il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Almanacco del giorno 21 agosto:

 
 

Oggi Nacque: Imperatore Commodo, Joe Strummer

 & nome_1_db_1(i) &

560
Imperatore Commodo
Lucius Aelius Aurelius Commodus
21 agosto 160
Lanuvio, Roma - Italia
Fu un giovedì di 1860 anni fa

Scomparve il
31 dicembre 192
Roma - Italia
Fu un lunedì di 1828 anni fa
Aveva 32 anni

(A cura di Riccardo Zucaro)

 

Ricerca Avanzata

Imperatore romano
Conosciuto come Commodo, fu imperatore romano dal 180 al 192 d.C. Successe al padre Imperatore Marco Aurelio a soli diciannove anni. Il giovane imperatore si comportò diversamente dai precedenti imperatori. Ultimo della dinastia degli Antonini, dopo che la guerra marcomannica fu chiusa, instaurò un clima disordinato durante il suo regno. I senatori, contrariati dalla carenza di serietà del neo imperatore, due anni dopo l'ascesa al trono tentarono una prima congiura. Tra il 182 e il 185, il governo fu affidato nelle mani di Tigidio Perenne, prefetto del pretorio, che fu ucciso e sostituito, sotto volere dell'imperatore, da un liberto di nome Cleandro che fece la stessa fine sempre per volere di Commodo. Inevitabile fu la caduta di questo imperatore svogliato, disinteressato e ai problemi interni e riguardo quelli di politica estera. In Roma la situazione era insostenibile per gli eserciti e per l'aristocrazia. Nel 189 nominò ben venticinque consoli; due anni dopo, compresa l'importanza della natura divina dell'imperatore, Commodo l'esaltò a tal punto da ribattezzare Roma colonia Commodiana, assumendo il titolo di Ercole romano e riproducendolo sulle monete. Ma, il 31 dicembre del 192, una congiura eliminò l'imperatore. Nonostante i danni e la cattiva amministrazione dell'imperatore della dinastia degli Antonini, il governo, basato su solide fondamenta, non cessò di funzionare.

 & nome_1_db_1(i) &

621
Joe Strummer
John Graham Mellor
21 agosto 1952
Ankara - Turchia
Fu un giovedì di 68 anni fa

Scomparve il
22 dicembre 2002
Contea di Broomfield, Colorado - U.S.A.
Fu un domenica di 18 anni fa
Aveva 50 anni

(A cura di Riccardo Zucaro)

 

Ricerca Avanzata

Cantante, chitarrista
Famoso per essere stato chitarrista ritmico e cantante della band punk inglese The Clash, nacque ad Ankara da Anna Mackenzie, infermiera, e da Ronald Mellor, diplomatico. La famiglia si muoveva spesso e Joe passò la sua infanzia in svariati luoghi del mondo, come Il Cairo, Bonn e Città del Messico. Frequentò una scuola, la City of London Freemen's School, in Surrey, vicino Londra. In questa scuola vi era un rito di iniziazione per le matricole che consisteva nello scegliere se farsi picchiare dai compagni o immergersi negli escrementi; Joe scelse la prima opzione. Una volta ambientatosi, cominciò ad ascoltare musica rock, precisamente Rolling Stones, The Who, The Beach Boys e The Beatles. L'incontro con la musica gli diede l'input per voler diventare un famoso rocker. Ma nel 1970, dopo essersi unito con il partito politico britannico National Front, il fratello di Joe, David, si suicidò. Per Joe fu un duro colpo. Intanto sposò, dietro un compenso di 120 sterline, Pamela Moolman, cittadina sudafricana, che volle ottenere la cittadinanza britannica. Quando finì la scuola, si iscrisse all'università d'arte, CSM, di Londra. Il suo scopo era di diventare un disegnatore di cartoni animati. Nel 1973 si spostò a Newport per frequentare il Newport Collage of Art, non completando gli studi. Formò, con alcuni amici, una band chiamata The Vultures; intanto cercava di mantenersi facendo il becchino. La band non durò molto e Joe tornò a Londra e incontrò per caso il vecchio amico Tymon Dogg. Quest'ultimo cantava per strada e decise di formare una band con Joe, che fu chiamata The 101'ers. Cominciarono a suonare in alcuni pub cover di popolari band blues. Joe iniziò a farsi chiamare con il nome d'arte che tutti conosciamo, forse riferendo "Strummer" al suo ruolo di musicista. Nel 1976 la band ancora non nota dei Sex Pistols aprì il concerto dei 101'ers al The Nashville Rooms di Londra. La band impressionò Joe. Tuttavia, i 101'ers erano in crisi e si sciolsero. Joe formò una nuova band con Paul Simonon al basso, Terry Chimes alla batteria e Keith Levene alla chitarra; nacquero i The Clash, che debuttarono il 4 luglio del 1976, preceduti dai Sex Pistols, al The Black Swan. L'anno dopo la band firmò un contratto con la CBS Records e Levene fu sostituito da Topper Headon. Le canzoni dei Clash erano da considerarsi molto politiche; i loro testi trattavano di disoccupazione, razzismo, repressione sociale. Il loro miglior album, decretato tale anche dalla rivista Rolling Stone, fu "London Calling", che uscì il 14 dicembre 1979. Durante il periodo passato con i The Clash, Joe ebbe diversi problemi con la legge; prima imbrattando i muri di un hotel con il nome della band, poi colpì violentemente con la sua chitarra alcuni spettatori durante uno show in Germania. Nel 1982 Joe lasciò il gruppo dopo le pressioni del manager. Viaggiò in Francia, dove partecipò anche alla maratona dell'aprile di quell'anno. Dall'album del 1982 uscì il singolo "Rock The Casbah"; durante questo periodo la band cominciò a litigare spesso e finì per disgregarsi. Lasciati i The Clash, Joe si dedicò alle canzoni del film "Sid and Nancy", che parla della vita di @@Sid Vicious@@. Nel 1989 produsse l'album "Earthquake Weather" con una band chiamata The Latino Rockabilly War. Sul finire degli anni '90, Joe lavorò con una band, i The Mescaleors, prodotta dalla Mercury Records. La morte di Joe sopraggiunse il 22 dicembre 2002 nella sua casa di Broomfield per un infarto dovuto a un difetto congenito del cuore. Nel 2003 fu ricordato al Grammy Awards con la cover di "London Calling" suonata e cantata da alcuni artisti come Elvis Costello, Bruce Springsteen, Dave Grohl e altri. Inoltre, i The Clash sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame. L'anno seguente uscì il film documentario "Let's Rock Again!", di Dick Rude, che seguì Joe e i The Mescaleors in tour tra il Giappone e gli Stati Uniti. Joe suonava una Fender Telecaster, prodotta dalla casa di @@Leo Fender@@, che gli dedicò una chitarra dopo la sua morte.

 

Oggi Scomparve: Palmiro Togliatti

 & nome_1_db_1(i) &

384
Palmiro Togliatti
Ercole Ercoli
21 agosto 1964
Jalta, Ucraina - Russia
Fu un venerdì di 56 anni fa
Aveva 71 anni

Nacque il
26 marzo 1893
Genova - Italia
Fu un domenica di 127 anni fa

(A cura di Laura Fleres)
http://www.palmirotogliatti.it/

 

Ricerca Avanzata

Uomo politico
Studente a Torino con Antonio Gramsci, fu tra i fondatori della rivista "Ordine Nuovo" attorno alla quale si formò una delle fazioni socialiste che diede origine al Partito Comunista d'Italia nel 1921. Togliatti entrò nell'esecutivo del partito nel 1926 nel Congresso di Lione. Scrisse opere di carattere propagandistico con lo pseudonimo di Ercole Ercoli fino al 1926 quando, per sfuggire alle persecuzioni del regime fascista, fuggì all'estero. Trasferitosi a Mosca come rappresentante dell'Internazionale comunista e succeduto ad Antonio Gramsci come segretario del Partito Comunista, diventò uno dei più stretti collaboratori di Stalin. Tra il 1937 e il 1939 partecipò alla guerra civile spagnola. Rientrò in Italia nel 1944. Fu ministro nel secondo governo Badoglio e nel primo governo Bonomi, vicepresidente del secondo governo Bonomi, ministro della giustizia nel primo governo De Gasperi e leader indiscusso del Partito Comunista Italiano. Cercò di impostare la politica italiana sotto il segno della collaborazione tra i partiti antifascisti. Ma già nel 1947 si trovò confinato all'opposizione dove il partito comunista fu relegato dalle elezioni del 1948. Nel 1970 furono pubblicate le sue "Lezioni sul fascismo". Ci ha lasciato una vasta produzione giornalistica e qualche studio importante, tra cui: "Gramsci" (1949) e "L'opera di De Gasperi - Rapporto tra Stato e Chiesa" del 1958. Morì nel 1964 durante una breve vacanza in Ucraina a causa di una emoraggia cerebrale.

 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...