il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Attilio Piccinino

 

Autori: Attilio Piccinino

 
Attilio Piccinino

ID Autore: 1999

Iscrizione: giovedì 11 settembre 2008

 

Biografia

Maturità classica nel 1966.
Laureato in medicina nel 1972 e specializzato in psichiatria nel 1977.
Ha lavorato presso Dipartimenti di salute mentale, Istituti carcerari e centri per disabili, occupandosi delle fasce più fragili della popolazione e delle problematiche sociali relative. Attualmente è medico responsabile di una Residenza assistenziale per disabili psichici.
Il suo interesse particolare è rappresentato dall'aspetto artistico esistente nell'uomo in modo spesso inconsapevole, aspetto che deve essere riscoperto in ogni individuo per operare una trasfigurazione della realtà ed allargare di conseguenza la gamma dei vissuti emotivi. Tale processo è stato applicato in modo terapeutico in molti pazienti frustrati dall'emarginazione.
Ha effettuato lavori in ambito universitario con articoli su dinamiche di gruppo. Si è interessato ai rapporti esistenti in senso clinico tra depressione, senilità e demenza.

 

_

 
 

Le Poesie di: Attilio Piccinino

Indigeno
C'è nel cielo sospesa una scala, che sfuma lieve nel tardo vapore mentre intanto il sole vi cala e trabocca dal calice il suo fiore. Affresco allagato d'ossigeno, sulla soglia d'un limite incerto, io sono l'eterno indigeno in cerca del profondo più aperto. ...
Cod: 8455 - On line dal: sabato 19 novembre 2016 - Ultima modifica: sabato 19 novembre 2016

Il volo
Nell'ora in cui l'oro si accende, biondo ricamo splendente nel vuoto, una dolcezza per mano mi prende, in un mare mi porta, dove nuoto. O luce che piove lieve dal cielo, sfiorami con il tuo nettare molle, lo sguardo avvolgi in un tenero velo, mentre volo in un fremito folle. Nel fiorire dell'angelica idea io vado nell'alto molto lontano e mi accompagna beata una dea, che sulle labbra ...
Cod: 8386 - On line dal: mercoledì 20 luglio 2016 - Ultima modifica: mercoledì 20 luglio 2016

Meditazione
Vengo ancora a contemplare sulla terrazza affacciata sul cielo, dilaganti estensioni nel vuoto, tra le celesti reti che sfumano in un pastello sempre più tenue. E mentre fluisce il tempo Sullo smeriglio variegato del campo, lontananze occulte mi fisso allo sguardo, quasi silenziosi naufragi nell'esistente. Mi avvolge un'aura d'altri mondi, che risorge dalle nostre stesse spoglie, ade ...
Cod: 8372 - On line dal: mercoledì 13 luglio 2016 - Ultima modifica: mercoledì 13 luglio 2016

Dea madre
Berrò al tuo seno, o madre dea, il lattice buono dei primi anni, come nella coppa di un'orchidea vergine carezza senza inganni. Dammi ancora la dolce ambrosia che sgorga dalle femminee vene antico amore che non ha sosia quando il gonfio petto mi sostiene. Donna bella, creatura mia d'amore, è forse un delicato abbraccio a tornar prima che il giorno muore, a prendermi mentre ancor non ...
Cod: 8368 - On line dal: domenica 19 giugno 2016 - Ultima modifica: domenica 19 giugno 2016

L'estremo dubbio
Segui la strada se vuoi fino in fondo se puoi, gira la volta per l'alto non temere quel salto, una forza sentirai che non si fermerà mai. Forza che ti trascende ed al cuore sì prende, che s'invola sublime sopra le grandi cime verso un punto lontano, dove nulla è mai vano. Dalla colpa or trasuda la mente quasi nuda, per sapere se t'amo nell'ora in cui stiamo, se dopo verrà l'oblio ...
Cod: 5195 - On line dal: domenica 22 novembre 2015 - Ultima modifica: domenica 22 novembre 2015

Il femminile di cuore
Lo spirito, bella signora, mostra! che serbi gelosa alla sorgente, la vita non è solo una giostra, ma scintilla viva nella tua mente, fragranza di un bisogno d'amare, di un disporsi ad accogliere il buono. Nel cuore hai un infinito mare e del perdono il vibrante suono. La gioia perpetua dell'esistenza, non nasconderla all'altrui sguardo, il pudore copre la magnificenza ed il fuoco che ...
Cod: 8161 - On line dal: sabato 17 ottobre 2015 - Ultima modifica: sabato 17 ottobre 2015

Illusione
La sera in lenti scalini degrada, forse l'uomo è meglio che vada, che voli verso quei tenui colori, dove svaniscono anche i dolori. Nuoto nel giallo, salto al violetto; pur lontano ti vedo, dolce diletto! Ma subito la visione svanisce nel tempo che l'angoscia lenisce. O immagine perduta nel vuoto, traccia d'un sogno flebile immoto cerco il tuo segno sul far della sera, così da solo nel ...
Cod: 7728 - On line dal: domenica 4 ottobre 2015 - Ultima modifica: domenica 4 ottobre 2015

In ricordo di Anna Maria
Dicevi che niente ci fosse oltre la nuda materia, che il male provenisse da un errore politico o psicologico o sociale, per cui all'uomo hai dato il tuo impegno più grande. Ma cosa separa spirito e sostanza, se già il mondo,la vita ed il sentimento riuniscono in un solo oggetto l'ineffabile, ma semplice esistente? Già, l'esistente, forse non c'è differenza tra le cose astratte e ...
Cod: 8155 - On line dal: mercoledì 30 settembre 2015 - Ultima modifica: mercoledì 30 settembre 2015

Tramonto (2)
Aleggia sparso un vapor violetto quando scende il sole nel suo letto; si respira un senso di mistero nel calar dell'aere cupo e nero; si offusca l'umano sentimento annegando dolce e sonnolento nel suo mare d'inconscio dilagante, estensione vaga ma elegante, ombra di tranquillità gentile dispersa tra le tenebrose file. ...
Cod: 8154 - On line dal: mercoledì 23 settembre 2015 - Ultima modifica: mercoledì 23 settembre 2015

Tramonto
Il sole ha rivelato d'incanto un fiore nel tramonto amaranto, ha posato una fibbia d'argento sulla chioma profumata del vento. Chi rotolola sugli scivoli sfusi a veder già se la luna s'ammusi? Qual manto copre la volta infinita quando Diana all'arco scocca le dita? Esala poi un candido nitore che sfuma l'aria d'un tenue pallore, chiaroscuro in stupendo contrasto, come una perla, sublim ...
Cod: 8153 - On line dal: lunedì 21 settembre 2015 - Ultima modifica: lunedì 21 settembre 2015

Settembre
Settembre ha il suo occhio velato, luce tranquilla e d'oro soffusa, come una lastra di vetro soffiato, il bacio vi stilla d'una dolce musa. C'è già qualcosa in questo presente che aleggia in una tenue carezza, forse un fiore che ho per la mente, un sogno leggero di contentezza. Intanto compie il sole il suo giro, scendendo sempre più corto e vano, e mentre il largo tepore miro, svap ...
Cod: 8151 - On line dal: domenica 20 settembre 2015 - Ultima modifica: domenica 20 settembre 2015

Alla ricerca di Venere
Manda giù l'ancora alla marina! Mossa la luce si spezza sul fondo e ricama una sottile trina, s'abbevera all'occhio tuo profondo. Chi ha tracciato una filigrana tra le righe delle tenere ciglia e l'umor che sull'iride si spiana quando del mare sorride la figlia? Dove stai meravigliosa compagna, nell'oceano sconfinato ti trovi, tra i cirri che il sereno ragna mentre solitaria l'amore c ...
Cod: 8150 - On line dal: sabato 19 settembre 2015 - Ultima modifica: sabato 19 settembre 2015

Alla donna in quanto tale
Limpida e chiara è la pupilla, come in uno specchio si riflette l'immagine che all'interno brilla, le ciglia son le sue cornici nette. D'onice hai variegato il viso, candido di neve il tondo seno nessuno s'arrende a quel sorriso, nello sbocciar d'un dolce non terreno. E all'intorno risuona l'armonia d'una beltà qual preziosa gemma così fiorente, graziosa e pia che del mondo è il divino ...
Cod: 8135 - On line dal: mercoledì 16 settembre 2015 - Ultima modifica: mercoledì 16 settembre 2015

Incomunicabile
Sull'orlo si son fermate parole, in un singhiozzo a lungo represso, c'è un pensiero sul fondo che duole, ma evoca solo spettri di gesso. Non so più dare nemmeno un segno di ciò che è stato, di ciò che sono, solo rimane un cuore di legno, muore l'orgoglio sul suo stesso trono. Eppur talvolta emerge ancora nel mio ricordo un sentor benigno, sembra che risorga l'antica aurora, ma già soa ...
Cod: 8146 - On line dal: domenica 13 settembre 2015 - Ultima modifica: domenica 13 settembre 2015

Per mia moglie
Credevo una volta che il cristallo nerissimo degli occhi nascondesse un misterioso prezioso corallo, la profondità di un'ignota messe. Sempre davanti ho quel buio inchiostro, tra le ciglia quasi un mondo arcano con il profumo d'un antico chiostro: tanto vorrei poter toccar con mano. Cosa si muove nell'abisso oscuro, forse una donna allo stato puro? Origine di ogni nostra essenza ...
Cod: 8142 - On line dal: venerdì 11 settembre 2015 - Ultima modifica: venerdì 11 settembre 2015

Va pensiero...
Memorie di bei sogni e di realtà volano come nuvole correnti, da loro un odor di semplicità che ricopre i dolori qui presenti. Ciò che il tempo ci ha regalato non è trascorso quale storia vana, la mente ha in se stessa ricreato dai vecchi amori una cosa strana, una specie di pace senza nome simulacro dolce che trascende e nasconde (ma non chiedete come) quanto al cuore l'amore n ...
Cod: 8139 - On line dal: lunedì 7 settembre 2015 - Ultima modifica: lunedì 7 settembre 2015

Notturno
Soffia su quel tenue sciame di stelle, fredde scintille nel buio ricadenti, soavi carezze di ridenti sorelle e le iridi vedrai effervescenti sublimare in un ricamo di luce. Stasera bevo il silenzio immenso dalla trapunta che il cielo ricuce ogni volta che sfiora il mio senso. Universo di figure dolci e suadenti, di lontano mi prendete la mano come amiche di un tempo piacenti. Vog ...
Cod: 8140 - On line dal: lunedì 7 settembre 2015 - Ultima modifica: lunedì 7 settembre 2015

Dolore
Talvolta un sentimento avverto, come di vuoto o di abbandono, un gran dolore che ho già sofferto, un bisogno intenso di perdono. Ed in quell'abisso senza un fondo, io penso all'indifferente mondo, alla luna fredda che ci sovrasta, all'amor che all'uomo mai non basta, una stella abbraccio nella mia idea, ma lontana sei, meravigliosa dea. ...
Cod: 3509 - On line dal: lunedì 5 ottobre 2009 - Ultima modifica: lunedì 5 ottobre 2009

Malinconia.
La trovo sopra i monti turchesi, Nei ricordi dall'infanzia presi, Torna nelle lontananze romite, Tra i sogni di altre nostre vite, Tu, casta compagna della poesia, Rorida d'amore, malinconia. ...
Cod: 3412 - On line dal: venerdì 7 agosto 2009 - Ultima modifica: venerdì 7 agosto 2009

Le voci della sera.
Non buttare le gocce d'azzurro, Ascolta della sera il sussurro, È l'ora che scende impalpabile, il velo d'una pace cantabile, E se chiudi i tuoi occhi stellati, Con l'ali voli sui celesti prati, Vibrando in un riflesso d'argento, Cuore di luna che sboccia nel vento. ...
Cod: 3413 - On line dal: venerdì 7 agosto 2009 - Ultima modifica: venerdì 7 agosto 2009

Angeli noiosi
Adagiati sulla sponda della pianura nell'oro mutevole del lungo giorno sul verde era il lentissimo spegnersi degli intendimenti umani, ignote estensioni naufraganti in un punto di relativismo assente. A tendere gli arcobaleni come corde tra i colori celesti, non si hanno che suoni già troppo amati, angeli noiosi con spade arruginite di sapienza. ...
Cod: 2024 - On line dal: sabato 6 dicembre 2008 - Ultima modifica: sabato 6 dicembre 2008

Sintesi
Si aprivano i profumi dai vecchi affreschi affogati nelle masse possenti della materia sull'orizzonte. E con fiducia correvo lungo i limpidi sensi che l'istinto poteva schiudere per un solo respiro che dessi sulle labbra di un rivo celeste. Perchè nella mente si liberino tante vie serene verso le ghirlande intrecciate di lucenti tremori sul tramonto nell'aria, aspetto le ...
Cod: 2025 - On line dal: sabato 6 dicembre 2008 - Ultima modifica: sabato 6 dicembre 2008

Orgasmo
Come la verità risuoni tra i fari distinti sanno le rondini, quando risalgono nel canto delle cose leggere e fragranti e volano lungo linee di seta nel fiore unico abbracciato sul collo del cielo. E dopo la notte porterà trepidi sussurri lungo il respiro ed invisibili passioni si legheranno al corpo con la melodia sbocciata lentamente intorno ai teneri fianchi. Allora si udirà il ...
Cod: 2026 - On line dal: sabato 6 dicembre 2008 - Ultima modifica: sabato 6 dicembre 2008

Le nuove donne
I suoni gentili ed il canto delle nuove donne suscitava grazie liquide con il ritmo delle gambe di onice e di ambra rosa. Ciò che di nuovo e pudico intravede il sole lungo i sottili riflessi ed i pollini che scendono dalle campanule bianche sul seno non basta a confessare le composte dolcezze all'interno dei richiami fino all'angolo tenero. ...
Cod: 2027 - On line dal: sabato 6 dicembre 2008 - Ultima modifica: sabato 6 dicembre 2008

Le torri della sera
Per tornare a quietarsi lentamente in braccio alle grandi torri della sera e piangere ai loro confini una pietà misteriosa per il passato, si è posato il tempo e tutto ciò che giace immobile negli effluvi, sui monti bruni. Con l'ultima poesia è sfiorito anche il ricordo e la bellezza, che aleggia come un brivido negli spazi oscuri del piano. ...
Cod: 1725 - On line dal: lunedì 13 ottobre 2008 - Ultima modifica: lunedì 13 ottobre 2008

Riposo
Le passioni molto leggere sulle superfici intorno alle stelle navigavano su vetrate da chiesa. Questa sera i monti hanno reclinato le cime sotto ali di cobalto. Non so spegnere la contemplazione insieme ai respiri innummerevoli lungo il corridoio in ombra tra i fianchi fino alle scalinate sotto il rifugio violetto. ...
Cod: 1726 - On line dal: lunedì 13 ottobre 2008 - Ultima modifica: lunedì 13 ottobre 2008

Oltre i confini
La notte sprofondava laghi d'ametista oltre il fumo freddo a contorno delle girandole sospese. Un riparo tra le membra delle stazioni turchine per nascondere brividi nella poesia adagiata dietro i confini o nelle nuvole già cresciute sul versante invisibile. ...
Cod: 1727 - On line dal: lunedì 13 ottobre 2008 - Ultima modifica: lunedì 13 ottobre 2008

Brivido
Una scia di polvere scintillante, la Via Lattea nella volta scura, sfumato vortice dal flebile sembiante, così, immobile, sotto le tenebrose mura. Nel vuoto nasce una trepida emozione, dove porti, o misterioso fiume, io ai vecchi remi e tu al timone, verso il fondo dell'infinito lume? ...
Cod: 1693 - On line dal: martedì 30 settembre 2008 - Ultima modifica: martedì 30 settembre 2008

Andare
Questa sera vorrei scalar con te i celesti monti, quindi insieme riposare tra le sideree fonti ed ancora per l'eterea infinita via, di una cometa cavalcar la bianca scia. Poi dolcemente tu con la mano giri del firmamento l'immensa chiave e l'armonia alla tenerezza ispiri, nella nostra sicura nave. ...
Cod: 1680 - On line dal: sabato 27 settembre 2008 - Ultima modifica: sabato 27 settembre 2008

Ritratto sul mare
Una fronte di diamante, lo sguardo luccicante, le guance d'ambra rosa, una mano che sul cuor si posa, due occhi di cristallo e nell'anima un bel corallo, che in estasi s'effonde tra l'azzurre e terse onde. ...
Cod: 1681 - On line dal: sabato 27 settembre 2008 - Ultima modifica: sabato 27 settembre 2008

Fiore dalla chioma bruna
Nel castello della luna, vive un fiore appena nato, uno scarlatto vivo dalla chioma bruna, un dolce canto gli sussurra a lato. O angelo dagli occhi buoni, quale specchio hai tu fatato, per mostrare colori e suoni, attraverso il tuo sguardo incantato? ...
Cod: 1682 - On line dal: sabato 27 settembre 2008 - Ultima modifica: sabato 27 settembre 2008

Dove sei?
Un nastro liquido ed increspato, uno scintillio di tessere lucenti. le une hanno il sol schizzato, le altre d'azzurro son là ridenti. E sopra, il bianco così puro di un fiocco morbido nel cielo... Ora sì che divien sicuro il mio pianeta come un telo, un grande affresco sullo sfondo, di semitoni lievi e variegati. E tu dai il via in tutto il mondo, a quei veri attimi delicati. Ecco la ...
Cod: 1649 - On line dal: martedì 16 settembre 2008 - Ultima modifica: martedì 16 settembre 2008

Il vuoto
Vuota è la mia stanza Ed inerte l'aere intorno, sfuma lo sguardo in lontananza senza un sorriso di ritorno. Dove sono i ricci biondi, il dolce viso in fondo al cielo? Non vedo gli occhi tondi, son nascosti dietro un velo. Ora tu sei nell'azzurro mare, la tua anima è nel vento, la vita puoi tutta amare, il soave canto quasi sento. Il tuo pensiero, ti prego, rimanda, non far dinieg ...
Cod: 1642 - On line dal: lunedì 15 settembre 2008 - Ultima modifica: lunedì 15 settembre 2008

Aurora
La mattina leviga il cielo, in un foglio di perla e d'avorio, di un pittore sembra il bel telo, l'eco di un eterno transitorio. Ed ecco in quel lago celeste, appare un gomitolo d'oro, col suo raggio il viso t'investe, ti regala un sorriso canoro. ...
Cod: 1646 - On line dal: lunedì 15 settembre 2008 - Ultima modifica: lunedì 15 settembre 2008

Oltre il confine
Ho guardato oltre il confine segreto, dove non esiste nessun divieto, dietro i larghi strati di cobalto, dove l'immenso è ancor più alto, ho visto con i tuoi occhi di giada, per mirarti ovunque tu vada, per scoprire dell'amore il mistero, sopra ogni limite umano e pur vero. ...
Cod: 1647 - On line dal: lunedì 15 settembre 2008 - Ultima modifica: lunedì 15 settembre 2008

Femmina azzurra
Femmina azzurra con le tue bianche ali sfiora se vuoi ogni idea perduta, vola se puoi sopra la gente muta, naviga se sai in ogni anima sconosciuta. La luce che ti rimane carezzerà il cuore, piegherà ogni sguardo e l'inferno muterà in amore. Femmina azzurra con le tue ali bianche corri all'infinito ed ora t'effondi anche per le superne essenze su per le colonne del sogno romi ...
Cod: 1641 - On line dal: domenica 14 settembre 2008 - Ultima modifica: domenica 14 settembre 2008

I MiniRacconti di: Attilio Piccinino

woman is....
the woman is poetry, a long, almost endless poetry. The man likes to read, but will never be able to learn it by heart! la donna è poesia, una lunga, quasi infinita poesia. All'uomo piace leggerla, ma non riuscirà mai ad impararla a memoria! ...
Cod: 8365 - On line dal: sabato 11 giugno 2016 - Ultima modifica: sabato 11 giugno 2016

Le Massime di: Attilio Piccinino

Pensiero d'autunno
La Natura ripaga sempre il bene (od il male) che le viene fatto, anche se a beneficiarne (od a subirne le conseguenze) non sono purtroppo le stesse persone. In ogni caso è lei a comandare e conviene ubbidirLe, ricordando che l'indifferenza non è molto ben vista! ...
Cod: 8149 - On line dal: mercoledì 16 settembre 2015 - Ultima modifica: mercoledì 16 settembre 2015

Ambivalenza
Bisognerebbe amare la Natura come Dio ed amare Dio come la Natura. ...
Cod: 8147 - On line dal: lunedì 14 settembre 2015 - Ultima modifica: lunedì 14 settembre 2015

Chi è....
Dio è un bambino e l'universo è il suo parco giochi. ...
Cod: 8143 - On line dal: sabato 12 settembre 2015 - Ultima modifica: sabato 12 settembre 2015

Love is.....
Love is: a need of exist. L'amore è: un bisogno d'esistere. ...
Cod: 8144 - On line dal: sabato 12 settembre 2015 - Ultima modifica: sabato 12 settembre 2015

Assoluto e non relativo
Se tutti gli uomini per assurdo impazzissero, non per questo sarebbero da considerare sani. Semplicemente sarebbero tutti pazzi! ...
Cod: 8145 - On line dal: sabato 12 settembre 2015 - Ultima modifica: sabato 12 settembre 2015

Le Canzoni di: Attilio Piccinino

Gli Articoli di: Attilio Piccinino

Gli Annunci di: Attilio Piccinino

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...