il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Almanacco del giorno 10 giugno:

 
 
 

Oggi Scomparve: Andre Marie Ampere, Ray Charles

 & nome_1_db_1(i) &

175
Andre Marie Ampere
10 giugno 1836
Marsiglia - Francia
Fu un venerdì di 184 anni fa
Aveva 61 anni

Nacque il
22 gennaio 1775
Polemieux au Mont d'Or, Lione - Francia
Fu un domenica di 245 anni fa

(A cura di Antonino Fleres)

 

Ricerca Avanzata

Fisico, Matematico.
Dedicò la sua vita allo studio della matematica e della fisica, ma si intendeva anche di musica, poesia e filosofia. A 26 anni ebbe la sua prima cattedra di fisica e cominciò a pubblicare diversi trattati, tra cui quello relativo alle leggi matematiche che regolano il gioco, ma fu dal 1824 che pubblicò i suoi lavori più importanti, quelli relativi alle leggi elettrodinamiche da lui scoperte. Grazie a tali studi, l'unità di misura della corrente elettrica venne chiamata con il suo nome.

 & nome_1_db_1(i) &

540
Ray Charles
Ray Charles Robinson
10 giugno 2004
Beverly Hills, California - Stati Uniti d'America
Fu un giovedì di 16 anni fa
Aveva 74 anni

Nacque il
23 settembre 1930
Albany, Georgia - Stati Uniti d'America
Fu un martedì di 90 anni fa

(A cura di Antonino Fleres)
http://raycharles.com/

 

Ricerca Avanzata

Musicista, pianista, cantante.
Una grave malattia lo portò alla cecità quando aveva appena 5 anni, ma continuò ugualmente a coltivare la passione per la musica (che già aveva) iniziando a studiarla, tanto che nel 1947 fondò il suo primo gruppo i McSon Trio. Nel 1949 uscì il primo disco Confession Blues e nel 1954 il primo grande successo Got a woman. Da allora il suo successo fu inarrestabile anche se, con gli anni cambiò un po' il suo stile che da puro soul cominciò ad avere tendenze pop o quasi. Ray Charles diede concerti in tutto il mondo da solo o insieme ai più grandi artisti del momento ed ebbe numerosi riconoscimenti e premi. Comparve, nel 1980, nel famoso film The Blues Brother di John Landis. Nel 1990 partecipò al Festiva di Sanremo cantando il pezzo di Toto Cotugno Gli amori. The Genius, questo il suo soprannome dovuto al suo grande estro artistico, si spense all'età di 74 anni a causa di una malattia. Tra i grandi successi ricordiamo Georgia on My Mind.

 

Oggi nella Storia - Fatti: Eccidio Oradour sur Glane

 & nome_1_db_1(i) &

645
Eccidio Oradour sur Glane
10 giugno 1944
Oradour sur Glane, Limosino - Francia
Fu un sabato di 76 anni fa

(A cura di Antonino Fleres)
http://www.oradour-souviens-toi.fr/

 

Ricerca Avanzata

Dopo il D-Day (sbarco in Normandia del 6 giugno 1944), le divisioni naziste che occupavano la Francia, cominciarono a ritirare. I partigiani francesi approfittarono dell'evento per indurire, con azioni di guerriglia sempre più decise, la lotta contro gli occupanti, i quali, cercando di resistere con ogni mezzo, non disdegnarono l'arma della feroce rappresaglia. Il 10 giugno 1944, infatti, la divisione delle SS (SchutzStaffeln (reparti di difesa)) Das Reich del 4º Reggimento Panzer Grenadier Der Führer circondò il paese di Oradour sur Glane (nel sud ovest della Francia) e, con la scusa del controllo documenti, fece radunare tutti gli abitanti nella piazza del mercato (un parco del centro). Subito furono separati gli uomini dalle donne e dai bambini. I primi vennero stipati in sei granai del luogo, donne e bambini vennero chiusi nella chiesa del paese. Agli uomini nei granai fu riservata una svantagliata di mitra alle gambe: tutti caddero a terra agonizzanti. Poco dopo, quei corpi ancora coscienti, vennero ricoperti di frascine e dati alle fiamme insieme ai granai. 197 di loro morirono così. Solo in 5 riuscirono a salvare la propria vita. Ai bambini e alle donne ammassati nella chiesa venne riservato un trattamento più spicciolo: una granata. Tutti i 205 bambini morirono; solo una delle 240 donne presenti si salvò. Subito dopo il paese venne saccheggiato e raso al suolo. Un'altra ventina di abitanti si salvarono perché, quella mattina, abbanonarono il paese appena videro in lontananza arrivare i soldati delle SS.
Dopo la guerra, il Generale Charles de Gaulle decise che i resti e le rovine di Oradour sarebbero rimasti (alla stregua di un grande monumento) come monito e come ricordo per la sofferenza francese durante l'occupazione Nazista; fu così che quel paese non venne mai più ricostruito. Nel 1999, il presidente Jacques Chirac ribattezzò quel luogo "Villaggio Martire" e ne inaugurò un centro per le visite culturali guidate.

Oggi nello Sport - Fatti: Nazionale italiana calcio campione del mondo

 & nome_1_db_1(i) &

200
Nazionale italiana calcio campione del mondo
10 giugno 1934
Roma - Italia
Fu un domenica di 86 anni fa

(A cura di Antonino Fleres)
http://www.fifa.com/

 

Ricerca Avanzata

Vinto mondiale di Calcio (Coppa Jules Rimet)
La Nazionale Italiana vinse per la prima volta il campionato mondiale di calcio. Quell'anno (1934) i mondiali di calcio alla loro seconda edizione, si disputarono in Italia ma non partecipò l'Inghilterra, considerata tra le squadre migliori. Il debutto fu contro gli Stati Uniti d'America battendoli. Giocò e vinse la finale allo stadio comunale di Roma, contro la Cecoslovacchia per 2 a 1 (ai tempi supplementari). Reti di Puc A. (76°) per la Cecoslovacchia e Orsi R. (81°), Schiavio A. (95°) per l'Italia. Arbitrò la partita il sig. Eklind di nazionalità svedese. Il 14 novembre del 1934, nel mitico stadio "Arsenal Stadium" di Highburya - Londra, l'Italia, fresca del titolo iridato, giocò un'amichevole contro l'Inghilterra che vinse con un gol di scarto (3 a 2 (gol al 3° e al 10° di Brook, al 12° di Drake, al 58° e al 62° di Meazza)) ma dovette sudare per conquistare tale risultato.

Le formazioni della finale del 10 giugno 1934:
Per l'Italia: Pozzo Vittorio (allenatore - ex Alpino), Combi Giampiero, Monzeglio Eraldo, Allemandi Luigi, Ferraris AAttilio, Monti Luis, Bertolini Luigi, Guaita Enrique, Giuseppe Meazza, Ferrari Giovanni, Schiavio Angelo, Orsi Raimundo.

Per la Cecoslovacchia: Petru Karel (allenatore), Planicka Frantisek, Zenisek Ladislav, Ctyroky Josef, Kostalek Josef, Cambal Stefan, Krcil Rudolf, Junek Frantisek, Svoboda Frantisek, Sobotka Jiri, Nejedly Oldrich, Puc Antonin.

@@Speciale: le squadre campioni del mondo di calcio@@

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...