il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Pomeriggio!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Mario Bolognini

 

Autori: Mario Bolognini

 
Mario Bolognini

ID Autore: 2017

Iscrizione: giovedì 16 ottobre 2008

 

Biografia

Mario Bolognini (all'anagrafe Mario Ottavi) è nato a Roma nel 1950. Vive ad Ostia Lido, dove passò gli ultimi anni il grande pittore viareggino Lorenzo Viani. Per l'Editore Maremmi di Firenze ha pubblicato il romanzo La Ribellione e le sillogi poetiche Gli Anni Corti, Filo D'azimut, La Mutazione, Numeralia. Edito da Simple di Macerata nel 2007 il saggio politico-filosofico La Piramide Rovesciata Rovesciata in collaborazione con Antonio Omaggio. Dal 2000 ogni anno pubblica presso Carello di Catanzaro Il libro dei mesi - Calendario Poetico. Dal 2010 il Calendario viene pubblicato a colori dalla Ad Hoc Pubblicità Srl di Ostia Lido: copyright per foto e testi di Mario Bolognini e Maria Denise Spinelli. Titolo del 2011 Il Fiore Scarlatto, del 2012 Rossocuore.
Premiato al Concorso letterario "Garcia Lorca" di Torino nel 1999, 2000, 2001, 2002, 2006, 2009.
Primo Classificato al Premio Letterario Internazionale Cultura '93 (Lido di Ostia-Roma) nel 2004 per il romanzo edito La Ribellione. Segnalazioni particolari al Concorso Internazionale di Basilea (Svizzera) nel 2002 e nel 2005 e al Premio Internazionale Anguillara Sabazia (Roma) nel 2006. Nel 2005, 2° Classificato, con la poesia inedita Noi Due, ad Ostia Lido al Premio di Poesia Nuovi Autori. Nell'aprile 2008, 3° Premio ex-aequo per la silloge di poesie inedita Ultra'amore al Premio Letterario Internazionale, X Edizione Mondolibro (Roma), e nel Maggio 2009 alla XI Edizione dello stesso premio, menzione d'onore per il romanzo inedito, La Rabbia.
Sempre nel maggio 2009 premiato al concorso Pagine Ribelli, Carcare (Savona), per la poesia inedita Vermelho, Bemejo, Vermiglio. Terzo classificato nel giugno 2009 al Concorso Occhietti neri (Cosenza) con la poesia inedita, Mi Dici:.
Primo Classificato nel giugno 2009 al Concorso Letterario Il Leggio del Mare (Ostia Lido) con le poesie inedite Puzzle/Pasol, Il Pontile, Riverberi.
Nel Novembre 2009 insignito del Diploma d'onore per le Poesie Romano'e Gadjo al 16° Concorso Internazionale Them Romanò Città di Lanciano (Chieti). Tutte queste poesie premiate fanno parte della silloge inedita, Rossocuore in corso di stesura e realizzazione assieme a Maria Denise Spinelli, una anticipazione della quale è uscita in edizione ridotta, con il titolo Il Fiore Scarlatto, presso le edizioni Illibro.it e firmata Maria Denise Spinelli e Mario Bolognini. Insignito nel gennaio 2010 della Patente di Poeta Rivoluzionario dall'Associazione Poesiaèrivoluzione. Nel maggio 2010 ha conseguito il 4° posto con la poesia Uccidete Cesare Sezione La Resistenza Oggi, al Concorso Letterario Nazionale- Pagine Ribelli, Carcare (Savona).
Nel giugno 2011 Premio Speciale (Menzione e targa) al Concorso letterario Città di Bellizzi con
la poesia L'amore Pendolare. Nel settembre 2011 classificato Secondo al Concorso "Non tutto l'oro luccica" indetto dall'Associazione CantierIdeali con la poesia I Vampiri E La Modernita'. Vincitore assoluto del 18° Concorso Artistico Internazionale "Amico Rom"- Medaglia della Presidenza della Repubblica, è stato premiato a Lanciano (Ch) il 29 ottobre 2011, con la poesia But Baxt Ta Sastipe'/I Diritti Negati. Nel luglio 2012, 4° Classificato con la poesia Carducciana al Concorso letterario
Pagine Ribelli, edizione 2012. Finalista e premiato con la poesia Trale Dune E Più Oltre al Concorso letterario "Streghetta - Milano" - 40^ edizione nell'aprile 2012. Finalista (6° Posto sezione Poesia sperimentale) con la silloge Numeralia edita nel 2002 presso l'Editore Maremmi-Firenze il 25 novembre 2012, ad Anzio al Premio Nazionale di Poesia "Leandro Polverini".

 

_

 
 

Le Poesie di: Mario Bolognini

L'architetto di me stesso
Resto io l'architetto di me stesso, sono in fase di ristrutturazione, metto le paline, amplio le fondamenta, chi mi conosce sa come contattarmi, magari no fax posta elettronica certificata, figuriamoci “fakebook” e dintorni. A proposito c'è un stormire di storni sopra i nostri cieli italici che tornano verso l'Africa ma forse disturbati dalle onde elettromagnetiche e dalla propaganda ele ...
Cod: 8785 - On line dal: lunedì 15 gennaio 2018 - Ultima modifica: lunedì 15 gennaio 2018

Uno stendino a Crotone
Sono un pò disorientato, non trovo la stanza, fà tanto caldo e la voce di mia moglie già rimbalza, e risuona tanto forte che il sudore mi avvolge. Infilo la chiave nella porta e lei il suo sguardo volge. Siamo arrivati tutti assieme sopra un automezzo, e la stanchezza ci perseguita da un pezzo. C'è la partita dell'Italia, se non ricordo male, per quell'ultimo e sofferto campionato Mondial ...
Cod: 8786 - On line dal: lunedì 15 gennaio 2018 - Ultima modifica: lunedì 15 gennaio 2018

Frammento
Il tuo corpo livido e dilaniato, un'offesa incredibile alla cultura e al creato. Avevi tu ragione, Pier Paolo e quella gente, che ti passa affianco pavida e indifferente, non mi entusiasma perché non capisce niente. Ricordiamo quelle tue parole, e il nostro cuore duole: quando il figlio dell'operaio diventerà poi padrone, avremo perso ogni speranza di rivoluzione. ...
Cod: 8776 - On line dal: mercoledì 1 novembre 2017 - Ultima modifica: mercoledì 1 novembre 2017

Vele
Vele che scivolano sul mare in calma piatta, come le tele della nostra anima distratta, vele che ci portano assai lontano, come io che prendo e stringo la tua mano. Vele come anime e sudore e lacrime, vele carburate dalle nostre anime, vele di pace, di giustizia e di libertà, libere come il nostro amore e la nostra umanità. Vele candide e bianche come un lenzuolo pulito, vele addormentat ...
Cod: 8777 - On line dal: mercoledì 1 novembre 2017 - Ultima modifica: mercoledì 1 novembre 2017

Vorrei essere ricco
Vivo solo per te, anche se borbotto, vivo solo per te, ma intanto lotto, prendo la tua mano, ti aiuto nel cammino, per te Mio essere umano resterò sempre vicino. E se la gente davvero non capisce, e il suo silenzio davvero ci ferisce, guarda ora che ti bacio e ti tengo stretta, e anche la tempesta passerà di fretta. Vivo solo per te, ti seguo nel cammino, come un grande uomo oppure ...
Cod: 8772 - On line dal: venerdì 27 ottobre 2017 - Ultima modifica: venerdì 27 ottobre 2017

Viviamo tempi terribili
Viviamo tempi terribili, manipolati da giudizi falsi e tendenziosi, ed oscurati da verità davvero discutibili, lacerati in squadre contrapposte di tifosi. Viviamo con la pancia ed i budelli, e ragioniamo agitando i coltelli, e poi sulla rete telematica ci appassioniamo della squadra più fanatica. Abbiamo perso il senso vero della vita, abbiamo perso il senno e anche le dita, visto che s ...
Cod: 8773 - On line dal: venerdì 27 ottobre 2017 - Ultima modifica: venerdì 27 ottobre 2017

Un umile operaio della lingua
Sono soltanto un umile operaio della lingua. Uso la penna come uno scalpello per levigare e accarezzare i fianchi di tutte le montagne, cosce sode come quelle di mia moglie, amo per questo la cipolla, il gallo e la gallina, il cane della strada che abbandonato accolgo come se fosse amico mio. Mi inerpico sulle colline lungo strade mai esplorate, come Ernesto, l’amico argentino, el ...
Cod: 8774 - On line dal: venerdì 27 ottobre 2017 - Ultima modifica: venerdì 27 ottobre 2017

Un diamante
Non nasce per caso dal nulla, quel diamante, la tua bocca, è pietra dura e scorza robusta, è amore che mi stimola e mi frusta, mi invita ad amarti oltre ogni cristallino, mi aggancia, mi avvolge, mi avviluppa, mi tiene così vicino, e mentre scrivo e ascolto una musica celestiale, resti davvero tu il centro della mia vita, il mio crinale. ...
Cod: 8775 - On line dal: venerdì 27 ottobre 2017 - Ultima modifica: venerdì 27 ottobre 2017

L'Italia migliore
L'Italia migliore ma non migliorista è quella che non reagisce con furore e mai ci rattrista, è quella che si rimbocca le maniche e spala la melma anche a Livorno, e non quella che appicca fuoco con le taniche e che vogliamo per sempre toglierci di torno. L'Italia migliore tanto per dirne una è quella di Falcone e Borsellino, che fatica anche se non ha fortuna, è quel sorriso di bambin ...
Cod: 8768 - On line dal: mercoledì 25 ottobre 2017 - Ultima modifica: mercoledì 25 ottobre 2017

L'insieme
L’insieme è parte integrante di quel manifesto di Ventotene, sta nella lotta a ogni brigante che vuole stringerti in catene, ma a volte essere liberi collettivamente non significa proprio niente se non ritrovi l’anima vera della gente. La guerra, la violenza e le divisioni non hanno mai aiutato i popoli e le religioni, e i ponti che dobbiamo costruire sono spesso minacciati da quei m ...
Cod: 8769 - On line dal: mercoledì 25 ottobre 2017 - Ultima modifica: mercoledì 25 ottobre 2017

Guardami
Guardami. Sono sempre la stessa. Amami: più di prima. Non privarmi del tuo amore visto che la vita mi ha privato di altre cose. Guardami e amami sempre, con la stessa passione. Non sono diversa da quando mi hai sposato, dal giorno che ti sei innamorato di me. Sono sempre la stessa, anzi mi reputo migliore. Più combattiva, anzi una guerriera e solo grazie al tuo amore sconfiggerò il mal ...
Cod: 8770 - On line dal: mercoledì 25 ottobre 2017 - Ultima modifica: mercoledì 25 ottobre 2017

Cammino lungo le strade
Cammino lungo le strade, anzi ci corro sopra, consumando piedi, suole e scarpe, senza paura alcuna, senza alcun timore, se non per l'odore acre e l'umido non esaltante dei miei piedi. Pedalavo e correvo fin da piccolo, quando ai tempi miei le biciclette potevi solo sognartele oppure tuo zio, in campagna, ti portava a cavalcioni sulla stanga, o meglio sulla canna, come se tu fossi un ...
Cod: 8485 - On line dal: martedì 28 febbraio 2017 - Ultima modifica: martedì 28 febbraio 2017

Come un coraggio che non ha mai paura
Come un coraggio che non ha mai paura, tu mi hai descritto tutta la mia vita futura, mi hai insegnato la pazienza nella ribellione, e anche il muso duro da mostrare a ogni padrone, senza davanti a lui scappellarsi mai, tu ed io figli di operai. Il sangue tuo ha invaso tutte le mie vene, e mi ha liberato sempre da tutte le catene, se io non fossi stato mai tuo figlio, ti avrei cercato ...
Cod: 8486 - On line dal: martedì 28 febbraio 2017 - Ultima modifica: martedì 28 febbraio 2017

Dentro questo mare
calambour di mezza estate, infuocata e assolata Andiamo sott'acqua come da bambini, mascherina e boccaglio. Sono passate tre ore dal nostro pasto. Non abbiamo digerito neppure l'aglio. Il mare è cristallino, in fondo bianco , d''alabastro, non tira un alito di vento, la gioia nostra , il mare, è l'unico elemento. E le narici nostre sanno di salmastro. Dentro questo mare, in fondo ci sti ...
Cod: 8487 - On line dal: martedì 28 febbraio 2017 - Ultima modifica: martedì 28 febbraio 2017

Ho visto me stesso
Ho visto me stesso in quel letto d'ospedale, dove ci si cura contro il cancro e contro il male. Ho visto voi sorelle mie e miei fratelli e anche mia moglie, non penso al dio denaro che sempre nulla dà ma tutto toglie. Mi cruccio e non sò come potrei ora aiutarvi: conosco un'unica ragione. Continuare ad amarvi. ...
Cod: 8481 - On line dal: sabato 25 febbraio 2017 - Ultima modifica: sabato 25 febbraio 2017

Frammento
Il tuo corpo livido e dilaniato, un'offesa incredibile alla cultura e al creato. Avevi tu ragione, Pier Paolo e quella gente, che ti passa affianco livida e indifferente, non mi entusiasma perchè non capisce niente. Ricordiamo quelle tue parole, e il nostro cuore duole: quando il figlio dell'operaio diventerà poi padrone, avremo perso ogni speranza di rivoluzione. ...
Cod: 8482 - On line dal: sabato 25 febbraio 2017 - Ultima modifica: sabato 25 febbraio 2017

La Roccia Tibetana
Amico caro ti ringrazio, di avermi dedicato questo spazio, non indosso abiti tibetani, ma consunti jeans soltanto prodotti da italiani. Non dico mai Namastè dopo aver incontrato, una persona che dimostra di avermi un po' considerato. non vesto l'arancione come mio colore: resta soltanto rosso il mio intimo amore. Non cerco di essere una persona assai speciale, amo l'umanità, per me basta ...
Cod: 8483 - On line dal: sabato 25 febbraio 2017 - Ultima modifica: sabato 25 febbraio 2017

Io correrò col pettorale numero 0
Anche quest'anno correrò da Ostia a Roma e viceversa, ma la mia anima resta limpida e diversa. Sei tu che oggi hai bisogno di aiuto e di sostegno, anche se le mie gambe sono diventate assai di legno. Non sempre è facile, però sempre vale la pena, rinunciando magari al luccicare di una catena, o di una coppa che pur se meriti non ti danno, anche se corri e fatichi a rischio di beccarti un b ...
Cod: 8484 - On line dal: sabato 25 febbraio 2017 - Ultima modifica: sabato 25 febbraio 2017

Guardami
Guardami. Sono sempre la stessa. Amami: più di prima. Non privarmi del tuo amore visto che la vita mi ha privato di altre cose. Guardami e amami sempre, con la stessa passione. Non sono diversa da quando mi hai sposato, dal giorno che ti sei innamorato di me. Sono sempre la stessa, anzi mi reputo migliore. Più combattiva, anzi una guerriera e solo grazie al tuo amore sconfiggerò il mal ...
Cod: 8474 - On line dal: lunedì 30 gennaio 2017 - Ultima modifica: lunedì 30 gennaio 2017

Jolie
Un'altra ragazza ci sconvolge la vita, c'incanta e ci rende la vita pazza. Non è quello che ci manca ma intanto lei ci dà qualche speranza, è sempre la vita che avanza, con un passo femminile di danza, Il sorriso di donna che ha cuore prima che gonna, si farà strada prima o poi, anche ben prima che noi, ce ne andremo via. sarà lei, saranno loro figlie e nipoti la nostra scia! ...
Cod: 8117 - On line dal: giovedì 4 giugno 2015 - Ultima modifica: giovedì 4 giugno 2015

Stella lucente, gemma splendente
Splendi fulgida e fiammante, stella lucente, gemma splendente, luce brillante. Donna, mia donna fremente, tu sei riuscita a fermare il tempo con tutte le sue vibrazioni dentro e le declinazioni immense del tuo cuore che fanno rima all'altro ed è soltanto amore. Splendida risplendi, lucida e trasparente: di fronte a te il tutto è niente e ogni vita si conforma all'esistente. Dolce e del ...
Cod: 7750 - On line dal: lunedì 21 ottobre 2013 - Ultima modifica: lunedì 21 ottobre 2013

Il genio
Mia moglie è un genio, una donna speciale. Non si chiama Eugenio ma surclassa Montale. Si scatena ed è un vento, che ti porta lontano, impetuoso. Non ha sosta ed è attento. Ma ti ama e accarezza. È una ruvida brezza del tuo cuore ambizioso. È una figlia, una madre, una donna che rivive sé stessa ogni giorno. Occhio lungo davanti ed intorno. E combatte da femmina astuta e mai da madon ...
Cod: 7578 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Così svapora il giorno
Così svapora il giorno, si riaggomitolano gli asciugamani, ci si toglie la sabbia di dosso, gamberoni alla piastra di un rosso che farebbe invidia a noi ribelli, e la brezzetta leggéra leggéra che sembra sospingere via al calar della sera il trenino che li riporta a Roma. Così svapora il giorno mentre verso ponente croma, anzi sta sfumando dintorno un bel sole arancione furente. Un b ...
Cod: 7579 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Chi sa
Chi sa forse si illude di conoscermi. Chi mi giudica forse non sa come sono fatto. Chi s'illude, forse è cieco e non ascolta il suo cuore. ...
Cod: 7580 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Una zolla
Una zolla di terra, densa e scura come ti capita se visiti la Puglia, puoi trovarla anche sotto casa tua. Io l'ho coltivata e annaffiata con amore e con cura tanto tempo fa. Fioriva di un tenero verde tutta coperta di fiori rosso fuoco. Quel piccolo prato mio amico e compagno delle mie battaglie annisettanta sei tu mio caro Alfredo Zolla e nel mio cuore e nelle mie lotte rifiorirai a ...
Cod: 7581 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Erano tre compagni
Erano tre compagni, nomino soltanto loro se no dovrei continuare all'infinito, che assieme a noi tra un cloro al clero e un attacchinaggio erano militanti comunisti del partito. Ci vedevamo per il volantinaggio in strada, in piazza e al mercato: erano tempi duri, neri, assai rischiosi, quei fantastici anni settanta. Ma ci volevamo bene, poco rissosi fino a che non ci pestavano i piedi. ...
Cod: 7582 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Italia tropicale
Il clima si sta tropicalizzando anche qui da noi. Cosa stiamo aspettando? Non ci sono più eroi da mettere alla testa delle lotte e del riscatto. facciamola sta festa ma senza alcun baratto. Non ci spaventano fulmini e saette: le nostre tasche sono troppo strette tra la fame e la speculazione. E ornai il tempo della rivoluzione! ...
Cod: 7583 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Il mio amore bambino
Sei tu il mio amore bambino piccino picciò: io che ho ferite e cicatrici sulla pelle e parlo ancora di tamerici riarse e sparse, scrivo poesie, corro e lotto mi fermo e m'incanto di botto quando il tuo piccolo cuore sento pulsare ad amare senza ritegno o ripensamenti. Non hai pregiudizi o riserve mentali. Non hai tentennamenti. Stai mettendo le ali, stai per spiccare il volo ed io ...
Cod: 7584 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Hai stregato il mio cuore
Hai stregato il mio cuore, mi hai catturato col tuo silenzio, col tuo profumo di donna vera senza belletti o teneri svolazzi. Non siamo mica pazzi se dopo ogni dolore ci accorgiamo che finita ogni sera nasce un'alba che ha il tuo sapor di assenzio. ...
Cod: 7585 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Romano
Lassù in alto su quei colli che guardano la città imperiale, il tuo sguardo intenso si ammutolisce d'incanto. Romano sei, corri verso la tua Storia. La tua età Avanza "lento pede", la tua pazienza siede su colonne robuste. La Roma che ti aspetta, laggiù oltre le nuvole, t'incanta e ti diletta. ...
Cod: 7586 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

La calma
Olimpica tu sei: gambe forti e scattanti. Giovane e antica come questo mare di Calabria: blu cobalto, denso, immenso nella sua profondità, nel suo profumo, nel suo spazio abissale. Male davvero non ti fa immergerti, godertelo ed afferrarlo a piene braccia. Resterà, stanne certa, ogni tua traccia in quel silenzio esteso che ti porterai appresso, dentro il tuo grande cuore, come ine ...
Cod: 7587 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

La bilancia
La Bilancia spesso oscilla, ed è come una spilla. Punge anche quando non lo vuoi. Ma sei tu che puoi... eliminarla. ...
Cod: 7588 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Ora che ci sei
Ora che ci sei non ti lascio più davvero per nessuna ragione. Chissà cosa darei per respirare, sono sincero, ogni stagione del nostro amore finché respireremo assieme. E quando viene o verrà al più tardi che può o che potrà, scapperà con uno sfottò, la brutta comare secca, la morte che ci aspetta. Anima mia dolcissima poesia le mie forti braccia cacceranno via ogni minaccia. ...
Cod: 7589 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Ischia mon amour
Schiuma di rabbia il maestrale, gli scogli ora sconquassa. Scivola via rapida la sabbia tra le onde furiose e la risacca. Irrompe nel silenzio ormai sospeso col suo urlo ritmato e cadenzato. Lì distante, ritto sulle rocce un gabbiano solitario attende fremente una compagna. Anima mia ascolta, se lo puoi, il fremito convulso ed animale che urla questo mare. Settembre arriva e annuncia ...
Cod: 7590 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Don
Una volta era un fiume della madre Russia dove si schiantarono prima i francesi ai tempi di Napoleone e poi i nazisti. Il popolo sovietico sapeva come combattere sputando sangue e rabbia. Poi da noi in terra di Liguria è diventato un appellativo amato dalla povera gente e odiato dalle gerarchie di Santa Romana Chiesa perché lui stava con i derelitti, le prostitute i baraccati, amava F ...
Cod: 7591 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Giò
Pictor magnificus, genio della lampada, creatore di stupefatte meraviglie. Affabulatore solenne nei tuoi silenzi intensi e pieni di armonia, con l'acrilico e lo smalto - tra una sigaretta e l'altra - ma pure il fil di ferro e l'acume della mente. Immancabilmente superbo "malinconando" non soltanto dentro una pineta ma pure su una rude ascesa biciclettando verso la ripresa dell'amore ...
Cod: 7592 - On line dal: mercoledì 17 luglio 2013 - Ultima modifica: mercoledì 17 luglio 2013

Facce da operai
Facce da operai, cotte dal sole, di contadini, di muratori, di garzoni, magari con pochi panni addosso perché mancano i soldi, e arrivare alla giornata piena è dura. Facce pulite che ricordano mio padre e mia madre e mia moglie coi calli sulle mani e gli occhi stanchi perché il padrone oppure il suo scagnozzo ti stanno col fiato sulla testa e sopra il collo. Facce di operaie e di opera ...
Cod: 7482 - On line dal: martedì 7 maggio 2013 - Ultima modifica: martedì 7 maggio 2013

Fermati
Fermati e ascolta il ritmo del tuo cuore. È forse l'unico amico, che mai ti ingannerà. Fermati ad ascoltare il suono della vita e l'urlo del tuo amore. Riscalderà il tuo sangue per l'eternità. Fermati a stringere un'altra mano, carezza un volto amico, concorda un'opinione. Solo così la tua rivoluzione per la giustizia trionferà. ...
Cod: 6891 - On line dal: lunedì 3 dicembre 2012 - Ultima modifica: lunedì 3 dicembre 2012

Il colore rosso dell'amore e della rivoluzione
Non ritrovo più altre parole né buone né piane che rendono bene l'idea che difendo. Ha un rosso colore che parla di amore e di rivoluzione se affermo e se intendo che ognuno di noi ha il diritto e l'onore di vivere bene, pulito e non dentro il letame. Ringrazio e poi, stretta, mi tengo mia moglie, una donna e compagna che il rosso infuocato lo ha dentro, nel cuore. Non patisce il dolore, ...
Cod: 6892 - On line dal: lunedì 3 dicembre 2012 - Ultima modifica: lunedì 3 dicembre 2012

Un set per due
Scendi con me, ti attardi, dagli scalini ripide le onde crescono a vista d'occhio. E la carezza del vento, lungo la scogliera, ha il suono triste delle reti abbandonate a mare da mio padre. Don Marco esce al suono di campane, s'inerpica su in alto. E si stupisce come un bambino davanti allo scintillio di tante stelle. Il cuore mio sobbalza ma è Pablito che mi incanta con la sua dolc ...
Cod: 6893 - On line dal: lunedì 3 dicembre 2012 - Ultima modifica: lunedì 3 dicembre 2012

È la poesia
È la rivoluzione dolce delle tue parole. Ma a volte scalcia, s'impunta, sfuria come un cavallo selvaggio. E' la poesia, un richiamo di ogni cuore predisposto, amato e desiderato. Livella e spiana ogni ingannevole contrasto. Canta la speranza che adesso urla un infinito bisogno di cambiare questa vita nostra, aspra e irregolare. ...
Cod: 6894 - On line dal: lunedì 3 dicembre 2012 - Ultima modifica: lunedì 3 dicembre 2012

Spending review
(la vita di coppia ai tempi della crisi) Lui è tornato dal lavoro a mezzogiorno. Aveva lo sguardo torvo, la barba lunga. E non ha detto una parola. Ha sbattuto le chiavi di casa sul tavolo ed ha picchiato i pugni con tutta la rabbia. Poi, mi ha detto in un soffio: "Mi hanno licenziato". Barcollavo e mi sono appoggiata alla sedia della cucina, per non cadere. "E allora io cosa dovrei di ...
Cod: 6295 - On line dal: sabato 18 agosto 2012 - Ultima modifica: sabato 18 agosto 2012

Ferie d'agosto
Stai ascoltando il rumore del mare, i sussurri, i sospiri, il tuo amare. Stai distesa e la sabbia ti cuoce: mentre alto già brucia quel sole feroce. La canicola estiva ci danna e ferisce, nelle ferie d'agosto avvampa e ruggisce. È un leone che azzanna e s'impone con la sua fierezza animale. Resti a prendere il sole, sdraiata, ma chi chiacchera forte indispone. Sono gli anni più belli ch ...
Cod: 6296 - On line dal: sabato 18 agosto 2012 - Ultima modifica: sabato 18 agosto 2012

Poche cose da dire
Poche cose da dire. Stupefatto dal mondo, che ora piange da solo, tiro pugni lì in aria, scalcio contro i nemici (sono cani rabbiosi). La rugosa realtà mi ricopre. E d'accanto mi passano donne che reclamano un chiaro saluto, il decoro di vivere libere e sane. Ma ora il buio, la notte dipana ed il giorno è già vecchio per loro. ...
Cod: 6297 - On line dal: sabato 18 agosto 2012 - Ultima modifica: sabato 18 agosto 2012

Nel silenzio e nel vento
Anche ora il silenzio è sospeso. su nel vento, alla rupe, mentre scorgo dall'alto quelle pieghe e le curve più cupe della terra oramai carne viva, che si addensa più oltre e ravviva quella coltre del verde più chiaro, tra le macchie del bosco lontano, che già lievi scendono via, sullo sfondo e poi lungo il crinale. E' un dolore più intenso. Fa male non trovare parole. Il mio cuore già ...
Cod: 6063 - On line dal: martedì 19 giugno 2012 - Ultima modifica: martedì 19 giugno 2012

Carducciana
(dopo un recente passaggio a Bolgheri) Un denso silenzio si estende nel fitto groviglio del bosco. Il mare è lontano che schiuma, nel mentre la nebbia sui colli già fuma. Ti bramo, ma più non conosco quel viso che amo e feroce mi attende. Avanzo carponi e squarcio la bruma: il sole è già alto che avanza e che sfuma. -*-*- 1-2 gennaio 2012 ...
Cod: 6064 - On line dal: martedì 19 giugno 2012 - Ultima modifica: martedì 19 giugno 2012

L'albero di Falcone e Borsellino
A quell'albero gentile, vigoroso e forte, con le radici ben piantate, nella nuda terra, abbiamo appeso tutte le ansie nostre ed i vostri indelebili ricordi. Quelle battaglie silenziose e senza sonno, tra una sigaretta e l'altra (schiantate con il vostro sangue da infami criminali e farabutti), per la libertà di quest'Italia, di noi tutti. Se le parole restano, purtroppo, pietre resiste ...
Cod: 5997 - On line dal: martedì 5 giugno 2012 - Ultima modifica: martedì 5 giugno 2012

Corriamo verso la storia
Già dopo i mille metri sulla prima rampa incontro Maurizio Federici e il mio cuore inciampa, ma poi mi accorgo che ai duemila è Giancarlo Furia che mi passa e mi sfila. Sto bene attento e non accelero più: è già in cima Roberto Fedeli, mi guarda da lassù. Risparmio sulle forze, mi spezzo e non mi piego: caro Hensemberger Giovanni ti saluto e ti prego. Se ho calcolato bene sono ai cinquem ...
Cod: 5725 - On line dal: lunedì 27 febbraio 2012 - Ultima modifica: lunedì 27 febbraio 2012

Stella polare
Se riesco, solo, a farti piangere ed il sorriso tuo si appanna. Se io non ho la forza nel farti sorridere e la mia mente incespica ed affanna, perdonami, se puoi, sorreggimi di nuovo. Non mi mancare se no mi trovo perso: davvero io non so dove mi trovo. Sei tu la stella polare del mio piccolo universo. ...
Cod: 5590 - On line dal: lunedì 5 dicembre 2011 - Ultima modifica: lunedì 5 dicembre 2011

Profumi come il mare
Tutte le ansie mie dissolvi: profumi come il mare, di salmastro e di sale, quando schiuma ed infuria il maestrale. Capovolgi i problemi e li risolvi: sei donna riservata e speciale. Mai ti accanisci con furia animale: scolpisci anche il granito con il tuo sguardo dolce, con un dito. Profumi come il mare e l'animo tuo si assiepa accanto al mio carattere scontroso. E intanto, di te non ...
Cod: 5591 - On line dal: lunedì 5 dicembre 2011 - Ultima modifica: lunedì 5 dicembre 2011

Quello che non dice Ramon
Quello che dice Ràmon lo ripete il popolino nelle strade, lo canta il gallo a squarciagola sul retro della casa: "què pasa? què pasa?". Di certo la rivoluzione non si arrende. Il "gringo" che a Wall Street schiocca le sue scarne dita sul denaro, poi sibilando indica il titolo di borsa che discende. Ma la rivoluzione non si arrende: estamos siempre adelante! Ed il compagno Ràmon Labani ...
Cod: 5554 - On line dal: mercoledì 23 novembre 2011 - Ultima modifica: mercoledì 23 novembre 2011

Il bel Renè
Stavolta lasciatemi felice in questi quattro angoli di mondo che sono la mia cella. Di certo non è Broadway oppure il Sunset Boulevard. Piuttosto è una favela, lurida e scura che puzza di piscio e di anfetamina. Questa è la loro libertà assassina, che oggi porta il nero sulla pelle (va di moda) e il marcio dentro il cuore a strisce e stelle. Quando uscirò sarà la mia chitarra, assiem ...
Cod: 5555 - On line dal: mercoledì 23 novembre 2011 - Ultima modifica: mercoledì 23 novembre 2011

Da piccolo
Da piccolo, davvero, non capivo la tenerezza che dà la libertà. Tentavano di farmi credere che Fidel fosse un po' "loco" e che il "Che" era un povero illuso che troppo aveva scherzato con il fuoco. Ora che sto, qui ben rinchiuso, proprio a due passi da Manhattan, sono convinto più che mai che la rivoluzione non si gioca più. Se non ci liberate adesso, per voi yankees saranno guai. ...
Cod: 5556 - On line dal: mercoledì 23 novembre 2011 - Ultima modifica: mercoledì 23 novembre 2011

Sono un cubano vero
Sono un cubano vero, nella mente e nel cuore. Gerardo è il nome mio, che spesso nell'America del Nord portano pure gli immigrati dall'Italia. Non ce la faccio più, a camminare in lungo e in largo, fiutando fuori della cella l'odore aspro del mare. Voglio e debbo ritornare: aiutatemi a farlo, combattete per me, per noi cinque, per Cuba. Ma intanto il giudice yankee la libertà mi ruba ...
Cod: 5557 - On line dal: mercoledì 23 novembre 2011 - Ultima modifica: mercoledì 23 novembre 2011

Appena me ne andrò
Appena me ne andrò da qui, voglio ubriacarmi per davvero: di mare, di sole, di vento e amare la mia "esposa" fino all'alba. Non c'è adesso nulla che mi scaldi più delle sue dolci parole quotidiane, ormai assai lontane: danno luce al mio buio. E se scrivo t'amo e se urlo libertà, per sentirmi ancora un uomo ed un cubano, da dodici anni qui uso l'inchiostro del mio sangue. 30.8.2011 ...
Cod: 5558 - On line dal: mercoledì 23 novembre 2011 - Ultima modifica: mercoledì 23 novembre 2011

Il nostro anniversario
Salta il mio cuore, il mio cuore salta. Apprezzo il tuo sapore, la tua beltà si esalta. Un tuo piccolo gesto e quello sguardo intenso. Vicino a te mi appresto: di gioia esplodo e mi sento immenso. ...
Cod: 5521 - On line dal: domenica 13 novembre 2011 - Ultima modifica: domenica 13 novembre 2011

Le tue ragioni
Hai ragione tu: le promesse vanno mantenute e le chiacchere contano zero. Ma quale errore segnato a lapis blu o piccole venialità contenute! Smetto l'abito da Peter Pan e mi comporto da uomo vero. ...
Cod: 5523 - On line dal: domenica 13 novembre 2011 - Ultima modifica: domenica 13 novembre 2011

Tre haiku per la pace
Primo La mia mano sul petto e il tuo cuore non getta più sangue. Secondo Disastrate rovine nel fumo e nel sangue a stelle e strisce. Terzo Con la mente e con il cuore un filo di pace un ponte verso Bagdad. ...
Cod: 5490 - On line dal: venerdì 4 novembre 2011 - Ultima modifica: venerdì 4 novembre 2011

Puzzle / Pasol
Il fiato del mare arriva appena a soffocare le nude baracche all'Idroscalo. Il palo (il biondino, detto la rana) é già scappato. Pasolini é steso a terra, nella polvere e nel sangue. Il buio é illuminato come in un film giallo, dai fari dell'auto dello scrittore. Non sono certo ossa fiacche quelle che lo hanno massacrato. Di certo lui non si é vergognato, marciando duro dentro il tra ...
Cod: 5489 - On line dal: giovedì 3 novembre 2011 - Ultima modifica: giovedì 3 novembre 2011

But baxt ta sastipè (I diritti negati)
Piove. Non ho con me l'ombrello. Sono zuppo dalla testa ai piedi. Beriò mi accoglie sotto l'acqua, mi dice: But baxt ta sastipè! e mi abbraccia. Mentre a voce alta chiama Alì e gli comanda di portarmi, per il campo a fare foto. Tra le pozzanghere ed il fango, forse stamani può nascere anche un fiore. Diluvia senza sosta, qui a Palermo. Da una baracca, proprio giù nel fondo, a tutto v ...
Cod: 5486 - On line dal: lunedì 31 ottobre 2011 - Ultima modifica: lunedì 31 ottobre 2011

Il nostro anniversario
Salta il mio cuore, il mio cuore salta. Apprezzo il tuo sapore, la tua beltà si esalta. Un tuo piccolo gesto e quello sguardo intenso. Vicino a te mi appresto: di gioia esplodo e mi sento immenso ...
Cod: 5423 - On line dal: martedì 20 settembre 2011 - Ultima modifica: martedì 20 settembre 2011

Non sono sufficienti le parole
Non sono sufficienti le parole per raccontare a tutto tondo l'amore di quest'uomo che ti vuole stringere come se stringesse il mondo. Mi sento tanto piccolo e insicuro di fronte al sole tuo che splende. Ti voglio, ti difendo, e giù io vado duro davanti a chi davvero non comprende. Ogni tua festa è un dono che mi arriva, ed io gioisco come un monellaccio. Ti stringo forte a me, alleg ...
Cod: 5368 - On line dal: martedì 16 agosto 2011 - Ultima modifica: martedì 16 agosto 2011

La linea di confine
È impalpabile e sottile quella dannata linea di confine che ci attraversa dentro e un po' ci rende pure degli stranieri nella nostra terra. Se continuiamo ad alimentare le paure e a mettere gli elmetti, scrivendo frasi di stupidità, create ad arte, su lacere bandiere un po' carnevalesche, disseminando ovunque trappole ed esche creando in ogni caso un'invasione od una guerra, può dars ...
Cod: 5275 - On line dal: sabato 9 luglio 2011 - Ultima modifica: sabato 9 luglio 2011

Soldato universale
Odio la guerra. ed il suo acre odore, di sangue e di morte che ti serra: elegia furibonda del dolore. Vivo cosciente in questo mondo, educato fino da bambino al desiderio della pace per destino. Che non ha bandiere, insegne, né legioni ma dell'amore ne comprende le ragioni. Noi tutte e tutti siamo di passaggio, e se coscientemente non amiamo un grave oltraggio commettiamo; ai figli n ...
Cod: 5271 - On line dal: venerdì 8 luglio 2011 - Ultima modifica: venerdì 8 luglio 2011

Sangue e bandiere
Quel sangue gelato, tra piaghe di piombo, sui corpi allineati Incontro a quel muro, quel rosso infuocato delle bandiere mi acceca, mi penetra il cuore, mi logora dentro. Il dolore procede e non sente ragione; libertà e giustizia per tutti, va bene Ma perché fino a tanto? "retorica ipocrita e sorda", ti urlano a furia dall'alto dei loro intoccabili troni: ma è solo pietà per chi è m ...
Cod: 5272 - On line dal: venerdì 8 luglio 2011 - Ultima modifica: venerdì 8 luglio 2011

L'amore è
L'amore è rifare la mattina il letto, sistemando le lenzuola ancora calde e spiegazzate di carezze. L'amore è donarsi totalmente senza ricorrere al redditometro del dare e dell'avere. L'amore è darsi una mano e sostenersi anche quando piove, perché se uno cade, l'altro lo solleva. L'amore è tutto quello che i banchieri di Wall Street non potranno mai capire. Rapire con pazienza ogni t ...
Cod: 5220 - On line dal: venerdì 17 giugno 2011 - Ultima modifica: venerdì 17 giugno 2011

Appena settantadue
Non ho mai pensato veramente di essere io il primo a tagliare il traguardo: mi hai insegnato la pazienza ed il coraggio, la voglia dannata di vivere intensamente e di allungare sempre più lo sguardo, non ricercare mai un dopato vantaggio. Sono orgoglioso di essere tuo amico, quello più giovane, tuo nipote, tu lo "zio". E già sorrido, mi esalto mentre lo dico: perchè tu sei molto più p ...
Cod: 5162 - On line dal: lunedì 9 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 9 maggio 2011

Per anni ed anni
Per anni ed anni, corsa dopo corsa, ho provato e riprovato a superarti, senza alcun successo. Nonostante gli acciacchi ed i malanni - e dell'età anni la sua robusta morsa - resti tu il migliore. Gli arti reggono ancora e non ti fanno fesso. Il nostro abbraccio ti consola e ti ripaga: ti dà forza. Questa amicizia nostra non è sola ma è dura e vera come la tua scorza. ...
Cod: 5163 - On line dal: lunedì 9 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 9 maggio 2011

Un uomo, un sindaco, un cittadino
Tu armavi la rete ed amavi la pesca: il tuo animo grande odiava la tresca. Nel bianco accecante della tua Acciaroli curavi la sua natura ed i suoli. Ti schiantano il cuore lì, in mezzo alla strada: due botte, due colpi a pistola spianata. Nessuna giustizia: stroncata è la vita. Ammazzateci tutti: no alla malavita! E giovani, donne, bambini ed anziani, gridatelo forte: t'hanno ucciso ...
Cod: 5164 - On line dal: lunedì 9 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 9 maggio 2011

Madre, figlia, donna
La gioia materna ti avvolge e ti esalta: è una forza eterna che scalpita, urla e riscalda. Sei madre, sei figlia, sei donna, sei il centro, una storia infinita: hai testa e cervello, non solo la gonna. Proteggi una piccola vita. Hai occhi che splendono rari e riempiono il cuore di luce. Avanzi in mattini tiepidi e chiari, ti bacia l'amore che la vita produce. ...
Cod: 5165 - On line dal: lunedì 9 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 9 maggio 2011

Apri gli occhi sul mondo
Di eroi non hai bisogno: apri gli occhi sul mondo. sei ormai un sogno stupendo e avverato. Sei la fonte, l'energia dissetante delle nostre anime affrante, delle nostre mantenute promesse. Sei una primavera, una messe di frumento ed erba dolce, di profumo di campi. Ci accarezzi gli inciampi che la vita produce. Sei una luce, una sfera luminosa, accecante. E di te, del tuo viso sono ...
Cod: 5166 - On line dal: lunedì 9 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 9 maggio 2011

Il mestiere di vivere
Nessuno sforzo, nessuna distrazione potrà mai separarmi dal tuo cuore, dal tuo corpo, dai tuoi baci. È vero: le ore corrono, rapaci, nel tramestìo dei passi e nel furore di tutte le tensioni quotidiane. E noi incapaci di fermarci ad ascoltare quel silenzio che fa più rumore delle ali di una leggiadrissima farfalla. Mentre gustiamo birra e non assenzio, ci ricordiamo d'essere morta ...
Cod: 5154 - On line dal: mercoledì 4 maggio 2011 - Ultima modifica: mercoledì 4 maggio 2011

Una nuova vita
Mentre già oscillano i tuoi fianchi, come morbidi larici bianchi, nel vortice aspro della danza, tu dei miei baci mai e poi mai ti stanchi. Ma ora, tenera, bambina, una nuova vita avanza. Non fuggire via, stammi vicina: mi manchi! ...
Cod: 5131 - On line dal: lunedì 2 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 2 maggio 2011

Il dono
Ti liscio e ti annuso, ti amo: non ti uso. Risplendi come donna: veloce ruota la tua gonna. Svolazza su nel cielo, scivola e s'impenna. Leggera come un velo: il tuo respiro accenna. Ti abbraccio: sei un incanto, la metà giusta del mio cuore. Risuona dolce il mio canto: ti dò soltanto amore. ...
Cod: 5132 - On line dal: lunedì 2 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 2 maggio 2011

Il respiro del giorno
Il respiro del giorno è il tuo, senza troppe scosse, senza troppe mosse. Soave, leggero come il volo di una gabbianella. E le tue guance ben tornite -mia bellissima, sempre più bella- sono il frutto già maturo, che alla vita s'apre, un pan di zucchero voluttuoso e soave: la speranza in un altro futuro. Camminerai protetta e amata, con noi, assieme, per cogliere, ma fino in fondo, t ...
Cod: 5133 - On line dal: lunedì 2 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 2 maggio 2011

Nasci
Nasci pure, forte e gagliarda, piccolo fiore incontaminato, leggero e dolcissimo fiato di primavera. Testarda, cocciuta ci doni allegria, pian, piano la tua mano disegna una nuova strada, una via di pace che adesso consegna a noi tutti una grande responsabilità. Fare amore nel mondo e tenerti ben stretta. In verità ti accogliamo ballando, tutti in girotondo. ...
Cod: 5134 - On line dal: lunedì 2 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 2 maggio 2011

Il mio sguardo
Il mio sguardo si sbriciola nel vento, si accartoccia come foglia volante, prova ad afferrarti nell'istante stesso in cui sfioro il tuo mento ed il mio incedere cadenzato e lento mi attrae sempre più a te,distante, mia anima leggera, moglie, amante, la noia scaccio con il mio cuore svelto. ...
Cod: 5135 - On line dal: lunedì 2 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 2 maggio 2011

L'amore compiuto
Ma oggi tu sei ancora più bella, molto più del solito. Mentre riposi e risplendi, mia stella, col viso poggiato sul gomito. È davvero l'amore compiuto che ti fa luminosa. Io che intanto ti sfioro leggera, ti fiuto, ti odoro e m'incanto: mia sposa. ...
Cod: 5136 - On line dal: lunedì 2 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 2 maggio 2011

La bella Italia
Ti scruti seria, seria nello specchio (sei un po' preoccupata) e ti carezzi il viso: ancora qualche piccola ruga in questi ultimi, davvero burrascosi anni. Adesso, in casa d'altri, di cervelli in fuga ormai ce ne son tanti. Lontani dalle incertezze e i danni, a respirare altrove un'aria nuova. Forse i tuoi figli non mostrano poi riconoscenza: li hai messi al mondo, li hai allevati, rimp ...
Cod: 5137 - On line dal: lunedì 2 maggio 2011 - Ultima modifica: lunedì 2 maggio 2011

Un pezzo è un pezzo
Un pezzo è un pezzo: di pane, di carne, di anima, d'amore. Ma battilo, con la forza che hai nelle tue braccia e con il sentimento finch'è caldo, rovente, bollente, incandescente e coperto di fuliggine e di brace. Tu che non sei un farfallone elegante ed amoroso ma un gentiluomo sensibile e virtuoso e mai hai scambiato l'anima con la carne, tira pugni e scalcia furibondo sia a destra ...
Cod: 4868 - On line dal: giovedì 6 gennaio 2011 - Ultima modifica: giovedì 6 gennaio 2011

Controcanto
Risuonava una voce nel chiostro, tra colonne di finto alabastro. Era un canto attenuato e sommesso che squarciava un silenzio represso. E la pioggia scendeva leggera: la tua ombra sottile sfuggiva nel soave imbrunire della sera. Sciabordavano passi affannati, come piccole barche sui lati. E noi amanti eravamo accaldati, nell'abbraccio furtivo e distratto che ricorda un amore bislac ...
Cod: 4836 - On line dal: martedì 21 dicembre 2010 - Ultima modifica: martedì 21 dicembre 2010

Per sempre Elena
Di certo incontrerai nella tua vita uomini gagliardi e combattivi, figli di un'era ancora oggi elettrica e vibrante. Già t'intravedo mentre spingi e scalci nel tuo materno ventre e ci saluti e ci sorridi e poi ci abbracci: perchè tu ci amerai: per sempre. ...
Cod: 4673 - On line dal: domenica 7 novembre 2010 - Ultima modifica: domenica 7 novembre 2010

Il latte e la maternità
Mio dolce e tenero bel viso: di certo non sei nato all'improvviso. Nove mesi davvero ti ho donato prima di averti tra le braccia: nato. Madre sono per scelta e per amore: conosco solo io la cognizione del dolore. Per ogni tuo lamento e ogni vagito soffro e ho sofferto più di mio marito. E dolcemente ti ho allattato al petto, con la naturalezza delle madri: mio diletto. La gioia che ho a ...
Cod: 4733 - On line dal: lunedì 1 novembre 2010 - Ultima modifica: lunedì 1 novembre 2010

I vampiri e la modernità
Ci rubano il pane di bocca, ci sfilano i soldi dalla tasche, ci succhiano il sangue ed il midollo, vorrebbero pure votare al nostro posto, ed in realtà occupano gli scranni di ogni istituzione e di governo (non sappiamo a quale titolo o per quale sconsiderato merito), intenti a partorire leggi inutili e decreti per il proprio esclusivo tornaconto. Sono proprio loro i vampiri della mode ...
Cod: 4697 - On line dal: mercoledì 13 ottobre 2010 - Ultima modifica: mercoledì 13 ottobre 2010

Il peccato
Chissà perché il peccato fin dall'antichità viene raffigurato (inimicizia eterna) da un serpente attorcigliato ad un albero di mele che una donna, Eva comunque, ci offre, maliziosa, per indurci in tentazione. Nell'acqua ferma e trasparente di un lavacro, tutto si scioglie e si purifica nell'amore più virtuoso. ...
Cod: 4614 - On line dal: domenica 26 settembre 2010 - Ultima modifica: domenica 26 settembre 2010

La scelta
Testimone del tuo tempo gioca bene le tue carte, spiazza l'avversario con primiera, ori e settebello; scocca la tua freccia più lontano che puoi. Sei tu, e nessun altro, a doverlo decidere. E, comunque partecipa alla vita, disperditi nel mondo: perché mai nessuna guerra di nervi oppure nessuna guerra di spade ti possano sconfiggere. ...
Cod: 4610 - On line dal: sabato 25 settembre 2010 - Ultima modifica: sabato 25 settembre 2010

Volo via
Volo via, assieme a te, verso altre terre, verso altre spiagge. Sai, di questi tempi, sono un po' lunatico, volatile come la borsa che va giù in picchiata, come un pallone aereostatico che perde colpi e scivola in virata. Mia amata ora che le volpi degli affari facili e a buon mercato non hanno più interessi da lucrare l'amare fa la differenza, è vantaggioso far fruttare i senti ...
Cod: 4533 - On line dal: domenica 29 agosto 2010 - Ultima modifica: domenica 29 agosto 2010

Alcoliche effusioni
Dolce calava la nebbia sui castelli merlati di Jesi. Miravamo abbracciati e un po' tesi in un punto lontano l'azzurro del mare che invitava a dolcezze più rare. Un bicchiere, ci vuole: sai amore! E brindare alla gioia, alla vita. Sfioro appena il tuo volto con morbide dita che poi lievi scivolano via. Il tepore che emana il tuo corpo non trattiene il sapore e la linfa di un bacio che su ...
Cod: 4523 - On line dal: venerdì 27 agosto 2010 - Ultima modifica: venerdì 27 agosto 2010

La rivoluzione italiana (raccontata cento anni dopo)
Il re perde la testa, la folla tumultuosa non si arresta, la plebe che s'infuria è una tempesta: evviva Errico Malatesta! Del vecchio, della muffa poco resta, i giovani e gli anziani fanno festa, il re malato ed iracondo un po' si appresta a rinnegare il suo destino che fu ira funesta. ...
Cod: 4492 - On line dal: giovedì 19 agosto 2010 - Ultima modifica: giovedì 19 agosto 2010

Laico orgoglio
Si squadra il contrappeso, arco a compasso e penna sul nudo foglio. Laico orgoglio di una concisa riflessione che spazza via il pattume e scruta l'orizzonte e il cielo di un moderno Galileo. Torno a rovistare libri -nessun papiro alessandrino- sono deciso e godo il distillato, la trasmutazione di quell'uva in vino. Il nostro peggior vizio é ritenere che sia un dio comunque a sacche ...
Cod: 4475 - On line dal: domenica 15 agosto 2010 - Ultima modifica: domenica 15 agosto 2010

Ad una creatura
Se non hai parole e non sai cosa fare pensa ad una creatura tutta da amare, fatti madre fatti padre organizzale il futuro, insegnale a ricucire tutti gli strappi della vita, falle sentire dappresso, tutto intorno, il massimo del calore possibile. Solo così le renderai incredibile eppure semplice e umano l'essere venuta al mondo, piano, piano. ...
Cod: 4462 - On line dal: venerdì 13 agosto 2010 - Ultima modifica: venerdì 13 agosto 2010

Elianto
Alto volava, di lato fuggendo, un aliante sbiancato, sbilenco. Sfrangiato sul fianco, ma poi s'avvitava, planava, si alzava aereo messaggio di un sogno che in viaggio giù in basso di corsa arrivava un poco precipitando. Ed il nostro abbraccio, di colpo, quel fiore volante, con gioia afferrava. ...
Cod: 4411 - On line dal: lunedì 2 agosto 2010 - Ultima modifica: lunedì 2 agosto 2010

Pugnochiuso Beach
È tutto un cicaleccio, un intenso fragore di risate. Il profumo del timo si espande voluttuoso. Estraggo risorse insperate, non sono di certo un virtuoso. Ti ammiro, ti tocco, ti plasmo e sono vicino all'orgasmo: tenero, vivo, corposo. Mi allungo fremendo tra le tue gambe salate, non sarà piena estate ma poco ci manca. E uscendo dentro un timido brivido al sole, non trovo né scopro ...
Cod: 4402 - On line dal: domenica 1 agosto 2010 - Ultima modifica: domenica 1 agosto 2010

Panarea: 'a Bbiddikkia
Panarea, isola luminosa, mi sorridi e occhieggi come una dea, come una gradita sposa, galatea di tutte le acque e i mari conosciuti, tra le tue schiume bianche e gli sputi delle onde di risacca, amante dolce e vera mai vigliacca, il cuore mi carezzi lieve, come un frutto levigato di pomice di neve. ...
Cod: 4403 - On line dal: domenica 1 agosto 2010 - Ultima modifica: domenica 1 agosto 2010

La voce di Demetrios
Il mio cuore dentro é una spirale, dentro una spirale un cuore solitario errante, eretico, erotico scompare, nel fondo del Maelstrom mi si rovescia: non c'é il manico di violino che Démetrios Stratos impugnava (al posto del fallo). Una costruzione logica inchiavardata da serrature Yale, il manichino col capestro, pistola giocatttolo, falcemartello, non basta più Voltaire, Rimbaud ...
Cod: 4330 - On line dal: lunedì 5 luglio 2010 - Ultima modifica: lunedì 5 luglio 2010

Germogli
Noi non vogliamo centri di potere occulti, ma tanti teneri virgulti, nuove linfe, nuovi fiori: rinnovati amori. Sensazioni diverse, raccogliere le nostre energie disperse, ravvivare il "sol dell'avvenire": nascere, vivere e poi finire. Liberi uomini, libere donne che amano la vita: nè santi, né madonne. ...
Cod: 4314 - On line dal: martedì 29 giugno 2010 - Ultima modifica: martedì 29 giugno 2010

Anniversario
Io ti amo, per te fremo non ti temo ma ti affronto, io ti gusto (non sono mica scemo) e poi ti ascolto, qui ti stringo (son sincero e mai stolto), poi mi volto, ti riprendo, ti trattengo: e a te vengo. ...
Cod: 4315 - On line dal: martedì 29 giugno 2010 - Ultima modifica: martedì 29 giugno 2010

Fai che io sia
Fai che io sia, svegliami, abbracciami, dammi la vita, rianimami, salvami, strapazzami, apri il tuo cuore col sole, nel rosso tramonto, all'infinito. Corriamo insieme sulla spiaggia immensa, tuffiamoci tra la schiuma bianca, dentro il nostro mare. Di baci non sei stanca. Vanno le ore sul filo del rasoio, eppure noi viviamo stretti, stretti, uniti, col mastice legati. Sì quello dell ...
Cod: 4218 - On line dal: domenica 6 giugno 2010 - Ultima modifica: domenica 6 giugno 2010

Davanti a me
Davanti a me quando mi appari sei tu la prima a sorprenderti. Nel mio sogno traspari ispiri la mia rima, respiri la brina mentre corro a prenderti per mano e ci allontaniamo dove niente e nessuno può raggiungerci. Dolcemente cuciti sul cuore da una morbida passione che vola più in alto di ogni parola. ...
Cod: 4064 - On line dal: lunedì 12 aprile 2010 - Ultima modifica: lunedì 12 aprile 2010

Tra le dune e più oltre
Non trovo parole più piane, più lievi, più chiare se abbasso lo sguardo e mi spingo in avanti, più oltre di ieri. Col senso dipingo, riscopro e disvelo la coltre, i misteri di fossili stelle marine, dei muschi, di quelle conchiglie sbrecciate tra i giunchi marciti dapprima celate, ed ora disparse tra i fili di alcune radici riarse. La sabbia mulina tra i gusci seccati, s'impenna, ...
Cod: 4047 - On line dal: domenica 4 aprile 2010 - Ultima modifica: domenica 4 aprile 2010

Il borgo: la vita diversa
Tre, quattro casette accucciate vicine, vicine, minute, curate, si stringono assieme e aprono al centro una piazzetta: leggera corona irradiata da un tiepido sole. Qualcuno ora vuole strapparcele via, insana regia di mente perversa che intende mangiarsi la vita diversa di gente che, un tempo dispersa, di pesca e di mare viveva e molto dappresso pregava in quella chiesetta che il b ...
Cod: 4048 - On line dal: domenica 4 aprile 2010 - Ultima modifica: domenica 4 aprile 2010

Pioggia in pineta
Tu corri. Ai lati disperso di mirto uno spicchio e il ticchettare del picchio che annuncia il suo verso. Piove tra i pini resinosi e folti, piove sui nostri volti, si bagna la mia faccia: una spessa traccia di salsedine e sudore. Squillano le mie narici per un salmastro odore che dal mare viene. Coprirsi ora conviene, inseguire le orme di quella ballerina bianca. La mia voce è sta ...
Cod: 4049 - On line dal: domenica 4 aprile 2010 - Ultima modifica: domenica 4 aprile 2010

Ipnotica
Mi guardi e mi pungi con aghi e con spilli affilati Turbi i miei sogni tranquilli. Ipnotici sono i tuoi occhi coi quali carezzi e mi tocchi. E la bocca tua, un tempo fantasma, ora é qui che mi succhia e mi plasma. ...
Cod: 4011 - On line dal: mercoledì 24 marzo 2010 - Ultima modifica: mercoledì 24 marzo 2010

L'amore di una madre
Ma la storia si ripete: non ci crede chi non vede con il cuore e con la mente, tutto il resto vale niente. E l'amore di una madre salva le coscienze ladre, rende duri, forti e tosti ti dà vita se lo accosti. ...
Cod: 3894 - On line dal: martedì 16 febbraio 2010 - Ultima modifica: martedì 16 febbraio 2010

Amalfitana
Un occhio splendente ben fisso nella mente: maioliche e coralli. Amalfi tu mi abbagli. Ma basta che io sbagli, l'incanto poi svapora. Mi attardo quasi un'ora, carezzo il suo bel viso, le stampo su un sorriso. Mia donna, mia speranza: il desiderio avanza. ...
Cod: 3887 - On line dal: sabato 13 febbraio 2010 - Ultima modifica: sabato 13 febbraio 2010

Come la neve
Come la neve, farinosa e lieve, il mio cammino è breve per arrivare a te. Mentre lassù il cielo denso, magico, compatto è bianco come il latte mi rifugio nel tuo anfratto ed il mio cuore batte. Mi adagio a te vicino, accoccolato: mi fai sentire amato. ...
Cod: 3871 - On line dal: venerdì 5 febbraio 2010 - Ultima modifica: venerdì 5 febbraio 2010

La gioia
La gioia ch'io raggiungo assieme a te davvero non mi pesa. È liscia, tenera e distesa. Carezza la tua fronte, ed il tuo cuore accende. È forte e resistente: e mai e poi mai si arrende. Ad ogni istante si appalesa sulla bocca tua a sorpresa. ...
Cod: 3830 - On line dal: martedì 19 gennaio 2010 - Ultima modifica: martedì 19 gennaio 2010

Diamante
Torno sui miei passi e annuso i tuoi capelli, cingo il ventre tuo con fiato di salsedine. Eccoti qui leggera, abbandonata sul divano, il capo lievemente reclinato verso la mia mano: lì dentro, proprio lì vorrei tenerti custodita come un tesoro oppure un privilegio. Antica icona fascinosa, che da molto lontano giunge proprio adesso a consolarmi. Non potrei mai, fare finta di amarti ...
Cod: 3759 - On line dal: sabato 19 dicembre 2009 - Ultima modifica: sabato 19 dicembre 2009

Gadjo
Ti stringo la mano, sorrido ai tuoi occhi splendenti, di brace. E chi tace anche oggi acconsente o ti toglie il saluto, ti riempie di sputo, nelle patrie galere lui ti vuole tenere. Ma non posso tacere, mi ribello, dissento, adirato, alzo i pugni contro i biechi mugugni di lacché e governanti. E se voi siete in tanti, indifesi, braccati e scacciati nel mio cuore c'é posto anche p ...
Cod: 3753 - On line dal: giovedì 17 dicembre 2009 - Ultima modifica: giovedì 17 dicembre 2009

Ti respiro e ti bevo
Ti respiro come menta di campo, rosmarino selvaggio. Ti respiro e ti bevo come acqua di roggia, fredda e dura da spaccarmi i denti, una salutare scossa che le mani ti arrossa, ma anche una carezza lieve (gela anche la neve). Ti respiro mentre dormi serena e ti sfioro la schiena, e ti bevo negli occhi anche quando mi tocchi, e mi lisci e mi scuoti. Siamo troppo devoti all'amore reale ...
Cod: 3654 - On line dal: martedì 24 novembre 2009 - Ultima modifica: martedì 24 novembre 2009

Sulle tue spalle
Cadono sulle tue spalle i germi dell'amore disperato, tenero, carcerato. Ti hanno negato il silenzio nel dolce tepore del riposo. Ma la tua voce si accresce, stratifica, vibra, esiste, durerà per sempre come le cicche consunte che invadono il pavimento della tua povera casa. ...
Cod: 3573 - On line dal: lunedì 2 novembre 2009 - Ultima modifica: lunedì 2 novembre 2009

Ciao Rino (a Rino Gaetano)
"Lipari Crotone Metaponto terre del mio ingegno quando ero un altro, l'antico suono della vita dalle tombe risveglio con nuova musica e canto". Ogni tanto io ripasso lì a trovarti: sul tavolino, sommerso dai fiori, il tuo Rosso Antico, le tue sigarette disposte per gli amici, i pochi che avevi, che ancora possiedi. Ma quale tomba, ma che dolori: ancora mi rimbomba la tua voce raschi ...
Cod: 3564 - On line dal: giovedì 29 ottobre 2009 - Ultima modifica: giovedì 29 ottobre 2009

Stagione verrà
Nel fuoco di rosso vestito, tra un vivido giallo accecante, un pennello disinibito, rapido e disinvolto (come tenero e calmo è il tuo volto), si riempie il cammino di foglie e di rami a ventaglio. Ma, forse, mi sbaglio: sarà il clima impazzito ed il ghiaccio polare, il suo squaglio, un tepore infinito che non cala, ma cresce. Se ti abbraccio, riesce un miracolo forse gradito. Nuova ...
Cod: 3541 - On line dal: venerdì 16 ottobre 2009 - Ultima modifica: venerdì 16 ottobre 2009

L'ellisse - l'eclisse (visita al Campidoglio)
Leva in alto la mano il cavaliere ruvido e possente, poggia sicuro in sella al suo destriero sul basamento ad angoli smussati. Mi fulmina, lo vedo, mi colpisce mentre risalgo quella scalinata, tutto ansimante e trafelato. Mentre poi sfioro, lungo il suo lato, quella straordinaria ellisse da Michelangelo inventata, penso e rifletto assai dubbioso sulla drammatica eclisse che mi nega i ...
Cod: 3527 - On line dal: mercoledì 14 ottobre 2009 - Ultima modifica: mercoledì 14 ottobre 2009

Io amo
Io amo tutto di te, quello che passa per la mia testa, quello che rimbalza e sconquassa il mio cuore. Io amo tutto di te, il tuo respiro sospeso durante il sonno, le tue grida bambine, la tua energia inesauribile di donna evoluta, di femmina astuta, di complice arguta. Io amo tutto di te: sei la mia linfa vitale, sei la mia ninfa animale, sei una creatura regale, che in questa sc ...
Cod: 3528 - On line dal: mercoledì 14 ottobre 2009 - Ultima modifica: mercoledì 14 ottobre 2009

Intima
Apri la tua camicetta, ti svesti, mostri il tuo corpo al sole, agiti il capo con intermittenza, i tuoi occhi scintillano di braci, un'incrollabile certezza: tu mi piaci. Le mie mani ti carezzano il cuore, lo conservano al riparo di ogni terremoto nucleare, avvinghiate le mie gambe attorno a te, mio tralcio, mio altare. E l'emozione esplode, intima, riposta come in una nicchia rara, ma ...
Cod: 2900 - On line dal: giovedì 16 aprile 2009 - Ultima modifica: giovedì 16 aprile 2009

Dimmi dove sei padre
Dimmi dove sei padre dove ti sei cacciato: voleranno ancora per sempre le tue bandiere arcobaleno come aquiloni d'infanzia ma legati a mani di pietra correranno nel vento con un fiato d'aria con un tuo respiro animate da un cuore senza tempo quanto forte non importa ma degno di te col nome di tuo figlio. ...
Cod: 2706 - On line dal: sabato 14 marzo 2009 - Ultima modifica: sabato 14 marzo 2009

La verità
Attende la sua definizione, si affina, sconta ritardi magari nell'innesto (vite buona o mala pianta che sia), si avvita su se stessa, fugge via, torna grazie a una certezza che disarma, spalma nell'attesa intelligente i suoi contrasti, ha una vitalità davvero fulminante, quando parte, quando resta, mentre si appresta a cucinare i propri dubbi, quando trita -in un digrignar di denti- ...
Cod: 2696 - On line dal: venerdì 13 marzo 2009 - Ultima modifica: venerdì 13 marzo 2009

Umana
Ritornano sprezzanti. terribili, ignoranti, odorano di morte quegli uncini sulle croci. E quegli urli scomposti, quelle voci volgari, irriguardose, contorte: tornatevene a casa vostra, sa quei paesi sottosviluppati abbandonati a bordo di un barcone sconquassato, affollato senza cibo né acqua ma arenato tra le furiose onde a Lampedusa. Ricordano il cartone grigio e sbiadito delle vali ...
Cod: 2575 - On line dal: giovedì 19 febbraio 2009 - Ultima modifica: giovedì 19 febbraio 2009

La mia Anima
Ho inseguito per anni la voce e il ritmo della mia anima. Non è facile a dirsi ma davvero l'ho incontrata a chilometri di distanza dalle mie abitudini quotidiane. Ha il corpo, il volto, le fattezze di una donna semplice e speciale caduta sulla terra da non so quale spazio siderale, da non so quale galassia interstellare. Fortunato me che ora la stringo con braccia di spuma di mare ...
Cod: 2460 - On line dal: martedì 3 febbraio 2009 - Ultima modifica: martedì 3 febbraio 2009

Per te sola
Per te sola il desiderio si avvita attorno alle mie braccia quando ti stringono forte, fino allo spasimo, per te sola gualciscono e gemitano le lenzuola nel turbamento dell'amore, per te sola sprizzano luce e fuoco quei ciclamini accartocciati su sé stessi nel gelo del mattino, per te sola quegli uccelli peripatetici urtano lampade e candele, scombiccherano nella notte tempestosa ...
Cod: 2422 - On line dal: venerdì 30 gennaio 2009 - Ultima modifica: venerdì 30 gennaio 2009

La tua presenza
Nel momento dell'assenza, per un viaggio, nel distacco, se tra maggio e gennaio io mi spacco, e mi avvolge la tua magica presenza, così plastica, elastica e fantastica, (il mio pensiero ti rimastica), di un millimetro non cede, corre e chiede, ogni tua ansia precede di uno spunto, di un pizzico, di un granello e per appunto mi ciancico il cervello. Nel momenrto dell'assenza, non c'é ...
Cod: 2338 - On line dal: lunedì 19 gennaio 2009 - Ultima modifica: lunedì 19 gennaio 2009

Legami di sangue
Nessuno di noi sa mai, veramente, quanta importanza abbia nella vita, il colore della pelle, il Dio in cui tu credi, la tua scelta di campo, il tuo impegno, la costanza, una fede da rispettare, una incosciente baldanza, quello che ti lega, che ti fa amare fino dalla nascita, quali radici vanti, quello che dici, ciò che costruisci, ciò che impianti. Legami di sangue (qualcuno li d ...
Cod: 2103 - On line dal: giovedì 18 dicembre 2008 - Ultima modifica: giovedì 18 dicembre 2008

Capita davvero a tutti
Capita davvero a tutti, una volta almeno nella vita d'imboccare nuove strade, assaporare nuove sensazioni, tornare ad emozionarsi, ancora, come da bambini. Se gli amici davvero ti sono vicini capiranno come d'incanto. Ma intanto il tuo cuore, le tue braccia, le tue idee voleranno in alto oltre nuovi confini. ...
Cod: 2088 - On line dal: lunedì 15 dicembre 2008 - Ultima modifica: lunedì 15 dicembre 2008

C'è una luce
C'é una luce differente, sconfinata nei tuoi occhi, intessuta minuziosamente con la filigrana del tuo cuore. Mia piccola stella mattutina svettante nella bruma, stretta valle, estuario dell'amore, madrepora floreale, grappolo di sabbia sgranato sull'altura, fredda cascata di sorrisi e di suoni che rallegrano l'anima. Bacia con me, mia minuscola vita, quelle labbra rosse e rampicanti ...
Cod: 2070 - On line dal: venerdì 12 dicembre 2008 - Ultima modifica: venerdì 12 dicembre 2008

Amicizia - ad Enzo
Confrontandomi con te ho capito chi veramente é l'amico tra noi due, quello che nella vita entra in punta di piedi, rispettosamente, che ti sopporta sempre anche quando spesso diventi insopportabile e si mette al tuo pari se dividersi in due tutto quello che si ha -anche il pasto- diventa pane lievitato, solidarietà esplosiva e, volendo, si cementa con una semplice stretta di m ...
Cod: 2063 - On line dal: giovedì 11 dicembre 2008 - Ultima modifica: giovedì 11 dicembre 2008

Un sicuro approdo
Marinaio senza patria né padroni pronto alla lotta, ad usare le mani contro ladri e predoni il cuore piegato alle passioni la testa gonfia di pensieri umani sono approdato a te isola bella, felice insenatura verde smeraldo, bocca di rugiada assolata di fiori, immersa tra limoni ed agavi selvagge, occhi scintillanti e superbi come il sole a mezzogiorno. A te ritorno, dentro di te, a te ...
Cod: 2064 - On line dal: giovedì 11 dicembre 2008 - Ultima modifica: giovedì 11 dicembre 2008

Il Nano
Nano e poco umano, ristretto sopra un ramo, levigato, implume e vano nella sua sordità: pisquano. Parlotta piano piano, é vile, molto strano, non accarezza né afferra la tua mano. "Ciò che non siamo, ciò che non vogliamo...", un duro monito, un richiamo da non molto lontano, autentico ruggito montaliano. Ma quale verità, ma quale tenerezza -tra cortigiane livide e lacché- in questa ...
Cod: 2061 - On line dal: mercoledì 10 dicembre 2008 - Ultima modifica: mercoledì 10 dicembre 2008

Per oscure forme
Per oscure forme ho rintracciato, scavando nel mio cuore, il filo logico, spontaneo, fetale, la geologia dell'amore, la ferocia sigillante, l'insaziata fame del tuo pube. Per oscure forme, trapassando il mistero, nulla é più scontato neppure il tiepido vapore che adesso fuma sulla tua bocca innevata. ...
Cod: 2053 - On line dal: martedì 9 dicembre 2008 - Ultima modifica: martedì 9 dicembre 2008

Solo alcune cose
Solo alcune cose per noi la vita dispose, vogliamo il pane eppure le rose: audaci, ribelli, preziose. Tu esisti e resisti, se racchiudi le dita in una carezza, in un pugno: rivoluzione infinita. ...
Cod: 1995 - On line dal: martedì 2 dicembre 2008 - Ultima modifica: martedì 2 dicembre 2008

Ma un giorno tornerò
Ma un giorno tornerò nella mia terra, fertile e cara, carezzata dai monti, traversata da fiumi, trapuntata da fonti di acque pulite e chiare che si gettano al lago. Ed a voi che restate il mio animo lego, i ricordi ripiego e racchiudo sul cuore, per l'amore che impiego nell'andare e venire. Non c'è altro da dire: tornerò per amore. ...
Cod: 1956 - On line dal: mercoledì 26 novembre 2008 - Ultima modifica: mercoledì 26 novembre 2008

Il nostro tempo
Noi due, mia cara, avremo tutto il tempo che ci necessita, di cui abbiamo un estremo bisogno, una realtà che vince il sogno, a nostra totale disposizione, contro ogni evidente ragione, senza epiteti o clamori, anni luce lontani dai tanti rumori che ora ci stordiscono (anche se gli altri non capiscono). Stretto stretto eppure fitto fitto, un lungo carnet di appuntamenti densamente or ...
Cod: 1944 - On line dal: lunedì 24 novembre 2008 - Ultima modifica: lunedì 24 novembre 2008

Risaliamo la china
Fin da ora e in avanti, già da quando eravamo distanti, con la marcia innestata sulla strada sterrata sulla vecchia autostrada, una voglia sfrenata una sete spietata un amore a rugiada fitto fitto e a piccoli sorsi dritto dritto con sottili morsi, risaliamo la china e la borsa che va in altalena e ci bacia la brina lavoriamo con lena attenuiamo la pena innalziamo il vessillo sulla ...
Cod: 1921 - On line dal: venerdì 21 novembre 2008 - Ultima modifica: venerdì 21 novembre 2008

Saltimbanco
Salta di qua, zompa di là, vola, si alza, si inarca, vira, sfonda, stonda, rifila, si infila, e avanza, di lato, di fianco, in avanti, o indietro, sul retro, su lana di vetro, traspare, scompare, con trampoli da fenicottero, con ali da elicottero, con scampoli di zampe da coleottero, nano, poco umano, ma con un cuore fiorito, spuntato, accarezzato nella tua mano: il tuo. ...
Cod: 1849 - On line dal: giovedì 6 novembre 2008 - Ultima modifica: giovedì 6 novembre 2008

L'elfo
Un elfo sornione e monello con tanti campanellini tintinnanti sul cappello imparò da una fata morgana molto bella, molto strana limpida e solare ad amare usando per bene il cervello. ...
Cod: 1831 - On line dal: martedì 4 novembre 2008 - Ultima modifica: martedì 4 novembre 2008

Il piacere ("il mosaico" ossia come farsi "coppia")
Se ne sta disteso. accucciato tra le coperte calde e stropicciate, raggomitolato, quasi rappreso abbracciato a sé stesso, ubriacato dal proprio odore, avido dei propri baci, un intarsio completo, un incastro di corpi, di anime, di gesti, di emozioni, non é egoista e si dona al suo amato, alla sua amata con passione smisurata e carezze di sogno. ...
Cod: 1832 - On line dal: martedì 4 novembre 2008 - Ultima modifica: martedì 4 novembre 2008

La Fata
La fata sorride tra le lenzuola non ama dormire da sola. La verità assai cruda sta tutta nel bacio appassionato col quale ora ti divorerà. ...
Cod: 1816 - On line dal: sabato 1 novembre 2008 - Ultima modifica: sabato 1 novembre 2008

Rossocuore
Le tue labbra colore rubino spargono fiumi di rugiada, fresca, leggera, dissetante come l'acqua di roccia su in montagna. Profuma come pesca matura il promontorio della tua felicità. Batte e percuote come un tamburo impazzito, un cavallo che scalpita, furente, ferito, l'energia animale, il motore speciale, un moto-amore: rossocuore. ...
Cod: 1817 - On line dal: sabato 1 novembre 2008 - Ultima modifica: sabato 1 novembre 2008

Mi dici
Mi dici: stasera tra questi gerani fioriti, fiorenti, irruenti che annaffio, con mani gentili mentre guardo all'insù il cielo é un velluto nero, fitto, denso, trapunto di stelle, lucide, glaciali, speciali. Ho un brivido a pelle, mentre ti ascolto, distinguo il tuo volto, sul filo telefonico. Non ti suoni ironico il mio bacio cucito su quel cielo vellutato mentre la notte scende. ...
Cod: 1804 - On line dal: venerdì 31 ottobre 2008 - Ultima modifica: venerdì 31 ottobre 2008

Amore e ginnastica
Riprendiamo gli esercizi, diamo tono ai pettorali, rimandiamo un po' di vizi, fuori e avanti con gli addominali, fiato dentro e pancia indietro, ma che fai non sei di vetro, un allungo, un salto e via, al traguardo tu sei mia. Per un'anima solare e una donna assai speciale, non va bene quel farlocco, un animale, che di bocca ruba il pane da mangiare. Sono qui come io sono, vero, semp ...
Cod: 1763 - On line dal: sabato 25 ottobre 2008 - Ultima modifica: sabato 25 ottobre 2008

Una nuvola bianca
Lentamente rinasce un amore che non ha bisogno della lista della spesa tutti i giorni, che non s'impenna oppure litiga per una distesa di panni non riuscita. Lentamente rinasce, si colora ed esplode come un fiore sudamericano, allegro come una movida di sera, un sigaro habanero "romeo y julieta", un lampo fulminante di Pampero. Lentamente rinasce un'alba rosso fuoco come le tue labbr ...
Cod: 1741 - On line dal: domenica 19 ottobre 2008 - Ultima modifica: domenica 19 ottobre 2008

Il mio nome è Denise
Il mio nome é Denise. Se davvero mi ami accarezza dolcemente le mie palpebre, i miei occhi stanchi. Illuminali di gioia. Insegui assieme a me tutti i sogni che vorremo realizzare. Spezza la noia di un desiderio che sta per esplodere. Tuffati dentro un oceano di speranza così che la tua anima si bagnerà di lacrime e passione. Ritorna bambino per sorridere alla vita con leggerezza. Fai ...
Cod: 1742 - On line dal: domenica 19 ottobre 2008 - Ultima modifica: domenica 19 ottobre 2008

L'amore pendolare
Ci abbiamo provato in tutte le maniere, tra l'andare e il venire, tra il restare e il tornare, sulle strade dissestate, sulle ferrovie disagiate, sulle rotte aeree disorganizzate e pure voi se non amate non ci potete capire. Non fa per noi l'amore pendolare, un fugace fine settimana così che il primo chiama e l'altro non risponde, e la mente si confonde: stiamo insieme oppure no? ...
Cod: 1734 - On line dal: venerdì 17 ottobre 2008 - Ultima modifica: venerdì 17 ottobre 2008

Singolare plurale
Un singolo molto spesso é un angolo sconnesso, contratto e rivolto su sè stesso. Appare disinvolto ma é distolto dalla realtà. La sua avidità, il maltolto, sta nella paura di contarsi, e nel contare, nella voracità animale di segnare il terreno, la sua proprietà. Il suo meno sta nel non volersi addizionare, nell'incapacità di comunicare -oltre la penombra di sé stesso- con l'a ...
Cod: 1736 - On line dal: venerdì 17 ottobre 2008 - Ultima modifica: venerdì 17 ottobre 2008

I MiniRacconti di: Mario Bolognini

Mi querida
Mi querida, mi sumbra, mi sol, mia Denise, non mi bastano mai i tuoi sguardi decisi, furiosi, furenti, ma dolci, ma attenti, plasmati dalla mimica del tuo volto, ad ogni suo più impercettibile accenno o accento. Divento più grande, anzi lo sono già, mi ritengo beato se mi abbandono tra le pieghe morbide e umide dei tuoi occhi silvestri e silvani, mobili, liquidi, umani che mi carezzano il cuore. ...
Cod: 4609 - On line dal: sabato 25 settembre 2010 - Ultima modifica: sabato 25 settembre 2010

Le Massime di: Mario Bolognini

Le Canzoni di: Mario Bolognini

Gli Articoli di: Mario Bolognini

Gli Annunci di: Mario Bolognini

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...