il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Francesco Quarta

 

Autori: Francesco Quarta

 
Francesco Quarta

ID Autore: 2292

Iscrizione: sabato 29 settembre 2012

 

Biografia

Laureato in traduzione ed interpretazione.
Cominciai a comporre poesie ad inizio 2008, sebbene l'esigenza di scrivere emerse già nell'adolescenza, e da allora continua ad accompagnarmi.
Per sapere più di me basta leggermi ...

 

_

 
 

Le Poesie di: Francesco Quarta

Il volo di ritorno
Sei tornato nel presente coi tuoi occhi di gabbiano, per un giorno o poco meno su dei fili stesi al vento che ci legan da lontano. La tristezza si descrive, la felicità si vive e proprio quando stavo bene torna a me l'ispirazione per riscrivere il copione. Ora una campana suona lontana a denti stretti, fra i miei mille e più progetti rende omaggio a quel che c'era. È un p ...
Cod: 8038 - On line dal: giovedì 19 marzo 2015 - Ultima modifica: giovedì 19 marzo 2015

L'ultima volta che io e te
Balconi in ferro battuto così stretti, colori delle case fra alberi frondosi, crocchette, patate, polpette e chi più ne ha più ne metta nella teca trasparente del bar di quartiere, churros in vetrina i caffè la mattina, dei lampioni il chiarore quando è sera. Le chiacchere della gente saracinesche dipinte, cinesi che vendon birra e giovani seduti a terra. Fermate della metr ...
Cod: 7705 - On line dal: domenica 8 settembre 2013 - Ultima modifica: domenica 8 settembre 2013

Di... amante nero
Tre isole agli antipodi si unirono per dar luce ai tuoi occhi di brace, alla tua pelle bruna, che balla al ritmo della mia vita, assolata su spiagge di mondi senza fine. Se ti muovi vedo il mare che respira il mio sorriso al tramonto, e si arresta in abbagliante ricordo. Il momento che precede il nostro ciao sospende col sapore di un addio il respiro che osserva i passi tuoi ...
Cod: 6944 - On line dal: mercoledì 12 dicembre 2012 - Ultima modifica: mercoledì 12 dicembre 2012

Sul Danubio
Danubio che mi scorri nelle vene di un ricordo d'argento, come il tuo fluire lento ormai lontano lungo gli argini boscosi. Le colline ci accompagnavano su vie serene lenendo anche il più caustico dolore di un tempo ricolmo d'illusione. La città deserto prese il sopravvento quando giunse per cercarmi e darmi l'ennesimo castigo, umiliazione che gli albicocchi in fiore solo posson ...
Cod: 6872 - On line dal: venerdì 30 novembre 2012 - Ultima modifica: venerdì 30 novembre 2012

Ad Avila
Le correnti d'aria mi han spinto fin qua ad Avila. Sorvolo le sue mura sperando di cadere con la pioggia prima d'arrivare al mare col terrore al pensiero di non saper tornare. Son vapore, convertitosi dal ghiaccio Tutto per colpa del tuo sublime abraccio. ...
Cod: 6565 - On line dal: domenica 7 ottobre 2012 - Ultima modifica: domenica 7 ottobre 2012

L'arte d'essere paziente
Nell'autunno che toglie le foglie forse ho pianto, briciole di castello di cristallo, ma non più di tanto. Trovo non sia normale questo stato confusionale, perché logicamente, se resti nella mente il resto è niente. In un tunnel senza uscita, La mia solita ferita che non fa pensare; moto perpetuo, nel tempo che rimane alla ragione per farmi meno male. ...
Cod: 6566 - On line dal: domenica 7 ottobre 2012 - Ultima modifica: domenica 7 ottobre 2012

A Bologna
Cornici di porti-ci seguono piano, la rossa atmosfera ci prende per mano. Distesa sui muri Sparsa nel viale Sguardi eloquenti Fra mute parole. Ti ho visto, un lampo nel cuore, fuori di me il colore che ho dentro ...
Cod: 6505 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

La speranza
Li richiudo e ti vedo, apro gli occhi e non credo ch'è di lei che ti nutri per vivere e farmi vivere. Che un miraggio, di sorpresa qui disseti l'attesa. È di lei che ti nutri per vivere e farmi vivere. Il ricordo è un tumore il suo frutto è il mio amore. È di lei che ti nutri per vivere e farmi morire. ...
Cod: 6506 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

A Madrid
Nemmeno una sosta per respirare, non c'era più quiete sulla circolare dei mille problemi rimasti in sospeso. Amaro ricordo è il tuo volto arreso. Adesso mi coglie uno schianto di vene, picchiano gli echi di nuove sirene, nei bar alla moda la gente che c'è, quaranta e più giorni di noi senza te. Mi investe la polvere un po' di sorpresa, pioggia non cade, l'aria che pesa sull'a ...
Cod: 6507 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Invocando il tuo ritorno
Torna dal passato perché possa guardare avanti, guardando indietro. Vienimi a trovare perché sangue amaro scorre, nelle arterie di un recente in catalessi, ancora adesso. Togli i grumi del presente dove ancora persiste il male del catarro mentale. Manca lavoro e l'ansia m'assale, per i miei sogni non c'è terreno ogni sventura è fittizia o meno, ma tanto vale... Dammi un mot ...
Cod: 6508 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Invocando il tuo abbandono
Lontano dalla mia vita! Lascia che ti tocchi affinché svanisca, mitica illusione spensierata come nessuno, e da tutti invidiata. Mi hai messo di fronte a un muro, la distanza separa speranze di un futuro, felice per te, non certo per me. Manca all´appello La tua verità, che mai sarà più dura della certezza, mia di non averti. E riflettesti la mia immagine quel che v ...
Cod: 6509 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Castelli di Sabbia
L'onda lambisce i contorni e ritorna, scompare piano a passo d'ombra. Masti e portoni, merli e torrioni, castelli di sabbia non temono il mare, miraggio del peggio che sfiora e svanisce, la spiaggia deserta di sera imbrunisce, nessuna paura! È solo più scura. Ma al chiaro dell'alba il bimbo architetto si sveglia consunto da un bieco sospetto; per fare il maniero serve l ...
Cod: 6510 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Col senno di poi
Ricordo il primo giorno di scuola, in quel surreale collegio al maschile. Quanti ragazzi fuori dalla finestra, e quanta finestra tra me e loro... Si può dire fosse ancora imbranataggine a quei tempi. In realtà ero già adulto e non lo sapevo. Fu solo quando la chiamai con altro nome, che me ne resi finalmente conto. ...
Cod: 6511 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Come te nessuno mai
Oscillando con malinconia suona dolce una melodia di ricordi amari. Sale e scende nella mia gola spartito improvvisato del mio stomaco. Suona ancora fra gli estremi di un accordo in cui non c'eri e dove adesso ti immagino... ...
Cod: 6512 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Epifanico inverno
La forchetta che trema mentre stai mangiando, è solo un altro dettaglio fra un migliaio: Accorgersi che splende il sole dopo due ore che lo fa, dei proverbi più semplici capire la profondità. E aver voglia di ridere; sentire il solletico al cuore e nessuna fatica a scrivere, come un'eclissi di luce finché non svanisce il suo effetto, che scopre il mio velo sul vivere, sepolt ...
Cod: 6513 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Fiume in secca
Niente più fango smosso dai solchi di rughe alpine. Niente più pietre che smussano le anse, tagliando carne. Valle di pelle che nulla può, ma il fiume non scorre più rischi non corre chi guarda all´indietro e vede che ancora c'è il segno di ieri, di tristi pensieri. Splende ora il sole sull´ombra che resta di un freddo ghiacciaio di disistima. Così trasparent ...
Cod: 6514 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Salento (l'emigrante in rientro)
Splende il sole sulla montagna, sull'esercito verde di coltelli piantati, in perenne guardia come soldati senza riflettere luce alcuna. Vorrei che fossero vento a favore, vento che volta le foglie argentee, scene ritorte d'eterni istanti, boschi di chiese in pianure estese, come frammenti di un'unica scena, che prende vita se sfreccio ai lati, se accelero forte per respirare, ...
Cod: 6515 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Dolor indolore
Ho l'ovatta incastrata fra le pieghe viscerali del mio cervello. Ho la sua immagine davanti a me un blocco di materia senza respiro, che si converte in un'analoga emozione. Una morbida quiete, un'apnea persistente che seda il movimento, privando ogni cosa del suo senso. In un tuffo in mare mi sono svegliato, analgesico, bevuto d'un fiato, lasciando al suo posto un mar ...
Cod: 6516 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Il nuovo re dei media
Al ritmo di un battito che torna dalle viscere del tempo, consumo questa noia, il mio lassismo infernale, causa e conseguenza del nuovo re dei media, che inchioda a quella sedia... ed in questa giornata uguale a ieri, che toglierà il sonno alla notte per vendetta, mi sento di un poco più povero... ...
Cod: 6517 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Il possesso di un battito d'ali
Le farfalle non si catturano armandosi di un retino, ma si attraggono avendo cura del proprio giardino. ...
Cod: 6518 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

In balia della corrente
In tua assenza provvederà ad abbracciarmi fino a quando le coincidenze del destino, ci uniranno per la stessa logica che in ritardo mi ha concesso di incontrarti. Cominciavo a sentirmi solo, ma adesso che ti ho perso rimarrà al mio lato il tuo ricordo per scongiurare il peggio grazie per la compagnia che mi offrirà, perché gli altri erano ormai stanchi, del loro vano parlarmi d ...
Cod: 6519 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

In un giorno come un altro
Stanchezza questa sera, studio inesistente, poca la voglia di pensarti. La tua immagine come è normale si allontana, ma io la riafferro e rimetto nel cuore. È come una farfalla che tengo per le ali, come la felicità è bella solo quando è libera. Cercando di costringerla altro non faccio che sciuparla, e allora un giorno abbasserò la guardia e sarai via da me per sempre... ...
Cod: 6520 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

La poesia del filo d'erba
Vedo te, un filo d'erba è la chiave di una porta sotterranea che conduce dove dormono i pensieri. Una sola occasione per accedere all'ignoto che ha nella debolezza la sua arma per proteggersi. Lo sorvolo tra migliaia di altri fili calpestati, ignorati dai passi ignoranti di migliaia di piedi. Il destino è in attenzione l'attenzione è il destino che nota distratta un filo ...
Cod: 6521 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Perdono in versi
Lontano è il momento Ch'estinse fra noi Col senno di poi L'antico lamento Non compro illusioni Vendendo realtà Per chi non c'è già Non spendo altro tempo Sebbene ogni tanto Ecceda in istinto Ma quanto varrà Una falsa libertà? Dalla vita Ho imparato L'esame ho passato A pieni voti ...
Cod: 6522 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Ancora, nonostante tutto
Ombre amare a respirare Fino in fondo all'anima-le, Se ti penso controvoglia Col callo al cuore. E cammino nel presente Con la sola conclusione Che consola riflettendo... ...Sapere che sono ancora un uomo ...
Cod: 6523 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Consuetudine al risveglio
Mi manca il loro dinamismo, che si nutre di buio per vivere, che nel giro di un attimo può cambiare la forma di un segno indelebile. I granelli del mondo, dopo una notte in uscita si riassemblano e tornano materia concreta vedo disporsi chi è ancora in ritardo, e osservando la forma che prendo, mi accorgo che è la stessa di ieri... ...
Cod: 6524 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

L'amico dimenticato
Sto diventando un orso, basta con le forzature, li lascio alla loro inerzia, li vedo inciampare sulle loro gambe come vecchie galline liberate dopo una vita in gabbia. Non sembrano avere istinto, prendono la rotta della deriva. Fa un certo effetto abbandonare le redini di ciò che non è mai appartenuto alla mia vita. Sono rimasto l'ultimo a pensare che sia ancora tutto ...
Cod: 6525 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

La corsia dell'incoscenza
A 200 all'ora contro mano, viaggio nel solo verso in cui prendo velocità. Non mi importa più di nulla, Mi allontano e in breve avrò alle spalle Tutti quelli rimasti indietro. Non mi importa delle macchine che mi schivano d'un soffio. Non temiate! ci sarà sempre qualcuno più indietro di voi, che come un pazzo corre a tutta birra per esser ultimo. Corro veloce per ...
Cod: 6526 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Strascichi di eclissi
Un sorriso al sapor di sciabola, un incerto senso di conforto. Il dolore che nobilita ritorna a fare visita bussando alle arterie del presente. È il mio ospite più atteso e si fa desiderare, si fa dimenticare, mi abbandona al mio destino senza lui. Poi ad un certo punto s'inceppa un ingranaggio, come il soffio al cuore, di una macchina senz'anima. Un soprassalto spa ...
Cod: 6527 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Il nuovo terzo mondo
Perdo il piacer di conoscere gente di chiacchierare senza ragione non son curioso delle persone un nodo frena ogni riflessione della mente... Non capisco perché in un istante si inibisca la confidenza verso gli estranei, la diffidenza è il seme di indugi erronei, un istinto naturale che fa pensare ci sia sempre un secondo fine nel bene o nel male. Tutti guardiamo la tele, t ...
Cod: 6530 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Nessun passo indietro
Perché alle scene di un altro vissuto non offri un seguito. Perché alla lunga il dolore non più è nobiltà ma un languore. Spalanca i miei occhi su socchiuse porte che non posso aprire. Perché nel labirinto sei un varco nel muro capace di farmi impazzire. Perché mentre ora so d'aver sbagliato strada prima non sapevo d'averne scelta una. Perché il cielo è diviso in due, perc ...
Cod: 6531 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Teorema
Ho disegnato un teorema nell'aria con il dito, è perfetto ma a nulla serve ha un senso dentro sé, e nessuno fuori. Son gli scherzi di chi finge d'esser più vicino al cielo di quanto non sia davvero. Decide di inventare un modo per sentirti meno distante poiché vicino non sei per niente... Per la mente l'amore è solo una forma di masochismo per l'amore invece questa altro n ...
Cod: 6532 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

Volo in deltaplano
Orologi insaziabili, lenti semafori, treni affollati, ritardi in agguato, lezioni a cui andare, ruote di pensieri che non girano... L´importanza moderna ha i suoi canoni, regole incise su tele d´asfalto, come solchi percorsi dall´ennesimo ieri. È nausea di un pendolo rumina-gente La linea del metro che scende e risale riflessi nel vetro milioni di scale e puntu ...
Cod: 6533 - On line dal: domenica 30 settembre 2012 - Ultima modifica: domenica 30 settembre 2012

I MiniRacconti di: Francesco Quarta

Le Massime di: Francesco Quarta

Le Canzoni di: Francesco Quarta

Gli Articoli di: Francesco Quarta

Gli Annunci di: Francesco Quarta

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...