il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Dipendenti tartassati...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Per la Madre e...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Almanacco del giorno 6 maggio:

 
 

Oggi Nacque: Sigmund Freud, Rodolfo Valentino

 & nome_1_db_1(i) &

300
Sigmund Freud
Sigismund Schlomo Freud
06 maggio 1856
Freiberg, Moravia - Repubblica Ceca (allora Austria)
Fu un martedì di 165 anni fa

Scomparve il
23 settembre 1939
Londra - Inghilterra
Fu un sabato di 82 anni fa
Aveva 83 anni

(A cura di Laura Fleres)

 

Ricerca Avanzata

Neurologo, psicoanalista, fondatore della psicoanalisi.
Nacque in Moravia da famiglia israelita, ma visse quasi sempre a Vienna finchè, nel 1938, a causa dell'annessione dell'Austria alla Germania, fu costretto ad emigrare a Londra per sottrarsi alle persecuzioni razziali. Laureatosi in medicina, si indirizzò alla neuropsichiatria. Nel 1885 andò a Parigi dove lavorò sotto la guida del neurologo Jean Martin Charcot per approfondire lo studio delle tecniche ipnotiche nella cura delle nevrosi. Nel 1886 sposò Martha Bernays e dal loro matrimonio nacquero sei figli tra cui Anna che continuò il lavoro del padre nel campo della psicoanalisi infantile. Dopo aver abbandonato il metodo dell'ipnosi, iniziò ad elaborare le tecniche dell'interpretazione dei sogni e delle libere associazioni che caratterizzano la psicoanalisi, metodo terapeutico applicato nel trattamento delle nevrosi che si basa sul rapporto personale tra medico e paziente. I risultati degli studi condotti da Freud insieme con alcuni collaboratori furono presentati nel trattato "Studi sull'isteria" del 1895. Partendo dall'analisi dei sogni, Freud sviluppò la teoria della sessualità infantile e nel 1897 mise a punto il concetto del complesso di Edipo. Nel 1899 fu pubblicata una delle sue principali opere "L'interpretazione dei sogni". Le sue idee furono circondate da scetticismo e diffidenza, ma nonostante il clima a lui avverso, nel 1910 riuscì a fondare la Società psicoanalitica internazionale. Tra il 1915 ed il 1917, per spiegare e diffondere la psicoanalisi, scrisse "Introduzione alla psicoanalisi". Solo nel 1920, dopo diciotto anni di incarico, divenne professore di ruolo all' Università di Vienna. Nel 1923 gli fu diagnosticato un tumore alla mascella e dovette sottoporsi a numerosi interventi chirurgici. Nonostante la malattia continuò il suo lavoro di analista e di scrittore assistito dalla figlia Anna. Morì a Londra nel 1939.

 & nome_1_db_1(i) &

299
Rodolfo Valentino
Rodolfo Alfonso Raffaele Pierre Filibert Guglielmi di Valentina d'Antoguolla
06 maggio 1895
Castellaneta, Taranto - Italia
Fu un lunedì di 126 anni fa

Scomparve il
23 agosto 1926
New York - Stati Uniti d'America
Fu un lunedì di 95 anni fa
Aveva 31 anni

(A cura di Antonino Fleres)

 

Ricerca Avanzata

Attore.
Di papà italiano e mamma francese, finì le scuole elementari in un colleggio per orfani a causa della morte prematura del padre che lasciò così la famiglia in grave situazione economica. Più tardi non fu dichiarato inabile alla carriera militare e così si diplomò in campo agrario. Poi si trasferì a Parigi e poco dopo, nel 1913, negli Stati Uniti d'America ove, dopo varie peripezie e molti cambi di lavoro, entrò nel campo dello spettacolo e successivamente a Holliwood ove iniziò la carriera d'attore (era il 1917) recitando alcune piccoli parti secondarie. Il primo vero successo arrivò nel 1921 con I quattro cavalieri dell'Apocalisse. Seguirono altri successi come Lo sceicco del 1921, Sangue e Arena del 1922, L'Aquila nera del 1925 e Il figlio dello sceicco che uscì dopo la sua prematura morte avvenuta nel 1926 e dovuta probabilmente ad una peritonite.

 

Oggi Scomparve: Maria Montessori

 & nome_1_db_1(i) &

44
Maria Montessori
06 maggio 1952
Noordwyk - Olanda
Fu un martedì di 69 anni fa
Aveva 82 anni

Nacque il
31 agosto 1870
Chiaravalle, Ancona - Italia
Fu un mercoledì di 151 anni fa

(A cura di Laura Fleres)

 

Ricerca Avanzata

Pedagogista, medico.
Figlia di Alessandro Montessori e di Renilde Stoppani e nipote dell' abate Antonio Stoppani, fu la prima donna laureata in medicina in Italia. Diventata assistente presso la clinica psichiatrica dell'università di Roma, si dedicò allo studio dei fanciulli anormali ed ebbe modo di sperimentare i metodi speciali per la cura dei bambini con disturbi psichici ideati dai francesi Jean Marc Itard ed Edouard Seguin. Ottenuto un grande successo grazie alle relazioni presentate al Congresso Nazionale Pedagogico di Torino del 1898 ebbe, dall'allora ministro dell'istruzione Guido Baccelli, l'incarico di tenere un corso alle maestre di Roma, da cui si sviluppò la Scuola Magistrale di Ortofrenica. Per migliorare la sua preparazione, si iscrisse poi alla facoltà di filosofia. Gli ottimi risultati ottenuti dalla sua attività pedagogica con bambini anormali, la convinsero che lo stesso metodo avrebbe potuto avere maggior efficacia se adattato a bambini normali. Nel 1907, nel quartiere San Lorenzo a Roma, fondò la prima scuola sperimentale chiamata "Casa dei bambini". Da quel momento la Montessori si dedicò al perfezionamento e alla diffusione del suo metodo tramite conferenze, scritti, lezioni. Tale metodo, diffuso poi in tutto il mondo, si basò sull'importanza dello sviluppo dell'autostima e dello sviluppo delle capacità di iniziativa nel bambino. Nel metodo montessoriano vi è il convincimento che il riscatto delle masse afflitte dalla miseria sbbia la sua condizione fondamentale nello sviluppo della libertà nei bambini. La Montessori fu tra i primi difensori dei diritti dei bambini. Nel 1924 nacque la Scuola Magistrale Montessori finalizzata alla conoscenza ed alla diffusione del suo metodo. All'inizio degli anni trenta, però, la pedagogista incontrò una forte opposizione da parte del regime fascista, per cui si trasfeì all'estero e svolse la sua attività in America, in Spagna e soprattutto in India. Tornò in Italia nel 1947, così l'Opera Montessori potè riprendere la propria attività diffondendo la conoscenza del metodo che venne definito "il metodo dell'avvenire". La grande pedagogista morì in Olanda all'eta di 82 anni. Negli anni novanta il suo volto venne raffigurato sulla banconota italiana da mille lire.

 

Oggi nella Storia - Persone: Antonio Segni quarto presidente della Repubblica italiana

 & nome_1_db_1(i) &

298
Antonio Segni quarto presidente della Repubblica italiana
06 maggio 1962
Roma - Italia
Fu un domenica di 59 anni fa

Aveva -29 anni

(A cura di Antonino Fleres)
http://www.quirinale.it/

 

Ricerca Avanzata

Quarto presidente della Repubblica Italiana.
Antonio Segni fu eletto al nono scrutino con 443 voti su 842 votanti. 334 voti andarono a Giuseppe Saragat che diventerà il suo successore.

Speciale: tutti i presidenti della repubblica italiana

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2021 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...