il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
Abbasso le tasse!...
Dona!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Letteratura - Ricerca Testi - Risultati

Codice testo:
Ultimi n Testi del Sito:
Ultimi n Testi del Passato:

Gli ultimi Testi degli Amici Autori:

Luigi Sarra
Certezze
La verità è che tutto finto... E neanche questo è vero. L'unica travisata certezza è nella tirannia del dubbio. ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 12 ottobre 2019
Ultima modifica: sabato 12 ottobre 2019
Stato: 1 Cod: 8871 - Tipo: m


Stefano Medel
anziano
Amico Il mio vicino, un anzianotto smilzo, arzillo, molto loquace, sempre in moto, nonostante l’età, un tipo singolare, con tanta voglia di chiacchierare e di blaterare, un amico che tiene compagnia, con tante cose da raccontare, l’esperienza di una vita, come sono importanti gli anzian ...
Scritto nel 2019
On line da: giovedì 3 ottobre 2019
Ultima modifica: giovedì 3 ottobre 2019
Stato: 1 Cod: 8870 - Tipo: p


Stefano Medel
noi dell'igiene mentale
Sempre noi Sempre noi dell’igiene mentale, che non contiamo niente, non valiamo nulla, che non ci vogliono, non ci vedono, non contiamo, siamo in fondo, gli ultimi gradini sociali; sempre noi, che è sempre colpa nostra, che c’è sempre il sospetto di pazzia, noi, che ci ridono dietro, ...
Scritto nel 2019
On line da: venerdì 27 settembre 2019
Ultima modifica: venerdì 27 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8869 - Tipo: p


Stefano Medel
l'ultimo angelo nero
L’ultimo angelo nero Jim Morrison Voce sincopata, melodia ribelle, sovversiva, orientaleggiante, dalle tonalità originali, brani dal ritmo potente, continuo, martellante; Morrison Profeta di una generazione, angelo, demone, sconvolto, geniale, mezzo indiano, mezzo stregone; tra un ...
Scritto nel 2019
On line da: mercoledì 18 settembre 2019
Ultima modifica: mercoledì 18 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8868 - Tipo: p


Stefano Medel
bella dentro
Bella dentro, per me sei sempre bella, come una volta, come anni fa, il tempo è passato, ma non ho smesso, di amarti; siamo un po’ più grossi e vecchi, un po’ rotondi, ma io ti guardo cogli occhi del cuore, e per me sei sempre come la prima volta; cara amica mia, sei unica, fantast ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 15 settembre 2019
Ultima modifica: domenica 15 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8867 - Tipo: p


Stefano Medel
l'estate di san martino
L’estate di san martino I giorni sono volati, il mese di agosto, è alle spalle, sono arrivate le prime piogge a raffreddare le cose, giorni frenetici in campagna, a raccogliere ortaggi, e seguire le vigne, coi trattori che vanno evengono, pieni di uva; nonostante il fresco lino, il sol ...
Scritto nel 2019
On line da: giovedì 12 settembre 2019
Ultima modifica: giovedì 12 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8866 - Tipo: p


Stefano Medel
strano
Strano Sono io Lo strano, l’anomalo, il diverso, di cui la gente, non vuole vedere, non vuole sapere, e sempre dei bastardi a dirmi, cose dietro; ma io sono qua, non me ne vado, non rinuncio, non cambio la mia vita; sono contento di tutto, della mia diversità dellamia specificità ...
Scritto nel 2019
On line da: lunedì 9 settembre 2019
Ultima modifica: lunedì 9 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8865 - Tipo: p


Stefano Medel
la mia città
La mia città La mia città È tutta qua, la città, posto di sempre, dove ritorno, la mia città, giungla conosciuta, tra vecchio e nuovo, i lampioncini, gli alberi, il lungo fiume, la mia città, dove c’è bisogno di tutto, ci vorrebbe un trucco; la mai città, luci e ombre, il posto di ...
Scritto nel 2019
On line da: martedì 3 settembre 2019
Ultima modifica: martedì 3 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8864 - Tipo: p


Stefano Medel
corsi e ricorsi nella storia manicomiale
Corsi e ricorsi Nella storia manicomiale A seconda dell’epoca in cui vivi, ci sono usi e costumi, e modus operandi diversi; un tempo negli ospedali manicomiali, si usavano tecniche e sistemi, che poi si sono persi nel tempo; ad esempio negli anni addietro, negli anni sessanta si parlava ...
Scritto nel 2019
On line da: lunedì 2 settembre 2019
Ultima modifica: lunedì 2 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8863 - Tipo: p


Stefano Medel
l'universo e noi
L’universo e noi Io e te, due vita unite, destini incrociati, vite sospese ma vicine, ci siamo incontrati, due esistenze, due cuori, eppure siamo così simili, così uguali, tante cose in comune, ci siamo incontrati, amati, voluti, io e te, amore di sempre, per sempre uniti, la mia v ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 1 settembre 2019
Ultima modifica: domenica 1 settembre 2019
Stato: 1 Cod: 8862 - Tipo: p


Stefano Medel
Casanova
Casanovs veneziano Famoso e famigerato, nobile cavaliere veneziano, vissuti in altri tempi, nell’ancienne regime, un epoca molto lontana dalla nostra, in cui i titoli nobiliari e le cariche , contavano ancora qualcosa, prima che arrivasse la rivoluzione francese, a spazzare via tutto; G ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 31 agosto 2019
Ultima modifica: sabato 31 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8861 - Tipo: p


Stefano Medel
Soleggiato di fine agosto
Soleggiato Di fine agosto, tutto finisce, fine della bella stagione, o poco ci manca; ancora belle giornate, troppo afose, voglia dei colori delicati, e il clima temperato dell’autunno; con le castagne per terra, le viti, gli acini, i trattori coi rimorchi, tra i vitigni, le prime pio ...
Scritto nel 2019
On line da: venerdì 30 agosto 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8860 - Tipo: p


Stefano Medel
Laguna
Laguna Serenissima, città vetusta e secolare, che vive a cavallo tra il suo glorioso passato, e l’era moderna, con le sue novita; con la sua laguna, i ponti, le calli, i viottoli, i palazzi seicenteschi, un po’ canuti, un po’ rovinati, una sottile aria di malinconia, si respira tra ...
Scritto nel 2019
On line da: giovedì 29 agosto 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8858 - Tipo: p


Stefano Medel
Maschere
Maschere Il carnevale veneziano, un evento unico e un fenomeno mediatico, un momento strano e suggestivo, con tutti questi figuranti, dalle maschere un po’ sinistre e misteriose, dalle fogge fantasiose e sgargianti, maschere, che rievocano i bei tempi della serenissima, quando la nobi ...
Scritto nel 2019
On line da: giovedì 29 agosto 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8859 - Tipo: p


Stefano Medel
Ancora speranza
Ancora speranza Ancora spero, nonostante tutto, anche se non si deve, anche se sbaglio, spero contro ogni speranza; che ci sia ancora speranza, e dopo la pioggia e il temporale, venga l’arcobaleno, e il sereno a rallegrare, per andare avanti, vorrei che dopo un litigio, ci fosse la pa ...
Scritto nel 2019
On line da: lunedì 29 luglio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8857 - Tipo: p


Stefano Medel
Lei così
Lei così Ma guarda un po’ là, che femmina è questa qua, ma dove si è visto mai, una donna come lei; il naso un po’ all’insù, gli occhi grandi forse più, le gote paciose e rotonde, capelli corvini, un po’ così, e l’amore è cieco ma, non guarda dove và, è strano come lei, una donna , ra ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 20 luglio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8856 - Tipo: p


Stefano Medel
Diversi
Diverso Ancora noi, siamo qui, anche se non ci volete vedere, non ci volete sentire, siamo noi, i diversi, gli strani dell’igiene mentale, sempre ai margini, sempre da un a parte, seduti a guardare la vita degli altri; solo noi, i diversi, sempre col sospetto addosso, sviliti, dis ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 13 luglio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8855 - Tipo: p


Stefano Medel
Madre coraggio
Madre coraggio Quante cose deve fare una madre, a quante cose deve pensare, ogni giorno lavora e soffre in silenzio, si tiene tutto dentro, le preoccupazioni e i malanni dell’età, non vuole seccare nessuno; una madre si impegna notte e giorno, dietro i figli, soprattutto, e ha sempre ...
Scritto nel 2019
On line da: mercoledì 26 giugno 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8854 - Tipo: p


Stefano Medel
La differenza della specie
La differenza della specie Sono io, il letterato, un creativo, un mezzo artista, e sono orgoglioso, contento della mia diversità, della mia differenza, dell’essere diverso, originale, sopra le righe, un po’ fuori dal seminato, a volte relegato ai margini, a volte all’avanguardia, co ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 23 giugno 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8853 - Tipo: p


Angelo Michele Cozza
E ora che più non ci sei
E ora che più non ci sei che ieri sei andata via senza un bacio dimmi che devo farne della mia vita? Se avrò forza verrò a deporre un fiore sulla tua tomba piangendo ti parlerò ancora mi dirai senza voce e poi? Seguirti e unirmi a te quanto prima è il solo fine che ora mi resta ma come e d ...
Scritto nel 2019
On line da: venerdì 14 giugno 2019
Ultima modifica: venerdì 14 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8852 - Tipo: p


Angelo Michele Cozza
Rosicchi mi sevizi e non mi uccidi!
Affranto infelice e stanco annegar vorrei nel Nulla or che esausto di battere è il cuore e proibito mi è porre fine alla vita. Oblio pietoso perché diserti e ozi oh ulcere crudeli, crampi di morte! Luce mai sconfiggi il buio tutto si scompone e svanisce e converge in un puro zero che non s ...
Scritto nel 2019
On line da: venerdì 14 giugno 2019
Ultima modifica: venerdì 14 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8851 - Tipo: p


Stefano Medel
Imbrunire a giugno
Imbrunire a giugno Mentre la macchina È sulla via del ritorno, rincasando, guardo fuori, verso l’alto, il cielo si staglia con un colorito rossastro, tante striature gialle, cromatismi colorati, nubi sottili, striature rossicce si dilungano nel cielo, imbrunire a giugno, cielo simi ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 9 giugno 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8849 - Tipo: p


Stefano Medel
La forza dell'amore
La forza dell’amore A volte capita di stare soli, e ti senti perduto, avvilito, prono e sepolto in te stesso e nei tuoi pensieri; ma da qualche parte, per quanto possa sembrare inverosimile, esiste anche l’amore, non solo come movimento romantico, non solo come un insieme di desideri c ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 9 giugno 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8850 - Tipo: p


Stefano Medel
Scrittori beat
Ancora noi Ancora siamo qui, siamo sempre noi, i ribelli, un po’ out, un po’ artisti, un po’ folli, o strani, un po’ maledetti, tra male e bene; gli scrittori beat, i pensatori out, sempre ribelli, sempre ai margini, detestati, abbandonati, vilipesi, sottovalutati, gli scrittori ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 8 giugno 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8848 - Tipo: p


Stefano Medel
Viale cittadino
Viale Viale cittadino Vicino al negozio Orientale cinese Con cineserie varie, la gente guarda le vetrate, osserva ed entra o esce; mi fermo a lato della strada, via piena di traffico, piccoli alberelli e aiuole, traffico cittadino, nell’incrocio, macchine e tir, biciclette e ciclist ...
Scritto nel 2019
On line da: martedì 4 giugno 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8847 - Tipo: p


Stefano Medel
C'è tempo
C’è tempo C’è tempo, c’è tempo, per fare tutte le cose, per andare nei posti, per alzarsi al mattino, mentre fuori è maggio, ed è già giorno; c’è tempo per ogni cosa, da fare lentamente, prendersela comoda, e mandare al diavolo la società, col suo continuo voler far correre e stressa ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 1 giugno 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8846 - Tipo: p


Stefano Medel
Bar
Roxy bar Andiamo al bar, il bar, luogo ameno di ritrovo, di raccolta, di aggregazione, luogo pubblico, ma anche momento di riflessione, di osservazione, di scrutamento della gente; ti siedi nel tuo solito posto, tra poltroncine e tavolini bianchi lattei, e guardi la gente che entra, co ...
Scritto nel 2019
On line da: venerdì 31 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8845 - Tipo: p


Stefano Medel
Poesia un po' ribelle
Poesia ribelle È poesia ribelle, questo mio scritto, queste parole, pensate di getto, poesia che è nell’aria, poesia un po’ così, una poesia ribelle; che ti entra nella pelle, che ti entra nella testa e nel cuore, che ti dice di fregartene di tutto, di non stare a sentire, ne ad aspett ...
Scritto nel 2019
On line da: lunedì 27 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8844 - Tipo: p


Stefano Medel
Stare al vento
Stare al vento Non essere mai contento, andare avanti senza troppi guai, non rompendo, stare attento, a dei bastardi che entrano nella tua vita, per menarla, per comandare e farti andare; stare al vento come perdere tempo, essere in cammino, domani incerto, domani che spavento, che s ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 26 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8843 - Tipo: p


Stefano Medel
Forza vitale
Forza vitale Sei unica per me, unica e insostituibile, sei piena di forza vitale, di energia giovanile, di voglia di esserci, di esistere, sei elettrica, sempre pronta ad uscire, andare, gironzolare con la tua giacca e le tue felpe primaverili; sei fresca e giovane, come un aurora ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 25 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8842 - Tipo: p


Stefano Medel
Strana è la notte
Strana è la notte Notte strana, la guardo, il cielo di china, plumbeo, fosco, tenebrato, a malapena rischiarato dai lampioni mezzi bruciati; guardo la notte, è come un bambino, che gli parli, e non sai se dorme ,sogna, o ogni tanto, ti ascolta; le ore indulgono, il tempo esita, si ...
Scritto nel 2019
On line da: martedì 21 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8841 - Tipo: p


Stefano Medel
Improvviso tu
Improvvisata tu Sono seduto nella camera, è sera inoltrata, occhi chiusi, musichetta, sto dormicchiando, appisolato inganno il tempo, con la radiolina; poi d’improvviso il telefono fa casino, qualcuno forse tu, passa un poco, suona forte il citofono, mi desto del tutto, e mi alzo, u ...
Scritto nel 2019
On line da: lunedì 20 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8840 - Tipo: p


Stefano Medel
Io e te e poi il nulla
Io e te E dopo di noi, non c’è niente, c’è il nulla, il vuoto di questa società di schifo, di questo sistema decadente putrefatto, che opprime e sfrutta la gente, che però di solito, non fa un cavolo per cambiare; tutti si lamentano, ma a mezza voce, e nessuno, sa andare fino in fon ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 19 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8838 - Tipo: p


Stefano Medel
L'ultima cena
L’ultima cena Salgo fino a te, in quel posto, nel bricco, sul tardo pomeriggio, incomincia a diminuire il sole, che và e viene, nuvole spezzettate vanno zizagando per il cielo, si è fatto tardi; tu blateri diffusamente al telefono, dicendo un sacco di cose, io parcheggio; poi passi a ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 19 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8839 - Tipo: p


Stefano Medel
Cieli di maggio
Cieli Mi siedo un attimo, fuori in cortile, nel buio, le sedie e le poltroncine, luccicano le cromature Alla di luce dei lampioni; ha smesso di piovere, ciottoli e mattonelle bagnate, ombrate di pioggia, davanti ,i palazzi e i caseggiati con le finestre illuminate; stò seduto, cielo ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 18 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8837 - Tipo: p


Stefano Medel
Lontananze
Lontananze Adesso non sei qui, vicina a me, adesso chissà dove sei, che farai, lontananze, se non ci sei, il vuoto, e il silenzio scende nella vita mia, tutto si spegne e diventa smorto e grigio; nostalgia di te, di tutta la tua persona, la tua voce, i tuoi occhi, la tua tenere ...
Scritto nel 2019
On line da: martedì 14 maggio 2019
Ultima modifica: venerdì 30 agosto 2019
Stato: 1 Cod: 8836 - Tipo: p


Stefano Medel
Stanzetta
Stanza Pittoresca E graziosa La tua sala cucina, piccola stanza raccolta e non grande, ma con tutto il necessario, non ti manca niente; mi piace ed è rilassante, un tavolo chiaro, le sedie varie di varia forma, una poltrona con degli abiti sopra, un credenzona con le ante, piena di mas ...
Scritto nel 2019
On line da: lunedì 13 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8835 - Tipo: p


Stefano Medel
La casa nel bricco
Casa Casa tua, lassù nel bricco, un po’ in salita , come la vita, un po’ in cima al paese, tra vecchie costruzioni, il castello, antichi lampioni, ciottoli per terra che sanno di storia; e tu sei lì, casa tua, a ridosso della chiesa, casetta piccola, ma con tutto il necessario, la po ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 12 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8833 - Tipo: p


Stefano Medel
Io non chiedo di più
Vorrei amarti in pace, invecchiare con te, con la tua amicizia, io non chiedo di più, che trovare il modo giusto per dirtelo, per dirti il bene che provo, che ho da darti, per te, per te: e sono qua a parlare di amore, mentre tu traffichi e non mi ascolti, non dici niente, sei dist ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 12 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8834 - Tipo: p


Stefano Medel
Sorridi
Sorriso tu Quando mi sorridi, scacci le nuvole, mandi via la tempesta, raggio di luce nella vita mia; sorridi tu, e sei così viva, così paciosa, radiosa, come un sole che dirada la nebbia, scendi nella mai vita., e mi strappi dalla solitudine, tu sorridi tu. ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 11 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8831 - Tipo: p


Stefano Medel
Senza te
Senza di te La vita sa di noia e di malinconia, senza di te, la stanza e vuota e il silenzio è inumano; senza di te, i pomeriggi sono lunghi e flemmatici e troppo uguali; senza di te, col tuo sorriso, i tuo muoverti di continuo, la tua voce viva, le risate, le tue cose, le tue facc ...
Scritto nel 2019
On line da: sabato 11 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8832 - Tipo: p


Stefano Medel
Mancanza
Mancanza Quando manchi tu, il mio mondo diventa smorto, incolore, in bianco e nero; il silenzio scende nel mio giorno, e i pomeriggi, si fanno lunghi, interminabili, senza luce, senza suoni; mi manca la tua presenza, il tuo calore, il fuoco che scalda ,del tuo affetto, mi manca la m ...
Scritto nel 2019
On line da: venerdì 10 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8830 - Tipo: p


Stefano Medel
Russando tu
Russando Ti sento dietro nel sedile Dell’auto, dopo un po’ cominci a tacere, e poi improvvisamente, ti metti a russare sonoramente, ti ascolto e sorrido, sei così tenera, così fragile e ti amo di più, come dormi bene, beate te, che ti rilassi bene; a me il sonno scappa e mi fa bidon ...
Scritto nel 2019
On line da: martedì 7 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8829 - Tipo: p


Stefano Medel
Così come sei
Bella grossa Sei un bel figurone, bella grossa e pienotta, sei ben fatta, molto robusta; fianchi capienti, cosce generose, gambe lunghe, poche efelidi, con una bella pancetta che sprizza salute, un seno pronunciato, braccia lunghe, dita piccole e affusolate; una bella faccia, un nas ...
Scritto nel 2019
On line da: lunedì 6 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8828 - Tipo: p


Stefano Medel
Bella addormentata
Bella addormentata Addormentata tu, una dama spaparanzata nel divano, girata su un fianco, le guance nel cuscinetto, mani raccolte, viso rilassato, pieno, paffuto, leggero colorito, socchiudi gli occhi, ogni tanto li apri per guardarmi, sei assorta in un sogno, muovi lievemente le lab ...
Scritto nel 2019
On line da: domenica 5 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8827 - Tipo: p


Stefano Medel
Libertà
Non importa Non m’importa di altri, non mi importa neanche della gente, dei giudizi, delle stupide sentenze; per la verità, non mi piace questa società, neanche un po’; non mi piace questa mentalità imperante, l’imbecillità costante, tutta italiana, fatta di ipocrisie, di abitudine al ...
Scritto nel 2018
On line da: sabato 4 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8825 - Tipo: p


Stefano Medel
destini
Destino Eravamo lontani uno Dall’altra, io ero chiuso nel mio mondo, staccato, indifferente, come un gatto randagio ispido e ruvido, non credevo a niente e a nessuno; poi sei arrivata tu, il destino, ci ha fatto incontrare, tutto è cambiato, hai mutato la mia vita, hai smosso le carte ...
Scritto nel 2018
On line da: venerdì 3 maggio 2019
Ultima modifica: domenica 2 giugno 2019
Stato: 1 Cod: 8824 - Tipo: p


Roberto Filia
pensiero maledetto!
cammino...fra queste case di cemento e ancora non me ne rendo conto di quanto sono fortunato di essermi finalmente allontanato di vivere una vita senza senso di essere libero di pensare di essere, finalmente, libero di amare ...amare senza vincoli strutturali il mio pensiero vola verso ...
Scritto nel 2019
On line da: lunedì 25 febbraio 2019
Ultima modifica: lunedì 25 febbraio 2019
Stato: 1 Cod: 8823 - Tipo: p


Rita Giove
Notte buia
Cuore solitario osserva il mare Tanti cuori camminano tenendosi per mano... Mi manchi... sento il tuo calore ma non ci sei! Vedo i tuoi occhi ma d'improvviso scompari. Percepisco quell abbraccio su questa panchina... le nostre risate... le foto!! Ma tu non ci sei!! Un sorriso... una foto... ...
Scritto nel 2017
On line da: giovedì 31 gennaio 2019
Ultima modifica: venerdì 22 febbraio 2019
Stato: 1 Cod: 8822 - Tipo: p


Stefano Medel
Vita in te
Tutto è vita in te Da quando ti conosco, non finisci di stupirmi, di sorprendermi, sei una creatura rozza, primigenia, con una forza e una vitalità primordiale, sei piena di vita, di forza positiva, sei come una puledra selvaggia, sempre pronta a soddisfare i tuoi bisogni primari, ma ...
Scritto nel 2018
On line da: sabato 29 dicembre 2018
Ultima modifica: sabato 29 dicembre 2018
Stato: 1 Cod: 8821 - Tipo: p


Stefano Medel
Genova a Natale
Genova d’inverno Visitare Genova d’inverno,è un esperienza unica, si entra in una nicchia stagionale, in città nel centro, ci sono almeno tredici gradi, e si stà beninino,in confronto ad altri posti, nella brutta stagione; gente che và in giro a natale, con giacchette minuscole, altri con ...
Scritto nel 2018
On line da: giovedì 27 dicembre 2018
Ultima modifica: giovedì 27 dicembre 2018
Stato: 1 Cod: 8820 - Tipo: p


Don Pompeo Mongiello
Il caso
A causa de no incidente te ha fatto male no dente estratto lo hai dovuto e così sei rimasto fottuto. ...
Scritto nel 2018
On line da: sabato 8 dicembre 2018
Ultima modifica: sabato 8 dicembre 2018
Stato: 1 Cod: 8819 - Tipo: p


Domenico De Ferraro
L’ode dell'altro mondo
Nelle ore meno allegre , lasciarsi andare in appaganti sogni per spazi luminosi di nostra speranza. Figlie di molte esperienze in mezzo ad una strada , dormendo sotto un ponte con in testa un idea fissa di libertà. Sotto un cielo straniero nella lasciva sorte sulle note di un canto africano che ...
Scritto nel 2018
On line da: giovedì 6 dicembre 2018
Ultima modifica: giovedì 6 dicembre 2018
Stato: 1 Cod: 8818 - Tipo: r


Delfina Andolfi
Anch'io
Mi sono persa, mi sono persa e non ancora ritrovata. Nella grandezza della fanciullezza ero avvolta e nello splendore del futuro avviata. Però se soffri tu, soffro anch'io. L'ombra di quell'Amore apparteneva a Psiche, ho poi dovuto rubarti per farti sopravvivere, ho dovuto assemblarti per tenert ...
Scritto nel 2018
On line da: martedì 20 novembre 2018
Ultima modifica: martedì 20 novembre 2018
Stato: 1 Cod: 8817 - Tipo: p


Matteo Mizioli
La musica
La musica è parte integrante del nostro pane quotidiano. È come se completasse il cerchio delle emozioni, come l'ultimo pezzo del puzzle. Riesce ad entrare nella nostra mente, e a condizionare le nostr ...
Scritto nel 2018
On line da: domenica 18 novembre 2018
Ultima modifica: domenica 18 novembre 2018
Stato: 1 Cod: 8816 - Tipo: p


Roberto Filia
Felice..ma da domani!
senza un atteggiamento ..un po' perso seguo la mia rotta..la mia fantasia cammino per le strade, un po' diverso da quello che sarebbe la mia via ma nella mia lunga via vedo lontano il mio destino e senza affanno seguo quella scia che poi sarebbe il mio cammino faticoso, come una strada ...
Scritto nel 2018
On line da: mercoledì 14 novembre 2018
Ultima modifica: mercoledì 14 novembre 2018
Stato: 1 Cod: 8815 - Tipo: p


Domenico De Ferraro
Nenia di tutti i Santi
L’epicedio risuona di nuovo nello spirito dei santi nel fluire per immagini per spiagge ed altre ragioni , mi ritrovai in un selva oscura e la vita mia era smarrita per luoghi terribili . In mezzo alla danza degli scheletri tra uomini nascosti all’ombra di un altro sogno nel fluire per ri ...
Scritto nel 2018
On line da: giovedì 1 novembre 2018
Ultima modifica: giovedì 1 novembre 2018
Stato: 1 Cod: 8814 - Tipo: r


Roberto Filia
musica di una vita
parole vuote...parole senza senso che ..però pesano dentro di me! parole che ogni tanto penso e vola la mia mente verso te! e vola la mia mente, senza ragione e non si ferma mai, in nessuna stazione quando a soffrire, son le stesse persone quando a morire sarà la prossima stagione ma tu ...
Scritto nel 2018
On line da: martedì 30 ottobre 2018
Ultima modifica: martedì 30 ottobre 2018
Stato: 1 Cod: 8813 - Tipo: c


Roberto Filia
Amori senza senso
sarebbe stato bello e si...sarebbe stato proprio tanto bello! ma la vita non è così come la vorresti la vita è diversa da tutte le cose che pensi! e se tu credi di essere la persona più importante allora è proprio lì che ti freghi, che trovi più distante! lontano da tutto il mondo che a te ...
Scritto nel 2018
On line da: martedì 2 ottobre 2018
Ultima modifica: martedì 2 ottobre 2018
Stato: 1 Cod: 8812 - Tipo: p


Mariano Ciarletta
Donne
Eccole nei trecentosessantacinque con le mani sporche e gli occhi traboccanti. eccole, stringere i denti per far quadrare amore. Velo di riconoscenza? Nascondersi dietro carrelli Con labbra tremule e sigarette corte. Eccole, donare baci e nascondere gocce comporre il puzzle della spina ...
Scritto nel 2018
On line da: giovedì 13 settembre 2018
Ultima modifica: giovedì 13 settembre 2018
Stato: 1 Cod: 8811 - Tipo: p


Angelo Michele Cozza
Ammainate le fruste vele
Ammainate le fruste vele raccolto sartie e stralli attraccato a una gomena è il veliero della vita che acqua imbarca da ogni lato; di aggiustamenti alla chiglia o alla carena ne abbiamo fatto tanti or increduli pur siamo qui in uno specchio d'acqua morta a chiederci se poi infine sia vals ...
Scritto nel 2018
On line da: lunedì 10 settembre 2018
Ultima modifica: lunedì 10 settembre 2018
Stato: 1 Cod: 8810 - Tipo: p


Angelo Michele Cozza
Trottano o vanno al passo
Trottano o vanno al passo tra bigie plaghe celesti nubi maculate e orlate con bioccoli sfrangiati già pronte a scaricare folgori tuoni e diluvi. Abbattute sete e arsure estive sbuffi pregni di brume da zolle e botri s'alzano al sorgere e calar di luci, al mugolare di ridesti venti stormi ...
Scritto nel 2018
On line da: lunedì 10 settembre 2018
Ultima modifica: lunedì 10 settembre 2018
Stato: 1 Cod: 8809 - Tipo: p


Roberto Filia
Soul blues
questo è il mio mondo, un mondo pieno di blues ed il mio mondo conosce solo il blues venite e conoscerete la vita del nostro blues é solo semplicemente un blues la gente povera si rifugia nella passione passione che ti porta a rifugiarti nella tua anima passione senza pietà ma solo ne ...
Scritto nel 2018
On line da: lunedì 30 luglio 2018
Ultima modifica: lunedì 30 luglio 2018
Stato: 1 Cod: 8807 - Tipo: c


Roberto Filia
Gocce d'acqua
E la mia mente si confonde con le gocce d'acqua che mi toccano, mi scivolano addosso mi accarezzano dolcemente, quasi fossero sussurri d'amore, amore disperato, amore lasciato..abbandonato! Ed il pensiero va dove tramonta il sole dove la pioggia finirà..si finirà! E sono qui ad aspettar l ...
Scritto nel 2018
On line da: lunedì 30 luglio 2018
Ultima modifica: lunedì 30 luglio 2018
Stato: 1 Cod: 8806 - Tipo: p


Angelo Michele Cozza
Su una stinta panchina
Su una stinta panchina ove soli da tanto sostiamo in attesa di morire lo sognammo a lungo e dolcemente una compagna loquace che venisse a sedersi vicino e ci prendesse la mano nel saluto. Amara e dura è la solitudine oh sopraggiunta ammaliatrice! Sai, la beffarda appostata veglia non si la ...
Scritto nel 2018
On line da: martedì 10 luglio 2018
Ultima modifica: martedì 10 luglio 2018
Stato: 1 Cod: 8805 - Tipo: p


Alessia Stranieri
Scintille
Sei una scintilla Che brilla All'interno del tuo corpo Ormai morto Ma che presto sarà risorto Anche lui Come nostro Signore. Fai scintille E ti senti Achille Guerriero acheo Ed io spero in una tragedia Come quella di Giulietta e Romeo. Le tue scintille Occupano l'universo Ed io ti te ...
Scritto nel 2018
On line da: sabato 7 luglio 2018
Ultima modifica: sabato 7 luglio 2018
Stato: 1 Cod: 8804 - Tipo: p


Roberto Filia
Oro nero!
in questa notte di poesia scruto il mio sguardo, la mia fantasia di questa mia splendida notte stellata reggo il cielo, in tutta la sua arcata! allora immagino tante persone farsi avanti e in loro vedo tante speranze! i loro occhi sono lo specchio di sofferenza! di persone stanche! gen ...
Scritto nel 2018
On line da: venerdì 6 luglio 2018
Ultima modifica: venerdì 6 luglio 2018
Stato: 1 Cod: 8803 - Tipo: p


Roberto Filia
suicidio d'amore
che vu ol dire amore! la più bella frase è "ti amo!" che vuol dire odio! la vita che sopporto in un fantastico sogno irrealizzabile! passo dopo passo seguo la mia vita squallida, senza idee e senza luce; niente che possa dare un senso alla mia mente, troppo per chi oscura la mia mente! ...
Scritto nel 2018
On line da: venerdì 6 luglio 2018
Ultima modifica: venerdì 6 luglio 2018
Stato: 1 Cod: 8802 - Tipo: p


Antonino Fleres
Ecco perché nessuno deve votare per me!
Introduzione: Chi sono io? Chiunque io sia, sono diverso da tutti, quindi lasciamo stare le classificazioni. Ma sono di sinistra o di destra? Mi piace la canzone di J.Ax (al secolo Alessandro Aleotti (Milano, 5 agosto 1972)) e Fedez (al secolo Federico Leonardo Lucia (Milano, 15 ottobre ...
Scritto nel 2018
On line da: sabato 19 maggio 2018
Ultima modifica: sabato 19 maggio 2018
Stato: 1 Cod: 8801 - Tipo: r


Davide Petrinca
un mare di tranquillità
Com'è dolce il mio cammino nell'attesa del venturo giorno presto giunge e di lui m'avvolgo sole d'estate al suo ritorno dietro un sipario color di cielo che d'azzurro s'apre al suo mattino. Solo a lei è dedicato il pensiero in me rinato che per lui più nulla è futuro come passato ...
Scritto nel 2018
On line da: mercoledì 9 maggio 2018
Ultima modifica: mercoledì 9 maggio 2018
Stato: 1 Cod: 8799 - Tipo: p


Angelo Michele Cozza
Geremiade
Reduce sconfitto e mezzo storpio dalle frontiere fumose della vita alla mia solitudine natia son ritornato: quanto tempo è passato, quanto fino ad oggi è accaduto! Non tutto è stato obliato nutrito e svariato è l'elenco delle cose non dimenticate tanti i momenti, le ricorrenze e i fatti ne ...
Scritto nel 2018
On line da: giovedì 29 marzo 2018
Ultima modifica: giovedì 29 marzo 2018
Stato: 1 Cod: 8798 - Tipo: p


Angelo Michele Cozza
Su corvine pigne di alicante
Su corvine pigne di alicante e piedigrosso ambrato picchia un anticipato solleone, da ceppa a ceppa corrono forsennate cariche di bottino orde di formiche sonnecchia placido e non bruisce il mare nella bonaccia muta lontano traccia un naviglio pigro una lattea scia. Addenta e morsicc ...
Scritto nel 2017
On line da: mercoledì 28 marzo 2018
Ultima modifica: mercoledì 28 marzo 2018
Stato: 1 Cod: 8797 - Tipo: p


Angelo Michele Cozza
Torre Canne
Più marezza e parlotta al pre imbrunire il mare oltre, prima dell'occaso, al largo un naviglio vago strie nivee lentamente traccia brezza aulisce e mite spira addolcia la canicola alterno lampeggia il faro. Dalla minifoce prossima del rio da un alone di chiarore tenuo una cannaiola fra ...
Scritto nel 2018
On line da: mercoledì 28 marzo 2018
Ultima modifica: mercoledì 28 marzo 2018
Stato: 1 Cod: 8796 - Tipo: p


Angelo Michele Cozza
Luce che riverberi e mi guidi
Luce che riverberi e mi guidi nel buio chiaro che incombe dimmi se oltre l'oggi più s'oscura e tremendo un acuto terrore sorge come sopporterò la greve sorte? Non ho tue notizie da giorni il cuore sbandato trema e presagi congettura mia tenerezza di sempre. Che ti è accaduto, dove sei che ...
Scritto nel 2018
On line da: mercoledì 28 marzo 2018
Ultima modifica: mercoledì 28 marzo 2018
Stato: 1 Cod: 8795 - Tipo: p


Matteo Mazzarella
Osare con euforia
Vanitoso cala il sipario dietro menti ormai spoglie da ogni maschera; la mente fugacemente concentrata, tra compleanni e feste si mangia bene ci si intrattiene interdetto, dolorante e rabbioso sobrio ma ancora goloso come un astemio cerca l’acqua io sono Ulisse che cerca il suo equilib ...
Scritto nel 2017
On line da: giovedì 1 marzo 2018
Ultima modifica: giovedì 1 marzo 2018
Stato: 1 Cod: 8794 - Tipo: p


Attilio Piccinino
Illusione 1
E' finita la nostra coltre di stelle, in un lampo è svanita nell'alba, ogni sogno s'asciuga sulla pelle, oltre c'è una realtà, molto scialba. Inutile memoria di un giorno trascorso a seguire il sentiero con l'ansia che si aggroppa attorno perchè un mito ti sembra vero. Hai visto come l ...
Scritto nel 2018
On line da: lunedì 26 febbraio 2018
Ultima modifica: lunedì 26 febbraio 2018
Stato: 1 Cod: 8793 - Tipo: p


Adele Cuboni
Mi manchi
Ed ora non ci sei. Ma perché dico "ora"? Oramai è la parola Che definisce il vuoto, Questo buco profondo Che non si puo riempire. Dovrò finire sola Questo nostro viaggio Che ci ha fatto scoprire Terre meravigliose E terribili naufragi. Tu, solo, sei sbarcato Nell'Isola che non c'è, Ch ...
Scritto nel 2017
On line da: lunedì 12 febbraio 2018
Ultima modifica: lunedì 12 febbraio 2018
Stato: 1 Cod: 8792 - Tipo: p


Adele Cuboni
28 Settembre 2017
La strada Era tanta. Il viaggio ancora Non era finito. Io non avevo capito Che avrei continuato Da sola. E mi mancano I tuoi silenzi, Le parole Non dette e Quelle che vorrei Poter dire. Non so più Se ti ho fatto capire Cosa eri davvero Per me. E ora, che ho ripreso Ad andare, ...
Scritto nel 2017
On line da: lunedì 12 febbraio 2018
Ultima modifica: lunedì 12 febbraio 2018
Stato: 1 Cod: 8791 - Tipo: p


Adele Cuboni
Natale 2016
Come ci siamo persi Amore mio? Io non ricordo quando, Come è stato. Passato è il tempo Degli sguardi profondi. Rispondi: perché la notte Ci trova stranieri? Ieri era mio il tuo respiro, Ora mi giro, ti voltò le spalle Ed anche il mio cuore. Perché amore Lo so, risposte da te non avro' ...
Scritto nel 2016
On line da: lunedì 12 febbraio 2018
Ultima modifica: lunedì 12 febbraio 2018
Stato: 1 Cod: 8790 - Tipo: p


Stefano Medel
Gioventù che se ne và
Gioventù, quanto in fretta passa, momento breve, carico di emozioni, sensazioni, scoperte; tutto passa in fretta, e ti ritrovi vecchietto, canuto,e il meglio è andato, giovinezza che se ne và, e niente torna indietro, si può solo andare avanti, vita veloce, tutto corre sveltamente. e ...
Scritto nel 2018
On line da: martedì 23 gennaio 2018
Ultima modifica: martedì 23 gennaio 2018
Stato: 1 Cod: 8789 - Tipo: p


Antonino Fleres
Ora che ho raggiunto il potere...
Mi si accusa, ora che ho raggiunto il potere, di favorire gli amici per le investiture delle varie cariche. Da chi arrivano tali accuse? Dagli invidiosi, da coloro che hanno sempre vissuto di luce riflessa, per altro nemmeno diretta, ma dirottata con complessi sistemi di specchi a sponda. E allor ...
Scritto nel 2017
On line da: martedì 16 gennaio 2018
Ultima modifica: martedì 16 gennaio 2018
Stato: 1 Cod: 8787 - Tipo: r


Antonino Fleres
Il coraggio di Ambrogio
Ad una cena aziendale di fine anno, oltre che tutti i dirigenti, dipendenti e collaboratori, fu invitato anche un giovane ragazzo di nome Ambrogio con la passione per il mare e per le regate. Ambrogio fu presentato ai dipendenti con l’intenzione di porre il coraggio dello stesso quale esempio per ...
Scritto nel 2017
On line da: martedì 16 gennaio 2018
Ultima modifica: martedì 16 gennaio 2018
Stato: 1 Cod: 8788 - Tipo: r


Mario Bolognini
L'architetto di me stesso
Resto io l'architetto di me stesso, sono in fase di ristrutturazione, metto le paline, amplio le fondamenta, chi mi conosce sa come contattarmi, magari no fax posta elettronica certificata, figuriamoci “fakebook” e dintorni. A proposito c'è un stormire di storni sopra i nostri cieli italici ...
Scritto nel 2018
On line da: lunedì 15 gennaio 2018
Ultima modifica: lunedì 15 gennaio 2018
Stato: 1 Cod: 8785 - Tipo: p


Mario Bolognini
Uno stendino a Crotone
Sono un pò disorientato, non trovo la stanza, fà tanto caldo e la voce di mia moglie già rimbalza, e risuona tanto forte che il sudore mi avvolge. Infilo la chiave nella porta e lei il suo sguardo volge. Siamo arrivati tutti assieme sopra un automezzo, e la stanchezza ci perseguita da un pezz ...
Scritto nel 2017
On line da: lunedì 15 gennaio 2018
Ultima modifica: lunedì 15 gennaio 2018
Stato: 1 Cod: 8786 - Tipo: p


Francesco Messina
E tre
Tra un sorriso e una lacrima Tra un dipinto e un pallone Tra un arrivo e una partenza Tra una chiesa e una strada Tra un romanzo e un telefono Tra un dolce e un amaro Tra una caduta e una rialzata Tra un urlo e un abbraccio Tra una scultura e un biglietto Tra una canzone e un silenzio Tr ...
Scritto nel 2017
On line da: domenica 7 gennaio 2018
Ultima modifica: domenica 7 gennaio 2018
Stato: 1 Cod: 8784 - Tipo: p


Ornella Bianchini
S.Natale 2017
Tantissimi Auguri di Buone Feste e di un sereno anno nuovo a tutti gli autori ed ai lettori di questo nuovo sito. ...
Scritto nel 2017
On line da: sabato 23 dicembre 2017
Ultima modifica: sabato 23 dicembre 2017
Stato: 1 Cod: 8783 - Tipo: m


Antonino Fleres
Mille briosce
L’altro giorno ho comprato un croissant in panetteria, una panetteria quasi pasticceria, un croissant di quelli con la marmellata: costo: 1,2 euro. Ho fatto due conti e la tristezza ha avviluppato impietosa il resto della mia giornata: ma come ti sentiresti tu se fossi pagato con 1.000 croissant a ...
Scritto nel 2017
On line da: martedì 19 dicembre 2017
Ultima modifica: martedì 19 dicembre 2017
Stato: 1 Cod: 8782 - Tipo: m


Antonino Fleres
Figli delle medie
Al momento in cui parlo (dic. 2017), abbiamo tutti 44,7 anni, viviamo fino a 80,6 anni oppure 85,1 anni (a seconda di quale sia il nostro genere preferito). Abbiamo un reddito netto di circa 30k euro all’anno (circa 2,5k euro al mese). Abbiamo 1,3 figli, spendiamo 0,3k euro pe i regali di Natale, ...
Scritto nel 2017
On line da: lunedì 18 dicembre 2017
Ultima modifica: lunedì 18 dicembre 2017
Stato: 1 Cod: 8781 - Tipo: m


Antonino Fleres
La seconda coscia di pollo
Mi ostino a cercare un’attenuante: forse siamo tutti vittime della nostra ignoranza? Della nostra (mal)educazione? Del tempo? Del Luogo? Della Società (e dei rispettivi usi e costumi)? Alla fine si tratta di dispettucci, come quelli che fanno i bambini nei loro primissimi anni di vita; ma quando i ...
Scritto nel 2017
On line da: domenica 10 dicembre 2017
Ultima modifica: domenica 10 dicembre 2017
Stato: 1 Cod: 8780 - Tipo: r


Antonino Fleres
A te, burattino macho
A te che alzi la mano sulla donna: non hai cervello, non hai coraggio; non sai cos’è l'onore, non conosci il rispetto. Che sia la donna sconosciuta o la sorella, che sia la moglie, la madre o la figlia: il tuo valore è pari a zero. La tua azione è bestemmia. Non hai il visto di alcun dio. ...
Scritto nel 2017
On line da: sabato 25 novembre 2017
Ultima modifica: sabato 25 novembre 2017
Stato: 1 Cod: 8779 - Tipo: p


Corradina Cannarella
Sorrisi
non esiste distanza non sei più così lontano sono solo momenti di immortale innocenza di rara felicità tutti siamo uguali non più colore, fede e amore che ci divide è per un istante rimaniamo sospesi nello splendore nei sogni in una sola voce per volere la pace per cominciare a cambiare ...
Scritto nel 2017
On line da: mercoledì 15 novembre 2017
Ultima modifica: mercoledì 15 novembre 2017
Stato: 1 Cod: 8778 - Tipo: p


Mario Bolognini
Frammento
Il tuo corpo livido e dilaniato, un'offesa incredibile alla cultura e al creato. Avevi tu ragione, Pier Paolo e quella gente, che ti passa affianco pavida e indifferente, non mi entusiasma perché non capisce niente. Ricordiamo quelle tue parole, e il nostro cuore duole: quando il figlio del ...
Scritto nel 2017
On line da: mercoledì 1 novembre 2017
Ultima modifica: mercoledì 1 novembre 2017
Stato: 1 Cod: 8776 - Tipo: p


Mario Bolognini
Vele
Vele che scivolano sul mare in calma piatta, come le tele della nostra anima distratta, vele che ci portano assai lontano, come io che prendo e stringo la tua mano. Vele come anime e sudore e lacrime, vele carburate dalle nostre anime, vele di pace, di giustizia e di libertà, libere come il ...
Scritto nel 2017
On line da: mercoledì 1 novembre 2017
Ultima modifica: mercoledì 1 novembre 2017
Stato: 1 Cod: 8777 - Tipo: p


Mario Bolognini
Vorrei essere ricco
Vivo solo per te, anche se borbotto, vivo solo per te, ma intanto lotto, prendo la tua mano, ti aiuto nel cammino, per te Mio essere umano resterò sempre vicino. E se la gente davvero non capisce, e il suo silenzio davvero ci ferisce, guarda ora che ti bacio e ti tengo stretta, e anche ...
Scritto nel 2017
On line da: venerdì 27 ottobre 2017
Ultima modifica: venerdì 27 ottobre 2017
Stato: 1 Cod: 8772 - Tipo: p


Mario Bolognini
Viviamo tempi terribili
Viviamo tempi terribili, manipolati da giudizi falsi e tendenziosi, ed oscurati da verità davvero discutibili, lacerati in squadre contrapposte di tifosi. Viviamo con la pancia ed i budelli, e ragioniamo agitando i coltelli, e poi sulla rete telematica ci appassioniamo della squadra più fana ...
Scritto nel 2017
On line da: venerdì 27 ottobre 2017
Ultima modifica: venerdì 27 ottobre 2017
Stato: 1 Cod: 8773 - Tipo: p


Mario Bolognini
Un umile operaio della lingua
Sono soltanto un umile operaio della lingua. Uso la penna come uno scalpello per levigare e accarezzare i fianchi di tutte le montagne, cosce sode come quelle di mia moglie, amo per questo la cipolla, il gallo e la gallina, il cane della strada che abbandonato accolgo come se fosse amico ...
Scritto nel 2014
On line da: venerdì 27 ottobre 2017
Ultima modifica: venerdì 27 ottobre 2017
Stato: 1 Cod: 8774 - Tipo: p


 
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...