il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Eugenio Montale

 

Autori: Eugenio Montale

 
Eugenio Montale

ID Autore: 2436

Iscrizione: martedì 5 maggio 2020

 

Biografia

Per la biografia di Eugenio Montale, clicca qui: Eugenio Montale

 

_

 
 

Le Poesie di: Eugenio Montale

Riviere
Riviere, bastano pochi stocchi d'erbaspada penduli da un ciglione sul delirio del mare; o due camelie pallide nei giardini deserti, e un eucalipto biondo che si tuffi tra sfrusci e pazzi voli nella luce; ed ecco che in un attimo invisibili fili a me si asserpano, farfalla in una ragna di fremiti d'olivi, di sguardi di girasoli. Dolce cattività, oggi, riviere di chi s'arrende pe ...
Cod: 8897 - On line dal: mercoledì 6 maggio 2020 - Ultima modifica: mercoledì 6 maggio 2020

Fine dell'infanzia
Rombando s'ingolfava dentro l'arcuata ripa un mare pulsante, sbarrato da solchi, cresputo e fioccoso di spume. Di contro alla foce d’un torrente che straboccava il flutto ingialliva. Giravano al largo i grovigli dell’alighe e tronchi d’alberi alla deriva. Nella conca ospitale della spiaggia non erano che poche case di annosi mattoni, scarlatte, e scarse capellature di tamerici pal ...
Cod: 8896 - On line dal: mercoledì 6 maggio 2020 - Ultima modifica: mercoledì 6 maggio 2020

Cigola la carrucola del pozzo
Cigola la carrucola del pozzo, l'acqua sale alla luce e vi si fonde. Trema un ricordo nel ricolmo secchio, nel puro cerchio un'immagine ride. Accosto il volto ad evanescenti labbri: si deforma il passato, si fa vecchio, appartiene ad un altro... Ah che già stride la ruota, ti ridona all'atro fondo, visione, una distanza ci divide. ...
Cod: 8895 - On line dal: mercoledì 6 maggio 2020 - Ultima modifica: mercoledì 6 maggio 2020

Tentava la vostra mano la tastiera
Tentava la vostra mano la tastiera, i vostri occhi leggevano sul foglio gl'impossibili segni; e franto era ogni accordo come una voce di cordoglio. Compresi che tutto, intorno, s'inteneriva in vedervi inceppata inerme ignara del linguaggio più vostro: ne bruiva oltre i vetri socchiusi la marina chiara. Passò nel riquadro azzurro una fugace danza di farfalle; una fronda si scrollò nel ...
Cod: 8894 - On line dal: mercoledì 6 maggio 2020 - Ultima modifica: mercoledì 6 maggio 2020

Meriggiare pallido e assorto
Meriggiare pallido e assorto presso un rovente muro d’orto, ascoltare tra i pruni e gli sterpi schiocchi di merli, frusci di serpi. Nelle crepe del suolo o su la veccia spiar le file di rosse formiche ch’ora si rompono ed ora s’intrecciano a sommo di minuscole biche. Osservare tra frondi il palpitare lontano di scaglie di mare m entre si levano tremuli scricchi di cicale dai calvi ...
Cod: 8890 - On line dal: mercoledì 6 maggio 2020 - Ultima modifica: mercoledì 6 maggio 2020

Non rifugiarti nell'ombra
Non rifugiarti nell’ombra di quel folto di verzura come il falchetto che strapiomba fulmineo nella caldura. È ora di lasciare il canneto stento che pare s’addorma e di guardare le forme della vita che si sgretola. Ci muoviamo in un pulviscolo madreperlaceo che vibra, in un barbaglio che invischia gli occhi e un poco ci sfibra. Pure, lo senti, nel gioco d’aride onde che impigra in que ...
Cod: 8891 - On line dal: mercoledì 6 maggio 2020 - Ultima modifica: mercoledì 6 maggio 2020

Spesso il male di vivere ho incontrato
Spesso il male di vivere ho incontrato: era il rivo strozzato che gorgoglia, era l'incartocciarsi della foglia riarsa, era il cavallo stramazzato. Bene non seppi, fuori del prodigio che schiude la divina Indifferenza: era la statua nella sonnolenza del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato. ...
Cod: 8892 - On line dal: mercoledì 6 maggio 2020 - Ultima modifica: mercoledì 6 maggio 2020

Felicità raggiunta, si cammina
Felicità raggiunta, si cammina per te sul fil di lama. Agli occhi sei barlume che vacilla, al piede, teso ghiaccio che s'incrina; e dunque non ti tocchi chi più t'ama. Se giungi sulle anime invase di tristezza e le schiari, il tuo mattino e' dolce e turbatore come i nidi delle cimase. Ma nulla paga il pianto del bambino a cui fugge il pallone tra le case. ...
Cod: 8893 - On line dal: mercoledì 6 maggio 2020 - Ultima modifica: mercoledì 6 maggio 2020

I Limoni
«Ascoltami, i poeti laureati si muovono soltanto fra le piante dai nomi poco usati: bossi ligustri o acanti. Io, per me, amo le strade che riescono agli erbosi fossi dove in pozzanghere mezzo seccate agguantano i ragazzi qualche sparuta anguilla: le viuzze che seguono i ciglioni, discendono tra i ciuffi delle canne e mettono negli orti, tra gli alberi dei limoni. Meglio se le gazzarre ...
Cod: 8887 - On line dal: mercoledì 29 aprile 2020 - Ultima modifica: mercoledì 6 maggio 2020

I MiniRacconti di: Eugenio Montale

Le Massime di: Eugenio Montale

Le Canzoni di: Eugenio Montale

Gli Articoli di: Eugenio Montale

Gli Annunci di: Eugenio Montale

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...