il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Almanacco del giorno 1 settembre:

 
 

Oggi Nacque: Vittorio Gassman

 & nome_1_db_1(i) &

500
Vittorio Gassman
01 settembre 1922
Genova - Italia
Fu un venerdì di 98 anni fa

Scomparve il
29 giugno 2000
Roma - Italia
Fu un giovedì di 20 anni fa
Aveva 78 anni

(A cura di Antonino Fleres)

 

Ricerca Avanzata

Attore e regista
Di papà tedesco, interruppe gli studi alla facoltà di giurisprudenza per dedicarsi a tempo pieno a quelli di arte drammatica. Il suo esordio in teatro fu con La nemica (di Niccodemi e con Alda Borelli) del 1943. Lavorò tra l'altro con Visconti, Salvini e Squarzina, diventando un attore molto affermato, tanto che fondò nel 1955 una sua propria compagnia teatrale. Nel frattempo debuttò in televisione e nel cinema (con Preludio d'amore del 1946). Ricordiamo alcuni tra i principali films: Riso amaro del 1948, I soliti ignoti del 1958, La grande guerra del 1959, Il mattatore del 1960, Il sorpasso del del 1962, L'armata Brancaleone del 1968, Profumo di donna del 1974, A mezzanotte va la ronda del piacere del 1975, Un matrimonio del 1978, Quintet del 1979, La famiglia del 1987, Lo zio indegno del 1989, Tolgo il disturbo del 1990. Tornò al teatro negli anni 80, insegnando, dirigendo, interpretando e scrivendo testi. Fu encomiato con molti premi e riconoscimenti, tra cui miglior attore nel 1975 al festival di Cannes.

 
 

Oggi nella Storia - Fatti: Scoppiata Seconda Guerra Mondiale

 & nome_1_db_1(i) &

499
Scoppiata Seconda Guerra Mondiale
01 settembre 1939
Polonia
Fu un venerdì di 81 anni fa

(A cura di Antonino Fleres)

 

Ricerca Avanzata

La Germania di Hitler, insieme alla Russia di Stalin con la quale, firmò, il 23 agosto 1939, il patto di non aggressione "Molotov-Ribbentrop" ed anche con un piccolo aiuto da parte della Slovacchia, il primo settembre 1939 varcò i confini della Polonia attaccandola da più punti, pur senza averle dichiarato guerra ufficialmente. L'attacco sarebbe dovuto partire il 26 agosto 1939, ma dato che il giorno prima, il 25 agosto, la POlonia firmò un trattato di alleanza con il Regno Unito, Hitler preferì posticipare, nella speranza di riuscire a dissuadere il Regno unito ad intervenire. La scusa fu data da una serie di confusi attacchi Polacchi ai danni della Germania (come il famoso incidente di Gleiwitz), in realtà inscenati dagli stessi tedeschi. Venne così attuato il famoso Piano Bianco (Fall Weiss) posto in opera dal generale Franz Halder dalla Wehrmacht. In meno di un mese l'esercito polacco venne annientato dalla enorme superiorità militare tedesca ed il 6 ottobre 1939 la campagna di invasione ebbe fine (anche se il governo polacco, effettivamente, non si arrese mai). Di fatto, due giorni dopo l'invasione tedesca, il 3 settembre 1939, la Francia e l'Inghilterra dichiararono guerra alla Germania consegnando un documento ultimatum che naturalmente venne da Adolf Hitler disatteso. Seguì l'entrata in guerra del Canada, dall'Australia e dalla Nuova Zelanda. Ebbe così inizio la seconda guerra mondiale.

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...