il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Abbasso le tasse!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Almanacco del giorno 31 gennaio:

 
 

Oggi Nacque: Giorgio Perlasca

 & nome_1_db_1(i) &

186
Giorgio Perlasca
31 gennaio 1910
Como - Italia
Fu un lunedì di 109 anni fa

Scomparve il
15 agosto 1992
Padova - Italia
Fu un sabato di 27 anni fa
Aveva 82 anni

(A cura di Antonino Fleres)
http://www.giorgioperlasca.it/

 

Ricerca Avanzata

Giusto tra le Nazioni.
Da giovanissimo, aderì al movimento fascista e partecipò come volontario alla guerra in Africa ed in Spagna, ma quando il regime, nel 1938 attuò le leggi razziali contro gli ebrei se ne distaccò. Roccambolesce vicissitudini lo portarono, nel dicembre 1944, a sostenere il ruolo di vceambasciatore di Spagna in Budapest (Ungheria). Fu un ruolo inventato, poiché lo stesso Perlasca, in quel periodo era fuggiasco e sotto falso nome, ma gli permise di salvare più di 5.000 persone di fede ebraica dal rastrellamento delle Croci frecciate dei nazisti ungheresi. Recitò quel ruolo per 45 giorni, rischiando ogni giorno di essere scoperto e quindi ucciso. Fortunatamente, dopo la liberazione dell'Ungheria ad opera dell'Unione Sovietica, seppur fatto prigioniero, riuscì dopo poco tempo a tornare in Italia dove non rivelò a nessuno il suo segreto e condusse per molti anni una vita normale. Solo negli anni 80, rese pubblica la sua storia grazie all'iniziativa di alcuni tra quei 5.000 da lui salvati, guadagnandosi il titolo di Giusto tra le Nazioni. Scomparve nel 1992.

 

Oggi Scomparve: Silvio Pellico

 & nome_1_db_1(i) &

223
Silvio Pellico
31 gennaio 1854
Torino - Italia
Fu un martedì di 165 anni fa
Aveva 65 anni

Nacque il
25 giugno 1789
Saluzzo, Cuneo - Italia
Fu un giovedì di 230 anni fa

(A cura di: Laura Fleres)

 

Ricerca Avanzata

Poeta e scrittore
Fu poeta romantico e autore di tragedie, ma la sua notorietà si deve, soprattutto alla prigionia decennale nelle carceri austriache ed al romanzo che ad essa si ispirò. Di salute delicata fin dall'infanzia, dovette studiare privatamente, prima a Saluzzo e poi A Torino. Quando il padre si trasferì a Milano, Silvio fu mandato da certi parenti a Lione, dove si educò in un' atmosfera rivoluzionaria. Tornato a Milano nel 1810, entrò in amicizia con Ugo Foscolo. A Milano insegnò francese nel Collegio degli Orfani. Fu poi ospite, in qualità di precettore, in casa Porro Lambertenghi, dove conobbe il gruppo di poeti romantici che diede vita al giornale "Il Conciliatore", nonostante le minacce della polizia che nel 1819 lo soppresse. Entrò quindi in contatto con il movimento carbonaro e fu iscritto alla Società. Venne arrestato e rinchiuso nelle carceri di Santa Margherita e, sottoposto a processo, fu condannato a morte il 6 dicembre 1821. La pena fu poi commutata in quindici anni di carcere duro nel castello dello Spielberg. Fu liberato nel 1831. In seguito fu assunto come bibliotecario nella casa della marchesa di Barolo e vi rimase fino alla morte. La pubblicazione de "Le mie prigioni" attirò su di lui le invettive dei reazionari, per questo motivo vi aggiunse altri capitoli dove, senza rinnegare i suoi principi, l'autore condannava le rivoluzioni in nome del Vangelo. "I doveri degli uomini" (1834), scritti nello stesso spirito, ebbero anche grande diffusione.

 

Oggi nella Storia - Persone: Sergio Mattarella dodicesimo presidente della Repubblica italiana

 & nome_1_db_1(i) &

661
Sergio Mattarella dodicesimo presidente della Repubblica italiana
31 gennaio 2015
Roma - Italia
Fu un sabato di 4 anni fa

Aveva 74 anni

(A cura di: Antonino Fleres)
http://www.quirinale.it/

 

Ricerca Avanzata

Dodicesimo presidente della Repubblica Italiana.
Sergio Mattarella fu eletto al quarto scrutinio, presenti: 1009 , votanti: 995, astenuti: 0. Schede bianche, disperse e nulle: 132. Votanti 995. Maggioranza assoluta dei componenti l'Assemblea (al quarto scrutinio): 505.
Successe a Giorgio Napolitano che, sebbene la scadenza naturale del suo mandato fosse il 22 aprile 2020, quasi novantenne (ed al suo secondo mandato come Presidente della Repubblica), rassegnò le proprie dimissioni il 14 gennaio 2015, al termine del semestre di presidenza italiana dell'Unione europea.

Speciale: tutti i presidenti della repubblica italiana

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

Abbasso le tasse!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Mercato Almanacco Articoli In giro Per
My Area Letteratura Mercato Almanacco Articoli / In giro per...
  Sopra...Sopra...