il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

O falce di luna calante - Gabriele D'annunzio

 

Le poesie di Gabriele D'annunzio: O falce di luna calante

 
Gabriele D'annunzio

ID Autore: 2347
ID Testo: 8710

Testo online da lunedì 18 marzo 2013
Ultima modifica del lunedì 18 marzo 2013
Scritto nel 1881

 

O falce di luna calante

O falce di luna calante
che brilli su l'acque deserte,
o falce d'argento, qual messe di sogni
ondeggia al tuo mite chiarore qua giù!

Aneliti brevi di foglie,
sospiri di fiori dal bosco
esalano al mare: non canto non grido
non suono pe 'l vasto silenzio va.

Oppresso d'amor, di piacere,
il popol de' vivi s'addorme...
O falce calante, qual messe di sogni
ondeggia al tuo mite chiarore qua giù!

Approfondimenti in collaborazione con:
amazon marketplace
Scopri di più su: O falce di luna calante di Gabriele D'annunzio

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Gabriele D'annunzio: O falce di luna calante

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2022 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, Earth Planet (United People of this World), Milky Way Galaxy ...

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco In giro Per Lezioni... Domini...
Sopra...Sopra...