il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
Abbasso le tasse!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

San Francesco da Paola passa il mare di Cicilia sul proprio mantello - Giuseppe Battista

 
 

Le poesie di Giuseppe Battista: San Francesco da Paola passa il mare di Cicilia sul proprio mantello

 
Giuseppe Battista

ID Autore: 2346
ID Testo: 8706

Testo online da lunedì 12 marzo 2012

Ultima modifica del lunedì 12 marzo 2012
Scritto nel 1670

 

San Francesco da Paola passa il mare di Cicilia sul proprio mantello

Spiran l'anima lieve Aure Sicane,
E miri i flutti al tuo cammin più queti.
Son di Scilla i latrati applausi or lieti,
S'apre a naufragj altrui gole profane.

Franger liquida morte all'acque insane
Sappian di vele i corredati abeti,
Che tu governi infra l'ondosa Teti,
Posti i rischi in oblio, prora di lane

Sia nave un pesce a Giona, e non offeso
Fermi in lido sicuro il pié costante,
Che tu da' velli tuoi corri difeso.

Meraviglia non è, se 'l Mar spumante.
Non ti sommerge, e ti tragitta illeso,
Che chi colpe non ha, non è pesante.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Giuseppe Battista: San Francesco da Paola passa il mare di Cicilia sul proprio mantello

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...