il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Antonio Pelizzari

 
 

Autori: Antonio Pelizzari

 
Antonio Pelizzari

ID Autore: 38

Iscrizione: sabato 5 settembre 2009

 

Biografia

 

_

 
 

Le Poesie di: Antonio Pelizzari

L'etica dei politicanti
Io non credo che tutti sian collusi: è il sistema che genera gli abusi; sul nascere non son tutti corrotti ma si senton migliori perché eletti. Più che migliori, io li direi perfetti. (Si pensi al lato "B" della Minetti. La rara qualità, ora è palese, l'autorizza a guidare il Bel Paese!) Gli eletti hanno diritto ai privilegi: son loro che maneggiano il timone di 'sta barca che punta all ...
Cod: 6707 - On line dal: mercoledì 31 ottobre 2012 - Ultima modifica: mercoledì 31 ottobre 2012

La vispa Teresa
Lei già quindicenne andava alle feste e qualche birbante le alzava la veste e non per vedere le calze alla moda, ma con l'occasione toccarle il sedere. La vispa e pudica scontrosa arrossiva, ma un attimo dopo tornava giuliva. Ridendo e scherzando che male faceva? A un tocco rubato virtù non perdeva. E qualche bacetto concesso di frodo non era un legame dovuto all'affett ...
Cod: 6457 - On line dal: venerdì 21 settembre 2012 - Ultima modifica: venerdì 21 settembre 2012

Il bivio
Da quel casuale lunedì di maggio abbiamo camminato nella vita ogni giorno, tenendoci per mano. Talvolta quella strada era in salita, ma spesso ci era lieve quel cammino. Io non so quanto ancora avremo modo di percorrere assiem quel che di resta, ma un brutto giorno troveremo un bivio (sia che ci piaccia, sia che non ci piaccia) e su quel bivio ci separeremo. Uno di noi proseguirà da sol ...
Cod: 6120 - On line dal: domenica 8 luglio 2012 - Ultima modifica: domenica 8 luglio 2012

Governo ladro
Il governo, comunque la rigiri è composto di ladri e di vampiri. Il più onesto è un corrotto, un farabutto, un ingordo che arraffa proprio tutto; non si vergogna d'esser maneggione tanto, al solito, paga pantalone. Son sanguisughe a tutti i livelli che si nutron di tasse e di balzelli, la loro parte? champagne ed aragoste, mentre a noi tocca di pagar le imposte. Se son presi da urgenze ...
Cod: 6102 - On line dal: mercoledì 4 luglio 2012 - Ultima modifica: mercoledì 4 luglio 2012

20 Maggio 2012: ore 4.04'
Nel buio della notte, all'improvviso, un boato fortissimo mi sveglia: guaisce in corte, spaventato, il cane. Inizia un tremolio delle finestre tremolio che s'esalta a vibrazione che crescendo diventa un gran trambusto che tutto scuote e smuove con violenza, come se in stanza ci passasse il treno. Il letto che incomincia a sussultare e balla ed urta contro le pareti, i vasi sugli armadi ...
Cod: 5976 - On line dal: mercoledì 30 maggio 2012 - Ultima modifica: mercoledì 30 maggio 2012

La morte di Lulù
E dopo nove anni ci ha lasciati, all'improvviso, senza una ragione. Ero alla pompa e lavavo l'insalata. È venuta da me, mi ha salutato, ma questa volta non m'ha fatto festa. È stata un poco e poi si è allontanata. Ha emesso un lungo, prolungato pianto. Nei suoi lamenti c'era una preghiera, la richiesta d'aiuto e un triste addio. Poi, lentamente, certo con fatica, s'è trascinata ai piedi ...
Cod: 5902 - On line dal: lunedì 14 maggio 2012 - Ultima modifica: lunedì 14 maggio 2012

Più ricco per decreto
Io abito una casa di campagna che in questi giorni compie ormai cent'anni. Non è cadente, l'ho rammodernata pur conservando la struttura antica, il tutto con tre mutui decennali. Le travi in legno e i volti di mattone. La casa piace a me, ma con fatica, per via della collocazione assai lontana dal centro del paese più vicino potrei trovare qualche interessato a rilevarla a un prezzo d'o ...
Cod: 5851 - On line dal: mercoledì 25 aprile 2012 - Ultima modifica: mercoledì 25 aprile 2012

Toccata e fuga
Da tre lustri, oramai, t'incontro poco. Quando va bene, un par di volte all'anno, e sempre in grande fretta, per di più. In quelle poche ore dedicate a un veloce saluto del paese regali una frazione del tuo tempo a tua madre, a tuo padre e a tuo fratello e tutto il resto per parenti e amici. Forse è giusto così, ma non ci basta. L'anagrafe ci dice padre e figlia, ma la forma non val ...
Cod: 5780 - On line dal: lunedì 26 marzo 2012 - Ultima modifica: lunedì 26 marzo 2012

Qui pro quo
Il premier Monti è stato molto chiaro: il male del Paese è l'evasione. È bene che ciascuno dei ministri, per quel che gli compete, la combatta con ogni mezzo, costi quel che costi, solo così si salverà l'Italia. E allora la ministra Severino tutta compresa nella sua crociata per contrastar possibili evasioni decide di svuotare le galere! ...
Cod: 5702 - On line dal: martedì 14 febbraio 2012 - Ultima modifica: martedì 14 febbraio 2012

Revival
Negli annali di storia è riportato che di Roma un antico imperatore preso da un impulso dissennato elesse il suo cavallo senatore. All'epoca tal caso fe' scalpore. Ma ancor oggi la cosa è praticata ed abusata ahimè senza pudore: a dirla tutta, è perfino peggiorata. Ce n'è per tutti i gusti in parlamento dove si parla, pare, a briglia sciolta. Ciascuno sa trattare ogni argomento, an ...
Cod: 5694 - On line dal: martedì 7 febbraio 2012 - Ultima modifica: martedì 7 febbraio 2012

Il sorpasso 2
È ancora inverno. Ma se non succede che mi tocchi inciampar senza volere sulla strada oramai tutta in salita, alle già tante che mi tiro dietro si aggiunge presto un'altra primavera. Ora il futuro mi cammina al fianco e un giorno ce l'avrò dietro le spalle. Un tempo lo vedevo da lontano e per quanto facessi e mi affannassi era sempre più in là, molto distante. Adesso invece è lì; mi bas ...
Cod: 5669 - On line dal: martedì 17 gennaio 2012 - Ultima modifica: martedì 17 gennaio 2012

Corsi e ricorsi
Un tempo si abbatté la monarchia stanchi di vedere che il potere, con la excusatio del voler divino, restava concentrato in poche mani. Siamo passati alla democrazia ch'è fatta di partiti assai diversi ciascuno con a capo un segretario che ha fatto lo sgambetto a dei colleghi per primeggiare, o ha dato gomitate e una volta insediato sullo scranno lo scambia per un trono e allora investe ...
Cod: 5658 - On line dal: giovedì 12 gennaio 2012 - Ultima modifica: giovedì 12 gennaio 2012

Pessimismo
Per Natale, per Pasqua o Ferragosto - le date fisse delle mie vacanze nel vecchio casolare di campagna - non tarda ad arrivar l'ultimo giorno. Quello è un giorno diverso: la partenza; è tempo di lasciare il mio rifugio ed archiviar l'estate o un altro anno e ritornare alla vita di paese col solito trantran dei vecchi amici. È strano che mi faccia ancora effetto: ormai sono trent'anni ch ...
Cod: 5648 - On line dal: domenica 8 gennaio 2012 - Ultima modifica: domenica 8 gennaio 2012

La speranza
Non nutro simpatia per Berlusconi anche se, lo confesso, l'ho votato convinto di votare il mal minore perché deluso da Romano Prodi, un pacioccone senza fantasia, capace di disfare in pochi mesi le buone cose del predecessore. Ma l'uno e l'altro s'erano attorniati di sbiadite figure e portaborse giusto per primeggiar senza fatica, e i risultati li vediamo tutti. Spero che entrambi vada ...
Cod: 5477 - On line dal: giovedì 17 novembre 2011 - Ultima modifica: giovedì 17 novembre 2011

A mia moglie
Quando ti guardo o t'accarezzo il viso o tengo la tua mano nella mano come quando eravamo diciottenni il tuo sorriso mi riscalda il cuore. Ma da quell'era il tempo ch'è passato ci dice che la vita è già alle spalle (già troppi amici se ne sono andati), e adesso ch'hai compiuto settant'anni proprio in questo settembre così estivo è tempo di raccolti e di bilanci, ma è ancora troppo prest ...
Cod: 5425 - On line dal: martedì 27 settembre 2011 - Ultima modifica: martedì 27 settembre 2011

La bandiera italiana
Il sedici di marzo di quest'anno, per festeggiare l'Unità Italiana, ho inastato in giardino il tricolore. Lucente e ben visibile da fuori. La gente che passava era obbligata a notarlo e pensar di conseguenza che in quella casa vive un italiano! Col vento che tirava era un piacere vedere la bandiera che garriva e dentro a te intonavi il "va, pensiero!". Proprio ieri, tornato dalle ferie, ...
Cod: 5402 - On line dal: sabato 10 settembre 2011 - Ultima modifica: sabato 10 settembre 2011

Il contadino
Da tanto il contadino s'è affrancato pur facendo un lavoro mal pagato, ma gli è rimasto un poco di complesso e pensa che lo trattino da fesso, che irridano al suo grado di cultura (anche se scambia coltura con cultura). Ritiene che l'antica professione non sia tenuta in considerazione. Si vede condannato a lavorare; quando gli tocca, deve proprio andare. Non importa che sia Pasqua o Nat ...
Cod: 5403 - On line dal: sabato 10 settembre 2011 - Ultima modifica: sabato 10 settembre 2011

Il voltagabbana
È il solito arrivista di paese. Disposto a tutto pur di prevalere. Sul cuore ha molto pelo, né morale. Non pensa che l'azione che commette, in parte o tutta, resterà d'esempio lasciandone indelebile ricordo. S'arrabatta e s'affanna per parere, (qui l'essere non conta, ma il parere) però il destino non gli dà una mano: sarà un potente di seconda fila, o fors'anche di terza, ben che vada. ...
Cod: 5355 - On line dal: domenica 7 agosto 2011 - Ultima modifica: domenica 7 agosto 2011

Certezze
Per una volta ancor vorrei trovare l'amico che da poco se n'è andato lasciandomi davvero ancor più solo. Le nostre discussioni senza senso eran, credo, un pretesto per parlare e riproporre i soliti concetti che conosco oramai da tanti anni: lui straconvinto delle idee balzane che io mi divertivo a demolire, ma per la verità senza successo. La volta dopo, infatti, eran gli stessi inutil ...
Cod: 5320 - On line dal: lunedì 25 luglio 2011 - Ultima modifica: lunedì 25 luglio 2011

Dulcis in fundo
Il sedici di Marzo, al mio paese, la Giunta Comunale ha progettato per degnamente festeggiar l'Italia un cenone pensato in grande stile che esordiva con l'Inno Nazionale, un pistolotto ad hoc per l'occasione del primo cittadino e il monsignore ci impartiva la sua benedizione e poi tutti seduti per mangiare. E, dopo un'ora, arrivan le portate! Nomi di lusso, nomi altisonanti scomodanti ...
Cod: 5062 - On line dal: lunedì 21 marzo 2011 - Ultima modifica: lunedì 21 marzo 2011

L'agognata pensione
Le giornate del dolce far niente, come scrive l'amica Antonella, non han nulla per niente di bello: solo tedio. Una noia infinita ora è l'unica vera compagna che t'insegue per tutta la vita. La pensione è un castigo di Dio, la condanna ad oziare in eterno, il declino del corpo. E la mente impotente subisce lo sfascio del tuo tempio. T'inventi le cose per riempir le giornate, ma poi ...
Cod: 4964 - On line dal: giovedì 17 febbraio 2011 - Ultima modifica: giovedì 17 febbraio 2011

La tentazione
Il Superenalotto ci promette una vincita ormai senza confronti: se becchi il sei ti aggiusti per la vita. Ho in mente una sestina eccezionale decido di tentare la fortuna, ma prima di investire i miei quattrini la metto in prova e fingo la giocata. Non posso diventare milionario senz'esser preparato a un tale evento. Son stato a lambiccarmi tutto il giorno per come collocar quel che a ...
Cod: 4925 - On line dal: domenica 30 gennaio 2011 - Ultima modifica: domenica 30 gennaio 2011

Isolamento
Io non rifuggo dalle compagnie anzi mi giova frequentar gli amici e li ricerco, se mi sento solo. Ogni tanto però debbo staccare per restarmene solo con me stesso. Allor m'imbosco nel mio buen ritiro (un vecchio casolare di campagna ristrutturato ormai da ventott'anni). Immerso nel silenzio della notte o nella quiete diurna e solitaria beatamente trascorro le giornate senza uno sco ...
Cod: 4747 - On line dal: sabato 13 novembre 2010 - Ultima modifica: sabato 13 novembre 2010

Vacanze di luglio
Là dove il Delta si confonde in mare e ci regala tanto ben di Dio (tronchi, carogne e molta spazzatura) la mia dolce metà passa le ferie. Io mi ci reco al fine settimana per farle almeno un po' di compagnia. Ma detesto passare le giornate con un giornale, sotto l'ombrellone. I vicini non son sempre gli stessi, o son coppiette con la radio alta o genitori senza educazione che permetto ...
Cod: 4663 - On line dal: mercoledì 6 ottobre 2010 - Ultima modifica: mercoledì 6 ottobre 2010

Una storia a lieto fine
Una triste vicenda a lieto fine non argomento a farci poesie ma una storia del tutto personale che appunto volentieri alla memoria per raccontare ad altri il mio piacere. Un cane di quattr'anni, ereditato non so bene da chi, ma disgraziato era senz'altro il suo vecchio padrone che l'ha mollato senza compassione in mezzo alla campagna, abbandonato, ed era a fame e a sete condannato. E ...
Cod: 4563 - On line dal: venerdì 10 settembre 2010 - Ultima modifica: venerdì 10 settembre 2010

La colpa è della rima
Ammiro Dante, Ariosto e Poliziano e a loro faccio tanto di cappello: fulgidi esempi d'un tempo lontano rimasti son per secoli il modello di come s'ha da far la poesia. Ma tutto evolve, non ci son segreti! Con poco sforzo e poca fantasia a tutti lice diventar poeti e un pensiero banale o una battuta, anche se scritti da uno stenterello, si trasforma in un verso ... a sua insaputa, m ...
Cod: 4405 - On line dal: lunedì 2 agosto 2010 - Ultima modifica: lunedì 2 agosto 2010

29 Maggio
Oggi è un giorno importante, ti ricordi? Per noi lieta ricorre la menoria d'un dì speciale: il nostro anniversario di quel lontano sabato di maggio che davanti all'altare, inginocchiati, ci scambiammo le fedi e poi giurammo di restarci fedeli per la vita. Allora, forse, non sospettavamo che avremmo mantenuta la promessa. Troppo spesso le altrui storie d'amore (parenti, amici e qualche c ...
Cod: 4319 - On line dal: giovedì 1 luglio 2010 - Ultima modifica: giovedì 1 luglio 2010

Amarezza
La vita, ad oggi, ci ha sorriso, sempre. Sol quella volta hai lacrimato, e tanto, perché credevi d'essere in attesa - a pochi mesi dal secondo nato - del terzo figlio, ma fu falso allarme e contenti brindammo... al lieto evento! A distanza di tanti e tanti anni e facendo il bilancio della vita mi par si possa dire che quel caso se fosse stato come non volevi non sarebbe accaduto il ma ...
Cod: 4212 - On line dal: venerdì 4 giugno 2010 - Ultima modifica: venerdì 4 giugno 2010

Marzo 2010
Con l'arrivo di questa primavera col tempo buono e il sole che riscalda ho cominciato a lavorar nell'orto come faccio oramai da nove anni. Armato di carriola e vanga e zappa mi sono messo a rivoltar la terra per estirpare ortiche e male erbe e fare posto ai semi d'insalata. Però quest'anno ho avuto una sorpresa, un fatto strano che non so spiegare, ma che ho notato nel cavar gramig ...
Cod: 4008 - On line dal: mercoledì 24 marzo 2010 - Ultima modifica: mercoledì 24 marzo 2010

Insieme per la vita
Da quel lontano lunedì di maggio abbiamo camminato sempre assieme per percorrer la strada della vita. Non io davanti, e tu che seguitavi, o tu davanti, ed io che rincorrevo, ma, fianco a fianco, mano nella mano, per farci compagnia nel lungo viaggio. non solo compagnia, anche coraggio. Ed era bello coricarsi assieme per poi levarsi, ancora in sintonia. Mai baci rifiutati o musi lunghi, ...
Cod: 3891 - On line dal: sabato 13 febbraio 2010 - Ultima modifica: sabato 13 febbraio 2010

Ai colleghi di poesieitaliane.it
Ad uno ad uno ormai vi ho letto tutti e, se ci penso, un poco vi conosco. Nel web-sito ce n'è per tutti i gusti! In tanto mare magnum di poeti trovi molti che sono da cassare però ci sono quei che scrivon bene e quelli come me che, senza vena, s'ingegnano a infilar undici o dieci sillabiche sequenze e forzature nel rispetto d'un metro o d'una rima. Non confondere forma con sostanz ...
Cod: 3789 - On line dal: sabato 2 gennaio 2010 - Ultima modifica: sabato 2 gennaio 2010

Fantasie inutili
Ho sempre amato andare in bicicletta. Sempre da solo, solo con me stesso. Mentre pedalo inseguo i miei pensieri, un misto di ricordi e di speranze, tutti conditi dalla fantasia che mi permette qualche correzione per rendere più bello o meno brutto tutto quanto m'occorre od è passato. Mi diverto a pensar come sarebbe oggi diversa l'esistenza mia se avessi scelto un'altra facoltà. O ...
Cod: 3752 - On line dal: giovedì 17 dicembre 2009 - Ultima modifica: giovedì 17 dicembre 2009

Ingratitudine
Sono andato alla COOP a far la spesa e dopo aver riempito il mio carrello vado alla cassa e lì mi metto in coda. Quello davanti a me paga e s'avvia verso l'uscita. Adesso è il turno mio e la cassiera passa le mie cose al lettore di barre e pago anch'io. E mentre risitemo sul carrello tutto quello che avevo comperato ritrovo sul bancone un portafogli che per forza di cose apparteneva al ...
Cod: 3580 - On line dal: mercoledì 4 novembre 2009 - Ultima modifica: mercoledì 4 novembre 2009

Ad una furbetta vista in TV
Se t'ha colpito un accidente strano e purtroppo c'è pur scappato il morto pretendendo giustizia sei nel giusto e dici tutto senza dire niente. Ma se princìpi col dir: <>, allora a tutti è chiaro come il sole che vuoi sostituir grazia a disgrazia. Per lenire il dolor che t'ha colpito tu punti ad ottener molti quattrini. Il tuo mo ...
Cod: 3523 - On line dal: martedì 13 ottobre 2009 - Ultima modifica: martedì 13 ottobre 2009

Le confessioni e le speranze di un italiano
Detesto i ladri, odio i barattieri, ma devo confessarvi, in confidenza, che non pago le tasse volentieri, ed è questo il mio caso di coscienza. Io mi sforzo a pagar quello che devo, ma basta un niente ad essere tentato e tiro un gran sospiro di sollievo quando penso d'avere risparmiato. Io mi sforzo a pagar quel che mi tocca ma sempre insisto per aver lo sconto e salto l'IVA (con l' ...
Cod: 3502 - On line dal: giovedì 1 ottobre 2009 - Ultima modifica: giovedì 1 ottobre 2009

Il re è proprio nudo
Spesso rileggo le satire del Giusti, sarcastico poeta ancora attuale ce n'aveva e ce n'ha per tutti i gusti su quello che riguarda lo Stivale. Era contrario ai crucchi, ai tappabuchi, odiava il Papa, detestava i preti e quegli scaldasedia d'arciduchi, pur nel loro squallor così indiscreti. Condannava i regimi autoritari, bacchettava i politici arruffoni, i ladri, gli assassini et .. ...
Cod: 3450 - On line dal: mercoledì 9 settembre 2009 - Ultima modifica: mercoledì 9 settembre 2009

Come le ciliege
La prima volta, quando t'ho baciata, passeggiavo con te sotto la pioggia, per le strade deserte di Ferrara. Avevamo saltate le lezioni. Senza l'ombrello, con lo spolverino, incuranti dell'acqua che scendeva non buscammo neppure un raffreddore. Io non so se tu pure lo rammenti. La prima volta, lo ricordo ancora, ho provato una strana sensazione e mi batteva forte forte il cuore. ...
Cod: 3465 - On line dal: martedì 8 settembre 2009 - Ultima modifica: martedì 8 settembre 2009

Il dubbio
Fino a quell'ora c'era stato il sole. All'improvviso s'alza un forte vento che raduna le nubi sopra noi: nuvole basse e nere, minacciose si rincorrono e s'urtano, cattive. Sparisce il sole ed ora è quasi buio. Lampi lontani, brontolio di tuoni poi più vicini e frastornanti scoppi. La terra quasi trema di paura. Il vento aumenta, ed io riparo in casa. La seggiola leggera vola in aria e ...
Cod: 3382 - On line dal: venerdì 31 luglio 2009 - Ultima modifica: venerdì 31 luglio 2009

Senectus ipsa morbus
Più della morte temo la vecchiaia ch'è la peggiore tra le malattie, e sconti non ne fa proprio a nessuno. Da tutte l'altre è possibile guarire: persino quelle che non dan speranza talvolta ci regalano eccezioni! Ma quando ti aggredisce la vecchiaia è questione di tempo, solamente, e tutto accade irreversibilmente: si sbiancano i capelli sopra il capo, (o, peggio, ti divora la calvizie ...
Cod: 3233 - On line dal: giovedì 2 luglio 2009 - Ultima modifica: giovedì 2 luglio 2009

Coerenza femminile
Il motto di mia moglie è "risparmiare!" Lei vuole risparmiare... ad ogni costo. Ad ogni acquisto (costi quel che costi!), lei produce un risparmio alla famiglia e più ne acquista, più risparmio fa e tutto quel che compra è necessario, forse non oggi, ma presto lo sarà. Secondo questa logica perversa dovunque vada trova le occasioni e, pur di risparmiar, ...non bada a spese!! ...
Cod: 3230 - On line dal: mercoledì 1 luglio 2009 - Ultima modifica: mercoledì 1 luglio 2009

All'amico scomparso
All'inizio dell'anno casualmente l'incontrai per la strada. L'abbracciai e gli rivolsi l'ultimo saluto (ch'era un commosso e lacrimoso addio) quando, con pena, m'ebbe confidato le sue tribolazioni in ospedale l'operazione, la chemioterapia, le umiliazioni di una malattia che ancor oggi purtroppo non perdona, e non lasciava spazio alla speranza. Consapevole ormai della sua fine si disse ...
Cod: 3178 - On line dal: giovedì 18 giugno 2009 - Ultima modifica: giovedì 18 giugno 2009

Diffidenza contadina
La seconda metà di questo maggio ha oppresso tutto con la sua calura. Il troppo caldo non fa bene al grano: il chicco rattrapisce e perde peso, la terra si rinsecca e fa le crepe spaccando le radici alle piantine. Ma dopo tanto caldo, ecco che piove. Un contadino, chino sulla zappa, la posa a terra e guarda soddisfatto l'acqua che scende a rimediar le cose e finalmente volge gli o ...
Cod: 3139 - On line dal: domenica 7 giugno 2009 - Ultima modifica: domenica 7 giugno 2009

Vanità
Ho sempre scritto, ma per me soltanto, per raccontarmi fatti e sensazioni e fissarli nel libro dei ricordi. Lo scorso anno, per un puro caso, inciampando nel sito dei poeti, ho ceduto alla forte tentazione di propormi al ludibrio delle genti protetto, credo, dall'anonimato, ma certo che nessun amico mio (né, tantomeno, gente di famiglia) avrebbe letto le mie frasi e riso. Quello ...
Cod: 3043 - On line dal: mercoledì 13 maggio 2009 - Ultima modifica: mercoledì 13 maggio 2009

Una notte d'Aprile, in campagna
Al calar della sera, finalmente si tacciono le tortore noiose. Per tutta la giornata, senza posa, hanno scandito un lugubre lamento. Regna la quiete per un po' di tempo. Scende la notte: è il cambio della guardia. Sul noce s'è insediato un rusignolo che gorgheggia il suo canto melodioso per far la serenata alla sua bella. Sul tetto del fienile la civetta piange e commuove qualche topoli ...
Cod: 2986 - On line dal: domenica 3 maggio 2009 - Ultima modifica: domenica 3 maggio 2009

Shopping compulsivo
È facile cantar l'ira d'Achille o l'amore di Angelica ed Orlando, ma come raccontar le sofferenze, i triboli di un povero marito afflitto da una moglie spendacciona vittima inconscia dei poteri occulti, adescata dal diktat dei consumi? Quando mia moglie se ne va a far spesa (praticamente tutti i santi giorni) o, peggio, all'iper per stanar le offerte, le svendite speciali o l'occasion ...
Cod: 2501 - On line dal: sabato 7 febbraio 2009 - Ultima modifica: sabato 7 febbraio 2009

L'ultimo saluto
Per un caso ho incontrato un vecchio amico che non vedevo più da qualche mese. Ci siamo salutati con calore. Lui mi ha confidato i suoi timori le sue certezze, le inutili speranze. Poi mi ha raccontato il suo calvario: le lunghe permanenze in ospedale coi triboli di vane terapie. Ed ora attende l'ultima chiamata sicuro ormai di non veder l'estate. Io non sapevo come consolarlo perc ...
Cod: 2371 - On line dal: venerdì 23 gennaio 2009 - Ultima modifica: venerdì 23 gennaio 2009

Una frase mai detta
E dopo cinquant'anni sempre insieme! La scorsa settimana, all'improvviso, m'hai chiesto se ti voglio ancora bene, ancora bene come ai tempi belli, ai tempi belli della giovinezza. La cosa, che m'ha preso alla sprovvista, non era mai successa, prima d'ora! Io t'ho risposto sol con un sorriso, fisso fisso guardandoti negli occhi ma senza dir neppure una parola, chè dallo sguardo si int ...
Cod: 2206 - On line dal: venerdì 2 gennaio 2009 - Ultima modifica: venerdì 2 gennaio 2009

La prima volta
Molte cose, nel corso della vita, ti occorrono importanti e le ricordi. Il primo bacio; il dì del matrimonio; il giorno della tesi; il primo figlio; forse anche il colloquio di lavoro che ti avrebbe tracciato il tuo futuro; la fine della naja; oppure un lutto: il funerale del più caro amico, la dipartita d'un parente stretto.... Molto lunga è la lista degli eventi che ti restano impress ...
Cod: 1968 - On line dal: venerdì 28 novembre 2008 - Ultima modifica: venerdì 28 novembre 2008

Insieme per sempre!
Siamo vecchi, oramai, senza futuro o, a esser buoni, solamente anziani! Ma il futuro l'abbiamo consumato. Il futuro ce l'hanno i nostri figli o, meglio, i nipoti che verranno, mentre il nostro è un ricordo del passato, felici sol di stare ancora insieme. E se un giorno accadrà ch'io ti preceda sul talamo dell'ultimo soggiorno, non piangere per me, non rattristarti. Soltanto tu sarai ri ...
Cod: 1664 - On line dal: mercoledì 24 settembre 2008 - Ultima modifica: mercoledì 24 settembre 2008

Maggio '59
Tu diciassette, ed io diciotto anni. Frequentavi la quarta magistrale ed eri la più bella del paese. Cionondimeno io ti detestavo e ancora oggi non ne so il motivo. Io ero all'ultim'anno di liceo. Noi studenti prendavamo il treno di buon mattino per recarci a scuola. Ogni giorno passavo in biciletta davanti alla tua casa e pedalavo con grande lena per recuperare il cronico ritardo qu ...
Cod: 1638 - On line dal: giovedì 11 settembre 2008 - Ultima modifica: giovedì 11 settembre 2008

Le cose cambiano
E all'improvviso ci sentimmo soli. Traslocata da poco al cimitero la vecchia zia, la mia seconda mamma. Il figlio richiamato a militare, la figlia trasferitta per lavoro in altra sede, più che mai lontana. E tutto questo in uno stesso mese. E adesso nuovamente tu ed io. A causa delle nostre occupazioni che impegnavano noi fuori di casa le giornate scorrevano normali. Però la se ...
Cod: 1418 - On line dal: venerdì 11 luglio 2008 - Ultima modifica: venerdì 11 luglio 2008

Zappando
La terra è bassa e la fatica è tanta! La zappa è una matita molto pesa e non sempre si piega al tuo volere! Ma mentre sudi e imprechi ti è concesso di vagar con la mente ed inseguire un sogno bello od un'idea balzana, a tuo piacere. La terra è bassa e la fatica è tanta! La zappa è una matita molto strana: non prevede il rimedio della gomma. Quando la cali, con indifferenza recide e tag ...
Cod: 1414 - On line dal: mercoledì 9 luglio 2008 - Ultima modifica: mercoledì 9 luglio 2008

Assieme a te
Tra lusco e brusco ormai da cinquant'anni. Dai tempi del liceo, saltando scuola, per passeggiar tenendoci per mano ad oggi, coniugati e pensionati, nell'attesa che arrivi un nipotino e l'incerto futuro che ci aspetta. E lì in mezzo c'è tutta la mia vita e credo e spero che ci sia la tua. E tanto abbiam sognato e insieme riso, e sperato e talor persino pianto. Molti ricordi e qualche del ...
Cod: 1359 - On line dal: mercoledì 18 giugno 2008 - Ultima modifica: mercoledì 18 giugno 2008

La poesia è anche musica
È opinione comune e prevalente che la vera poetica espressione, liberata dal metro e dalla rima, sia sconfinata nel lirismo puro ed or raggiunga quelle vette estreme, interdette ai poeti d'una volta per via di quelle regole obbligate che tarpavan gli acuti della mente. Oggi la poesia cerca concetti e non il suono vuoto di parole o complicate circonlocuzioni. La cultura è un bagaglio ...
Cod: 1343 - On line dal: lunedì 16 giugno 2008 - Ultima modifica: lunedì 16 giugno 2008

Un malinteso
Era un sabato sera, ed ero in chiesa. Assistevo alla Messa vespertina. A fianco mi sedeva una signora alta, elegante, coi capelli viola, la testa leggermente tremolante, segno evidente della malattia che colpisce gli anziani, ed è cattiva. Quando arrivammo al segno della pace a lei mi volsi a stringerle la mano; quella mi ricambiò con un sorriso, un sorriso dolcissimo e un po' triste, ...
Cod: 1143 - On line dal: domenica 4 maggio 2008 - Ultima modifica: domenica 4 maggio 2008

Si vis pacem
L'Oriente, l'Occidente, il Terzo Mondo spendon milioni per "restare in pace" secondo il vecchio motto dei Romani. Con logica stringente e convincente puntan gli Stati all' armi nucleari per contrastar possibili nemici: la forza garantisce gli equilibri per via della paura di una strage. Ciascun vorrebbe, ma non può, tentare; il rischio è troppo grosso e non si fida, tutto quello ch ...
Cod: 1100 - On line dal: venerdì 18 aprile 2008 - Ultima modifica: venerdì 18 aprile 2008

Pessimismo
Forse domani è un altro giorno. Forse. Ma se va bene bene è come oggi. Meglio sarebbe fosse come ieri. L'orologio a ritroso non procede, avanza sempre, e senza sconti alcuni. E si deve oramai tirar le somme di una vita trascorsa ancora buona. Devi guardare a chi ti sta dintorno con affetto e sospetto:il tempo stringe. Devi capire chi ti porta amore per quel che sei e non per quanto h ...
Cod: 1040 - On line dal: giovedì 3 aprile 2008 - Ultima modifica: giovedì 3 aprile 2008

Avuta la grazia ...
Quando Romano ci chiedeva il voto, per fugare i sospetti nei dubbiosi, insinuati a gran voce dai rivali, giurava e spergiurava che le tasse, in caso di vittoria, per sua mano invariate sarebbero rimaste oppure, ove potendo, ancor ridotte. Per evitare inghippi o malintesi possibili con giochi di parole - concludeva solenne la promessa - né sarebbe ricorso a tasse nuove. Inoltre la su ...
Cod: 997 - On line dal: giovedì 20 marzo 2008 - Ultima modifica: giovedì 20 marzo 2008

La partenza e... il ritorno del crociato
1 Passa un giorno, passa l'altro, mai non torna il prode Anselmo: non che fosse troppo scaltro, s'imboscò e vendette l'elmo... 2 . con la scusa della guerra alla gente musulmana, va l'Anselmo e, ventre a terra, dal suo Amore si allontana. 3 La sua bella, ricca e racchia, lo assillava notte e giorno e così scelse la macchia progettando un "non ritorno". 4 Ha un pensiero dominante ...
Cod: 929 - On line dal: lunedì 3 marzo 2008 - Ultima modifica: lunedì 3 marzo 2008

Il trionfo della giustizia
Il fatto L'imputato, che fu colto in flagrante nell'atto che uccideva un caro amico che lo aveva scoperto con la amante (fedele moglie di quel caro amico!) dopo lunghe insistenze è reo confesso. La reticenza Sulle prime, per quanto interrogato, spergiurando negava l'evidenza (persin di reticenza fu accusato); ma poi ebbe una crisi di coscienza e il suo misfatto onestamente ha ammesso ...
Cod: 930 - On line dal: lunedì 3 marzo 2008 - Ultima modifica: lunedì 3 marzo 2008

Fine stagione
Pallido e triste sole di settembre, fingi l'estate, ma ci stai mentendo. L'estate è andata. È tempo di tornare. La gente ride, ma non è contenta; prepara le valige e chiude casa. La gente canta, ma non è contenta. Oggi la pioggia non ci vuol lasciare. Una coppietta davanti a casa mia fà progetti, ma solo per domani: lui di Potenza, lei di Crevalcore. Anche loro si apprestano a partire. ...
Cod: 797 - On line dal: martedì 29 gennaio 2008 - Ultima modifica: martedì 29 gennaio 2008

Il mio settembre
Quanto è triste il mese di settembre, ancora solatio, come in estate. Un'estate, però, senza sorprese che regala a piacer belle giornate, ma il brutto tempo se ne sta in agguato e forse già domani pioverà: nessuna meraviglia se succede. I raccolti oramai sono maturi e vanno riparati nei granai. È tempo di ammassare i nostri beni. Alcuni buoni ed altri assai scadenti, ma sono il risul ...
Cod: 771 - On line dal: giovedì 24 gennaio 2008 - Ultima modifica: giovedì 24 gennaio 2008

I MiniRacconti di: Antonio Pelizzari

Gioventù sciupata
In agosto, ormai da molti anni, passo un periodo di vacanza nel mio buen retiro nell'alto mantovano e la sera, poco prima di andare a letto, faccio con mia moglie un salto in un bar – paninoteca di un paesotto sulla Postumia, sito a pochi chilometri da casa mia. Per la verità quel locale è frequentato soprattutto da giovani e giovanissimi e noi, ormai anziani senza alcun dubbio, in quel posto si ...
Cod: 5404 - On line dal: sabato 10 settembre 2011 - Ultima modifica: sabato 10 settembre 2011

Una strana avventura
Con Ruggero O., nel '90, avevo soltanto due cose in comune: eravamo entrambi del '40 ed avevamo frequentato assieme la IV° elementare in un paesotto dell'alto mantovano. Poi più null'altro, fino al '90. Anno in cui una mia coetanea decise di organizzare una rimpatriata della ex classe di ferro, il '40 appunto, per festeggiare, come lei intitolò quell'occasione, le "nozze d'oro con la vita". Senz ...
Cod: 5323 - On line dal: venerdì 29 luglio 2011 - Ultima modifica: venerdì 29 luglio 2011

Perché scrivo
Una dozzina d'anni fa ho partecipato ad un convegno a Salsomaggiore e lì, oltre ad un sacco di documentazione relativa alle tematiche discusse, mi è stato fatto l'omaggio di un volumetto, offerto tanto per riempire la serata, dopo la solita TV, in attesa di prendere sonno ed aspettare il giorno successivo. Un libro per alcuni aspetti anche simpatico, ma abbastanza scontato, addirittura piatto e ...
Cod: 4789 - On line dal: mercoledì 1 dicembre 2010 - Ultima modifica: mercoledì 1 dicembre 2010

Una leggenda sconfessata
Negli anni che furono, non saprei dire quando, nella immediata prossimità della confluenza del Panaro nel Po, tra le rive destre dei due fiumi, in un avvallamento, si era formato un minuscolo laghetto che, alimentato da falde sotterranee, aveva mantenuto costante fino ai giorni nostri il livello dell'acqua. Un'acqua ferma, ma torbida e limacciosa da sempre, che impediva di intravedere il fondo a ...
Cod: 4742 - On line dal: lunedì 8 novembre 2010 - Ultima modifica: lunedì 8 novembre 2010

Considerazioni sull'amore
Ho ascoltato per radio una brutta canzone, brutta almeno per me! Brutta per la musica, ma soprattutto brutta per le volgari scurrilità, tutte gratuite, del testo. Personalmente ho sempre sostenuto che la poesia debba essere anche musica e, dopo quell'ascolto, ho concluso che la musica, viceversa, dovrebbe essere anche poesia. Non so il perché, ma, quasi per reazione, mi è ritornato alla mente ...
Cod: 4712 - On line dal: mercoledì 20 ottobre 2010 - Ultima modifica: mercoledì 20 ottobre 2010

Internet '99
Nel 1999 Internet era già una grossa realtà anche qui da noi, in Italia. Certo non come lo è oggi, tuttavia ormai tutte le Ditte di mia conoscenza avevano un proprio sito o una propria vetrina e moltissimi passavano alcune ore al giorno navigando in quell'oceano virtuale pressoché illimitato, e non sempre per lavoro. La cosa mi era apparsa evidente, oltre che dalle illazioni di alcuni colleghi, ...
Cod: 4595 - On line dal: domenica 19 settembre 2010 - Ultima modifica: domenica 19 settembre 2010

Un amico (?) ritrovato
Premessa necessaria. In alternativa si veda in proposito il mio precedente "un amico per caso". ---- Durante la mia lunga permanenza a Monaco ebbi occasione di conoscere un collega, italiano, salito in suolo di Germania per un corso e che, da sprovveduto, si lasciò irretire da una avvenente fanciulla tedesca che seppe condurre la danza a tal punto da fargli sborsare, sua sponte, per un tête a ...
Cod: 4406 - On line dal: lunedì 2 agosto 2010 - Ultima modifica: lunedì 2 agosto 2010

La pendola dei nonni
I miei nonni paterni avevano, in salotto, appesa sopra il divano, una pendola a muro che, fin da quando ero piccolissimo, mi affascinava per via del suo suono: ad ogni quarto d'ora batteva le ore e, dopo una breve pausa, se non era l'ora piena, aggiungeva, con una tonalità diversa, uno, due, tre rintocchi a seconda che si trattasse del quarto, della mezz'ora o dei tre quarti d'ora. Il suono della ...
Cod: 4320 - On line dal: giovedì 1 luglio 2010 - Ultima modifica: giovedì 1 luglio 2010

La differenza
Erano gli ultimi sgoccioli della seconda guerra mondiale; all'epoca ero un bambino, però alcuni flash mi sono rimasti, nitidi come appena accaduti. Di fronte a casa la strada privata ed il giardino pubblico, dietro un orto, con alberi da frutto, una bella vite e diverse aiole coltivate ad ortaggi. Durante la guerra certe disponibilità erano veri e propri privilegi e già all'inizio della primav ...
Cod: 4211 - On line dal: venerdì 4 giugno 2010 - Ultima modifica: venerdì 4 giugno 2010

Un amico per caso
A dire il vero Stefano, più che un amico, è stato un conoscente. Lo conobbi per caso, circa trent'anni fa. All'epoca lavoravo in Germania, presso la casa madre della mia Ditta. Lui, un collega, era salito a Monaco per un corso di due settimane. Sbarcato a Riem una domenica sera, con il complesso del latin lover, passeggiando in Marienplatz, si era imbattuto in una avvenente ventenne che gli ...
Cod: 4124 - On line dal: domenica 9 maggio 2010 - Ultima modifica: domenica 9 maggio 2010

Parenti stretti
Quando un individuo si accinge al grande passo deve avere o, meglio, dovrebbe avere la avvedutezza di valutare il proprio progetto di vita a due in un contesto più ampio, più lungimirante, tenendo cioè nel debito conto quelle che in gergo si chiamano le condizioni al contorno. Molto spesso l'euforia del momento, l'ottimismo, la faciloneria e l'inesperienza, soprattutto per chi convola per la pri ...
Cod: 4054 - On line dal: martedì 6 aprile 2010 - Ultima modifica: martedì 6 aprile 2010

La mia seconda maturità
Dal nonno paterno avevo ereditato un piccolo fondo nell'alto mantovano. Sebbene nessuno della famiglia, almeno da alcune generazioni, fosse stato agricoltore, avevo tuttavia un particolare legame affettivo con quel pezzo di terra, affittato da sempre. Quando i miei affittuari decisero di urbanizzarsi, pur continuando a coltivare il terreno, abbandonarono a topi e scorpioni la cascina. Poiché ...
Cod: 3945 - On line dal: lunedì 8 marzo 2010 - Ultima modifica: lunedì 8 marzo 2010

Un abbonamento al treno
Il mio paese era ed è servito solo da una linea ferroviaria privata: la Suzzara – Ferrara. All'epoca (1977) lavoravo a Milano e facevo la spola tra il mio paese e Milano, e viceversa, una volta alla settimana. Di solito andavo con la macchina. Raramente in ferrovia. Il viaggio in treno era di per sé abbastanza comodo, ma c'erano due problemi: l'ora antelucana del lunedì mattina, per via dell ...
Cod: 3836 - On line dal: giovedì 21 gennaio 2010 - Ultima modifica: giovedì 21 gennaio 2010

Aggiungi un posto a tavola
La mia Ditta stava installando a Milano, per conto del Ministero PT, una grossa centrale telegrafica completamente elettronica. All'epoca (1977!) una vera rivoluzione tecnologica. Il controllo del Committente consisteva nella visita mensile di un trio di alti funzionari (un Direttore, un ingegnere-capo ed un perito anziano) con il compito di verificare la corrispondenza del nostro lavoro al capi ...
Cod: 3737 - On line dal: sabato 12 dicembre 2009 - Ultima modifica: sabato 12 dicembre 2009

I ciarlatani
Quello stesso sabato, dopo aver attivamente dimostrato a favore della parità tra uomo e donna (e non viceversa!), poiché ero ormai in Marienplatz, mi misi a passeggiare rasentando i muri, per via dell'aria gelida che tirava, in direzione della Kaufingerstrasse. Il sabato mattina, proprio come in Italia, veniva dedicato alle compere nei grandi magazzini. Forse quel giorno, a Monaco, ero l'unico ...
Cod: 3637 - On line dal: giovedì 19 novembre 2009 - Ultima modifica: giovedì 19 novembre 2009

Ironia della sorte!
Tra il '70 e il '71 gli uffici statistici della Germania, numeri alla mano, prevedevano un lento, progressivo, irreversibile calo demografico e la cosa doveva preoccupare non poco le "alte sfere", che non perdevano occasione di fare e far fare accenni più o meno espliciti ad un futuro ormai non lontanissimo in cui il popolo tedesco si sarebbe estinto. Deutschland stirbt langsam aus! (La Germani ...
Cod: 3070 - On line dal: lunedì 18 maggio 2009 - Ultima modifica: lunedì 18 maggio 2009

Una vincia al Totocalcio
Nel '50 ero un ragazzino di 10 anni. La domenica, verso sera, mio padre era solito spedirmi in piazza Brà (VR), dove il bar che faceva angolo con via Mazzini, usava esporre su un tabellone la colonna vincente della schedina del Totocalcio. Il mio compito era quello di ricopiarla. Mio padre avrebbe poi attentamente controllato. All'epoca il massimo punteggio era il 12. Io gradivo quell'incomben ...
Cod: 2818 - On line dal: mercoledì 1 aprile 2009 - Ultima modifica: mercoledì 1 aprile 2009

Viva la parità
Era uno di quei fine-settimana grigi, a cavallo tra l'autunno e l'inverno. Un giorno freddo e tedioso, che porta i bioritmi ben al di sotto del minimo di guardia ed il malumore e la tristezza ti si impregnano dentro anche senza un ben preciso motivo. Il malessere ed il pessimismo ti pervadono tutto e ti senti proprio giù. Quelle erano le condizioni ideali, pensavo, in cui Leopardi si sarebbe trov ...
Cod: 2656 - On line dal: mercoledì 4 marzo 2009 - Ultima modifica: mercoledì 4 marzo 2009

Perfidi caupones!
Quel fine-settimana mi sentivo stranamente allegro, pur restando a Monaco. Di solito, anche in condizioni di maltempo, mi avventuravo verso casa. La faccenda più pesante, almeno dal punto di vista psicologico, era arrivare al Brennero. Poi mi sentivo a casa e, magari, i problemi grossi cominciavano proprio lì. Però la strada, a quel punto, era in discesa, in tutti i sensi! Quella volta, comunque ...
Cod: 2577 - On line dal: giovedì 19 febbraio 2009 - Ultima modifica: giovedì 19 febbraio 2009

Le Massime di: Antonio Pelizzari

Le Canzoni di: Antonio Pelizzari

Gli Articoli di: Antonio Pelizzari

Gli Annunci di: Antonio Pelizzari

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United States of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...