il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Dipendenti tartassati...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Per la Madre e... il Libro
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Qualche settimana - Antonino Fleres

 

Gli articoli di Antonino Fleres: Qualche settimana

 
Antonino Fleres

ID Autore: 1
ID Articolo: 87

Testo online da venerdì 5 febbraio 2021

 

Qualche settimana

Mi scrive Francesco Flevi da Paola (Cosenza)
Ha ricevuto una e-mail che lo ha fatto leggermente indignare per non dire altro.
Di seguito tutta la catena di e-mail fino all’ultima, che è poi quella che lo ha fatto “riflettere” e generare la risposta che però mi sà che è rimasta per sempre "in pancia"… (a proposito di mal di pancia)
Ecco le e-mail:
----------------------------------

Da: Walter Beappi -Walter.Beappi AT sopilive.it-
Inviato: mercoledì 3 febbraio 2021 15:19
A: Micaela Tormado -Micaela.Tormado AT sopilive.it-
Cc: Mario Bannes -Mario.Bannes AT sopilive.it-; Pietro Rondoni -Pietro.Rondoni AT sopilive.it-; Diana Salsai -Diana.Salsai AT sopilive.it-
Oggetto: Modifica portale Inserimento ordine
Sto adottando il template dei costi per le nuove offerte, volevo però chiedere se è possibile poter allegare due file sul portale, l’offerta e i costi.
Essendo mandatorio aggiungere Excel con i costi, credo sia una piccola modifica da fare.
Ogni volta bisogna creare lo zip e sottometterlo, chi vuole vedere i file deve estrarlo ed aprire lo zip per vedere i file, sarebbe molto più comodo sottometterli direttamente.
Ciao e grazie
Walter
----------------------------------

Da: Micaela Tormado-Micaela.Tormado AT sopilive.it-
Inviato: mercoledì 3 febbraio 2021 17:37
A: Francesco Flevi -Francesco.Flevi AT sopilive.it-
Cc: Piero Mettera -Piero.Mettera AT sopilive.it-; Mario Bannes -Mario.Bannes AT sopilive.it-; Antonella Piedan -Antonella.Piedan AT sopilive.it-; Andrea Berenaso -Andrea.Berenaso AT sopilive.it-; Oriana Finage -Oriana.Finage AT sopilive.it-
Oggetto: I: Modifica portale Inserimento ordine AppDesk
Ciao Francesco,
come da accordi verbali procedi gentilmente con la modifica di upload multipli (si è deciso 8 upload) nella parte di caricamento dei documenti relativi alla gestione delle offerte su AppDesk.
Per cortesia forniscimi anche una tempistica per la modifica.
Grazie mille
Micaela
----------------------------------

Da: Francesco Flevi -Francesco.Flevi AT sopilive.it-
Inviato: giovedì 4 febbraio 2021 09:09
A: Micaela Tormado -Micaela.Tormado AT sopilive.it-
Cc: Piero Mettera -Piero.Mettera AT sopilive.it-; Mario Bannes -Mario.Bannes AT sopilive.it-; Antonella Piedan -Antonella.Piedan AT sopilive.it-; Andrea Berenaso -Andrea.Berenaso AT sopilive.it-; Oriana Finage -Oriana.Finage AT sopilive.it-
Oggetto: R: Modifica portale Inserimento ordine AppDesk
Ciao,
credo che nel giro di qualche settimana,
riusciremo ad adempiere alla modifica richiesta
Ciao,
grazie,
Buona giornata
Francesco
----------------------------------

Da: Mario Bannes -Mario.Bannes AT sopilive.it-
Inviato: giovedì 4 febbraio 2021 09:33
A: Francesco Flevi -Francesco.Flevi AT sopilive.it-
Oggetto: R: Modifica portale Inserimento ordine AppDesk
Qualche settimana?
----------------------------------

Qualche settimana

Scorcio d'un Castello d'altri tempi...
Precisamente il Castello del Parco Naturale de La Mandria...
Ove il Re d'Italia Vittorio Emanuele II si Savoia, insieme con Rosa Vercellana (La Bella Rosin), contessa di Mirafiori e Fontanafredda, amavano trascorrere qualche ora di meritato riposo e svago regale...


----------------------------------
Dopo questo “giro” di e-mails, ecco cosa avrebbe voluto rispondere il caro Francesco Flevi…
----------------------------------

Non farmi rispondere!
Rispondo solo se garantisci che tutto quello che qui sotto vado a scrivere non sarà divulgato e non verrà usato contro di me…

Capitolo Primo: la mattina (5 ore)
La mattina sostituisco Paolina Bertinone che, come sappiamo, sta a casa ormai da quasi un anno e la paghiamo (scusa se uso il plurale, ma mi sento, almeno un po’, parte dell’Azienda) per svolgere un lavoro "prossimo allo zero".
Paolina Bertinone, per stare a casa tutto il giorno e curare le sue (un pochino, molto pochino, anche le nostre) cose, porta a casa mille euro nette al mese. Lei fa part time sei ore al giorno; io, invece vengo in ufficio tutti i giorni, spendo trenta ore della mia vita e duecento euro al mese per il “viaggio” e porto a casa mille e cinquecento euro nette al mese. Io però, faccio full time otto ore al giorno. Questo delta di trecento euro al mese tra lei che sta a casa e fa sei ore ed io che vengo in azienda e faccio otto ore mi fa impazzire moltissimo… e mi fa sentire un super fallito, uno che non ha mai “capito nulla della vita”.
Durante il lavoro che normalmente dovrebbe svolgere Paolina se fosse qui, ovvero aprire la porta, segnare le visite, ricevere i pacchi, dare le monetine, ed altre piccole cosine, io faccio anche altri lavori tipo: sanificare le stanze, riempire le boccettine di Amuchina gel, dare le mascherine, cambiare le cassette, preparare e/o formattare PC, preparare Telefoni, Monitor, ecc. con tutta la gestione asset che ne consegue.
Oppure, sempre la mattina, durante il lavoro di sostituzione di Paolina, do assistenza ai colleghi che hanno probs di vario tipo. Assistenza via Team, via TeamViewer, via Telefono, via e-mail, infine, assistenza dal vivo…
Inoltre, sempre la mattina, se riesco, cerco di portare avanti un minimo di manutenzione su "AppDesk". Parlo di manutenzione spicciola, perché scrivere software impegnativo, senza la possibilità di concentrazione continua, diventa pericoloso e controproducente (specialmente per chi lo scrive).
Ad onor del vero, va aggiunto che, quando Paolina era qui, in un anno ha fatto dieci volte tanto la mutua che ho fatto io in dieci anni... (io, in dieci anni, ho fatto meno di cento ore di mutua); da quando è a casa, invece (ovvero in questo ultimo anno), non ha fatto nemmeno un giorno di mutua ed ha preso i permessi "104" solo quando le si comunicava che avrebbe dovuto prendere ferie...
(A questo punto, se rileggo il pezzo sopra che parla della nostra reciproca retribuzione, stramazzo…)

Capitolo Secondo: il pomeriggio (3 ore)
Il pomeriggio, in teoria, non avendo l’impegno della Reception (al pomeriggio in Reception c’è Antonella Arimolo che, caso strano, ha insistito per venire in Azienda ma, purtroppo, non ha le skills per fare determinati lavori… ma questo è un altro film), potrei dedicarmi a fare modifiche più impegnative su "AppDesk"… però…
Il pomeriggio, però, da una settimana a questa parte, svolgo un lavoro che (a mio parere personale) avrebbe dovuto svolgere Micaela Tormado ma… pare che Micaela Tormado sia impegnatissima e che quindi non possa dedicare il suo tempo a “formare” Anna Serrino per il suo nuovo lavoro (tra l’altro transitorio, figlio di vicende “fancazziste” e relative “rappresaglie”… ma questo è, di nuovo, un altro film): i fantastici "MPM"!
(Per la cronaca, Anna si porta a casa mille e cento euro per un part time di quattro ore al giorno…, io… vedi sopra…)
Per cui, pare a tutti chiaro (chissà perché) che debba esser io a fare il lavoro che (sempre a mio personale parere) dovrebbe fare Micaela Tormado, la quale porta a casa mille e ottocento euro nette al mese, fa gli orari che vuole e non viene in Azienda tutti i giorni; Spesso non viene perché, dice lei, ha qualche prob familiare, ma anche lì, si guarda bene dal prende ferie e/o permessi... meglio marcare "smart working" per svolgere le varie commissioni personali e/o cercare di risolvere i propri problemi personali...
Io… vedi sopra…
Entrambe (si fa per dire: parlo solo a livello di contratto…) facciamo full time otto ore al giorno.
Quindi, anche durante il pomeriggio, meglio non azzardare lavori che richiedono concentrazione…
(A questo punto, se rileggo i pezzi sopra che parlano delle nostre reciproche retribuzioni, ri-stramazzo…)

Capitolo Terzo: Mal di Pancia
Già… tra tutte queste invisibili attività si inserisce il mal di pancia: io, Francesco, ci ho messo dieci anni a raggiungere il primo livello (seppur al minimo sindacale) eppure dieci anni fa ero lo stesso di adesso (parlo di skills) ed oggi mi ritrovo a confrontarmi con alcuni soggetti “fancazzisti” che lavorano di meno e guadagnano di più (sia dal punto di vista relativo che assoluto), e che, nella loro vita hanno sempre studiato di meno, lavorato di meno, tribolato di meno, e guadagnato di più, ecc. ecc.
Ancora mal di pancia? Ecco:
“Non possiamo darti un mini-aumento perché te lo abbiamo già dato un anno fa e devono passare almeno due anni”: “balle”!
“Non possiamo darti un mini-premio perché ti abbiamo appena dato un mini-aumento”: “balle”!
Ovviamente, come sopra disegnato, se paghiamo alcune persone che, in un modo o nell’altro, riescono a fare i “cavolacci” loro più che quelli dell’Azienda, va da se che aumenti e bonus dovranno essere più contenuti e più centellinati e, sempre ovviamente, soprattutto a scapito di chi non ha “capito nulla della vita”…

Capitolo Quarto: Soluzione
Una possibile soluzione? Ora che torna Carlo Barolizzi lo si può impiegare nel ruolo di Receptionist, almeno al mattino, al mio posto.
In questo modo, io, al mattino, avrei meno interferenze e potrei concentrarmi di più.
Come dite?
Carlo Barolizzi non si vede da un anno? Eppure, al pari di Paolina Bertinone, mi sembra che lo paghiamo, ed anche “bene” (o forse “male”), nel senso che Carlo Barolizzi ha sempre guadagnato più di me; ed anche oggi, alla vigilia del suo 180 giorno di mutua consecutiva, nonostante io sia faticosamente passato al primo livello (come detto prima ci ho messo dieci anni) lui continua a guadagnare più di me. Sia in termini di denari che di salute.
Sì, però: se togliamo Carlo Barolizzi dai piani alti dell’Amministrazione e lo mettiamo nei piani bassi della Reception… non scatta in automatico la “Rappresaglia”? Mutua? Mobbing? Sindacati… nooooo!!!
Ma no dai, non ci sia deve allarmare così: come tutti i coscritti del ’61 (se lavoratori precoci) anche lui sarà sicuramente “prossimissimo” alla pensione!
Capitolo Quinto: “Qualche settimana”
Qualche settimana? Già… forse meno, forse più. Ora vado, hanno appena suonato alla porta…
----------------------------------

Non aggiungo altro…
Un saluto a Francesco e un saluto a tutti dal Nino!
E… occhio al mal di pancia!

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento all'articolo di Antonino Fleres: Qualche settimana

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Codice di sicurezza:
Codice di sicurezza:
 
 
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2021 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World), Milky Way Galaxy ...

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...
Sopra...Sopra...