il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Alla sua donna - Alessandro Manzoni

 

Le poesie di Alessandro Manzoni: Alla sua donna

 
Alessandro Manzoni

ID Autore: 2338
ID Testo: 8726

Testo online da domenica 10 novembre 2013
Ultima modifica del domenica 10 novembre 2013
Scritto nel 1802

 

Alla sua donna

Se pien d'alto disdegno e in me securo
Alteramente io parlo e penso e scrivo
Oltre l'etate e il vil tempo in ch'io vivo,
E piacer sozzo e vano onor non curo;

Opra è tua, Donna, e del celeste e puro
Foco che nel mio petto accese il vivo
Lume de gli occhi tuoi, che mi fa schivo
Di quanto parmi, al tuo paraggio, impuro.

Piacerti io voglio; né piacer ti posso,
Fin ch'io non sia, ne gli atti e pensier miei,
Mondo così ch'io ti somigli in parte.

Così per la via alpestra io mi son mosso:
Né, volendo ritrarmene, il potrei;
Perché non posso intralasciar d'amarte.

Approfondimenti in collaborazione con:
amazon marketplace
Scopri di più su: Alla sua donna di Alessandro Manzoni

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Alessandro Manzoni: Alla sua donna

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2022 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, Earth Planet (United People of this World), Milky Way Galaxy ...

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco In giro Per Lezioni... Domini...
Sopra...Sopra...