il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
Abbasso le tasse!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Giuseppe Ligresti

 
 

Autori: Giuseppe Ligresti

 
Giuseppe Ligresti

ID Autore: 1917

Iscrizione: mercoledì 13 febbraio 2008

 

Biografia

 

_

 
 

Le Poesie di: Giuseppe Ligresti

Senza titolo
Io ti ho accolta come si accolgono i Santi, con le mani giunte, con gli occhi spirtati, tu mi hai lasciato un sentore di animale, e dire che non era ancora la notte delle nozze. In questa lunga vedovanza ho provato anche a ricercarti su quella balconata di quel Grand Hotel Et des Palmes, ma ...
Cod: 8260 - On line dal: venerdì 11 marzo 2016 - Ultima modifica: venerdì 11 marzo 2016

Senza titolo
Quando Vascelli prosaici raggiungeranno le Memorie - il corollario purpureo delle fasi mistiche - l'Ombra si schianterà tra i Diaspri, nell'enfasi sacerdotale di una predica serale, là dove i crepuscoli ostentano la meraviglia celeste. È ora un mozzo di bordo, Sovrano del mio Sogno apocali ...
Cod: 7628 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Non tentare l'Idillio se Lune metalliche non chiedono, se Ezechiele non cerca responso, se dal Chebar all'Erebo non urta più il calcagno contro le Ossa. Nell'atra fiumana annega, come nell'Isonzo ieri, la torma dei Cavalieri, dalle acque limacciose trabocca un dito, un elmo, il falbo ba ...
Cod: 7629 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Quale primavera mi attende in questa aiuola desertica, in questa desolata terra, su questo trespolo ove piamente affondo la mia fetta di culo. Vivo, in questo podere, per metà fantastico, tra queste stradine per metà pisciate dai cani, tra le quisquiglie fraterne che ammazzano se non il temp ...
Cod: 7630 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Forse avrei bisogno solamente di riposare, di stendere le ossa su un suolo infernale, guatare da laggiù Dio e quella lastra di cielo che stramazzerà sui miei occhi, con passo cadenzato piomberà di forza sul petto, siffatta alla Sua forza Celeste. Distingueranno brandelli di fegato a ging ...
Cod: 7631 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
La Libertà mi affascina troppo, e quando un giorno strascicato (su un carro) da giovani brenne sarò condotto al Tartaro di me non scorgerete finalmente traccia, le mie ceneri si spargeranno per il cosmo, libere di sciorinare la loro Presenza. Non ve ne accorgerete nemmeno, il mio senso asso ...
Cod: 7632 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Se il Mondo andasse in frantumi mi ritroverei senz'altro qualcuno a pestarmi le unghie, il silenzio delle tombe sarebbe più alto delle strida incresciose di un ernioso orfanello, e con la mia pelle ricamerebbero il pastrano della Morte. E tu sogneresti allora d'intessere lodi per la mia ...
Cod: 7633 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Voluttuosa è la luna stasera, lentamente si accende e si spegne sbavando alla vista virtuosa delle lusinghe. "Ah Cielo, canti alla Luna! Canta, canta, tuona tra il vento, in alto già sai risuona un lamento: È il mio canto, è il suo vanto, beffati alla soglia del solito Inferno!". ...
Cod: 7634 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Dentro la brumosa notte rosseggiava la luna e un grido si stendeva al suolo disumanamente. E lei venne, ed io mi accorsi di essere ai suoi occhi nudo, schiavo del suo sguardo crudo. Mi appoggiò le forche ai fianchi e sul petto un fiore... Di crepacuore intanto morivamo al passaggio d ...
Cod: 7635 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Ricordi, o mia cara, la putredine di quei giorni che rassomigliava all'impasto della gloria, quella conchiglia nel Baltico che ci invitava sino in fondo a fornicare? Chi è più ghiotto, o mia signora, il Demone che squassa oggi le labbra o il verme che succhierà al tuo seno tra gli ossami? ...
Cod: 7636 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Girelliamo nella notte, testa a testa, lo sguardo nello sguardo, si chiacchiera delle Teste d'angelo che fanno il diavolo a quattro nel témenos, per renderci immortali, immorali, veltri dagli arti alati, antropofagi alienati, teoreti arcani; ma ci accorgiamo presto di aver perso il passo e ...
Cod: 7637 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Quanti meriggi ho intinto nella sacralità dell'oppio, tra gli ossequi e le esequie per i morti. Qualche volta mi regalavo l'estasi incenerendo brandelli di carne e dissacrando la corporeità, incastonando nell'ora più allegra ritagli immateriali, al chiarore vermiglio dell'ultimo Angelus, n ...
Cod: 7638 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Che si espanda il giorno, che si dilatino le ore quando le affusolate dita nere affonderanno negli organi; lo scalpiccio prenatale degli ossiuri echeggerà ancora nei ventri adulti, il candore adolescenziale sarà un ritorno al Cielo, alle tenebre che divampano sui crani incerati, l'apoteos ...
Cod: 7639 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Te ne stai solo, in questo lupanare, dove l'abulia ti ha spinto, in questa gloria di luce suburbana, solo, attendi in mestizia quel Fiore che trema, che sbianca, in un turbinio di afrori la fanciulla sbracciata che apre la porta, che incanta. Rischiara ora un volto, sotto l'aranciato lu ...
Cod: 7640 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Nell'oscurità la Morte era vagabonda, attingeva ancora dal Maelström, un fracco di meteoriti guarniva i querceti, la strada sterrata, quando un brulichio di anime accorse dai bordelli e dalle capanne con le negre nude che impetravano il paradiso perduto. Sotto la canicola di luglio esplo ...
Cod: 7641 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Era forse quella mancanza di coraggio che ci impediva di folli rincorse, quella pallidezza improvvisa che si stampava sulla tua faccia giacché non eri ancora quella baccante sodomizzante. Ed io, avvolto in quell'Ulster di mio padre, facevo da contorno al tuo manto di astrakan, nella mia log ...
Cod: 7642 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: martedì 26 novembre 2019

Senza titolo
Ricordo il ritorno, quel po' di Piemonte, quel po' di Ciociaria, i gibbi del Lazio, che ritrovavo nelle distese di lavanda - la Arabian night - nelle protuberanze del Crocus suaveolens; in quella volta del cielo impennavano i turbamenti per quei sorrisi sadici d'un ritratto di strada, d ...
Cod: 7643 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Quali ore rilucono in queste frescure di primavera? San Giovanni è sempre lì, a corpo nudo, e così io, denudato, così i risolini delle vecchie che con le calendule al braccio vanno al passo del mio viso quasi inumato. E potrà mai l'ombra del ginepro rinfrescare le arsure che ardono il mi ...
Cod: 7644 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Lasciami ammirare il vento sulle tombe, la rosa che si dimena nello stelo, il disgelo, che canterò nella morte. Pure un bambino tace nel sempiterno suono lamentoso, giace, disfatto e smunto, unto, di mirra, gloriato tra i canti, sull'Asfodèlo tra silfi e santi. E chissà se dalla bara qu ...
Cod: 7645 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Mi aggiro senza meta, in maniche di camicia, in questo cimitero profanato, nato dal mistero sacro, per coscienza acattolica, questo cimitero che è Patria, questo cimitero che culla; mi perdo in questo primo assaggio d'estate tra il profumo del mirto e delle mammole a spiare una lapide remot ...
Cod: 7646 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Oltre l'aldilà c'è uno sgorgare d'anime che trapassa l'ingiuria del tempo e si posa come raffica di vento sopra le Vergini, sopra gli afflitti. Rannicchiato ad un cantuccio ardente ora ti fisso, "dannata Bellezza", così covo l'idea che ardere al tuo sepolcro è ristoro al mio sesso, è l'a ...
Cod: 7647 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Credi che morire sia poi così difficile? Quando si scolla l'anima dalla carne un torsolo di cuore si libra per acque e vulcani inverosimili per sprofondare nell'inquieto orrore di sentirsi ancora vivi. E caleranno le tenebre d'una luce livida sul cranio e sulle attese appese alle ore di un ...
Cod: 7648 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Faceva freddo quella sera e pensai bene di coprirmi di terra. Non fu nel bosco o alla sorgiva del Monte Athos che scelsi come uccidermi, tutto si limitò alla decadenza del mio Essere-Uomo. Conoscere cose orrende poi mi bastò per attraversare nuove albe. ...
Cod: 7649 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Io che vivo solo la luna, il nero, il bacio delle zanzare, sento il fiato del vento assalirmi al collo, e raggrinzito rotolo nelle mani gli avanzi del bicchiere. E solo quando il mio corpo è percosso da un caldo lunare vedo morire il giorno. ...
Cod: 7650 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Mi sono visto morire, il petto squarciato che ardeva nell'Ade, il solo Silenzio forare l'orecchio. Uno Scheletro dalle ossa rimosse varcava la strada, la pelle strappata tappava le fosse del manto oleato, un lampo come un rosario sgranava i miei occhi. "E tu, Satanasso, che ingerivi ...
Cod: 7651 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
In una notte di sogni sentii alle narici un putrido odore giungere alle tempie, mi catapultai alla risacca del mare, e giaceva lì il Poeta, il vomito di un'onda sul genere umano. Furono suoni di liuto a intonare i versi mendicanti del Vagabondo accorto, dissolto là dove si dissolve la ...
Cod: 7652 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Quale Sogno appare agli occhi del Poeta più infingardo dell'Apparenza? Ci sarà un momento che vedremo il Sole sorgere dagli Inferi! E intanto rigurgito visioni apocalittiche ad ogni aurora, ricerco la dulia nel mio rosario, quando l'assetata Belva è in me, paga. E pago sono ...
Cod: 7653 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Il poeta mise la testa fuori l'Oceano, ci trovò forme di nuvole e di sogni, percepiti dapprima come gioco, poi come esigenze; avvertì in volto lo stringersi di branche, a togliergli il fiato, l'avanzo di sfinite immersioni. Quant'è bella la brezza del mattino, quest'aura d'aprile che m' ...
Cod: 7654 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Quale miasma infetta le narici dell'uomo dissoluto nel suo buio peregrinare? Diseredato, si esalta d'essere Peccato, trascina il passo indirizzato alla corte dei Demoni, per qualche voglia incompiuta, per quel po' d'acqua santa che scorre dagli occhi degli altri. Si genuflette alla ca ...
Cod: 7655 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
L'attimo carnale seguì le intenzioni, quando accasciati tra l'erbetta ancora vergine vagheggiammo la ricerca di un ideale. E non bastò la Fantasia, il corpo era già Mito, un'atmosfera non più terrena mi mise davanti agli occhi il Proibito, ed io con le mani che pulsavano sangue non mi trat ...
Cod: 7656 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Quegli occhi così azzurri splendevano di una Bellezza cadaverica. Fiammeggiante, atavica, girava, rigirava tra le colonne sacre, poggiava gli zigomi ad un capitello. E io immaginavo di mostrarla nuda nelle trincee o di vederla nuda nella nostra alcova muta. In mezzo al Tempo giacevo ...
Cod: 7657 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Fu in quel giorno d'inverno, mentre i fumi si alzavano lesti verso cielo, verso quel cielo che rendeva promesse, che la vidi ai miei occhi come una reliquia, e lei saltellava fra la onde e il mio giudizio. Poi, capitò di perderla nel caldo dell'estate, quel Vento che batteva verso Sud cam ...
Cod: 7658 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Sdraiati su una stella fornicavamo, sfidavamo il dileggio farcendo le bocche d'una densa saliva, e nulla era così chiaro come il bagliore di quella luna. Ah notte, divoravi l'aria, e tu, mia cara, lo senti ancora l'ansante respiro dimorare al tuo seno? Nessun sangue poteva annerire ...
Cod: 7659 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Quanto dista la nostra inebriante Ora? Ah, l'arcano Tempo, l'arcano Demone, Febbre palustre, scoperto e rassegnato cedo già alla Sua corte, odo i rantoli e i silenzi dalle tombe! I poeti hanno scritto alla memoria, testimonianze oramai tardive per un popolo disamorato, non ancora vivo ...
Cod: 7660 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Dov'è finito il lucido delle labbra, la bellezza di vederle screpolate alle prime gelate del mattino? Sono del color del sangue ora che sei compiuta, non lasciano più tracce d'Assoluto ma solo segnali di resa; sul mio petto non ritrovo più dolcezza, ma i segni del sangue della carne ragge ...
Cod: 7661 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Perdermi nel silenzio straziante per non chiedere carità, né ai venti, né agli infiniti, per raccogliermi tra i tuoi capelli a tinte d'oro, d'oro, come graffi di Van Gogh. E dirmi cosa c'è al di là del grano, dell'infinito grano, cosa c'è al di là degli occhi, al di là della mia sempiterna ...
Cod: 7662 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Un giorno imprigionerò le idee in una bottiglia per poi lanciarla tra il magma del Gibel, e forse intrappolerò pure i tuoi occhi o il tuo seno e li porrò davanti a un castello per essere calpestati dai cavalli di corte. O li custodirò semplicemente dentro al mio sarcofago per farne unica pi ...
Cod: 7663 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Quando la lucida realtà assumerà sembianze più distanti piamente ci perderemo in un viaggio o in luoghi nostri, fuori dal tempo, isolati dalla schiava moltitudine di gente che influenza il nostro calle. Scoprire quanto sia sporca la terra, avvoltolarsi sugli odori del fango per bere ad un ...
Cod: 7664 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Miei baci, scoloriti, invecchiati, danzate ancora come diavoli volanti sulle aureole delle peccatrici infanti? Ah, come ricordo quando il murmure incessante delle foglie intonava la melodia dell'amore, e dopo ancora l'Autan che mi alitava alle orecchie parole mortuarie. Un pino, un g ...
Cod: 7665 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
O Vita, ogni notte è la stessa Notte, la solita cella buia da cui riesco a scorgere se non altro - da una piccola fessura - lo stesso assassinio, la stessa tonaca imbrattata d'ardesia. Tu ritroverai sempre lo stesso ubriaco per le vie, per la strada, e ti innamorerai del cannibale che è ...
Cod: 7666 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Sognavo ancora, e una falce già squarciava il mio silenzio! In cielo gemmavano ardenti stelle, una fucina arroventata forgiava il ferro delle armi, e ai piedi - un mantello intriso del sangue regale - copriva il putridume. Parigi era lontana, il Ghibli rabbrividiva in spari che bagnavan ...
Cod: 7667 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Vorremmo sempre dire "Ti amo", ma il Tempo ci tiene distanti, tutto sembra così scontato da essere rimandato all'Inferno, o ad una data così lontana dai sogni da chiamarla ad un tratto "Addio". E quindi illudiamoci di sentirlo ancora tra le borgate dei ricordi e l'essenza dell'essere, r ...
Cod: 7668 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Ogni volta che lo avvicino sento la morte che lo accarezza, le sillabe mormorate suonano come la carne stridente appesa al filo delle ossa; il fegato non tollera più le ingozzate e il cuore è una stele che annovera nuovi pianti. Lo vedo sfinire della voglia natia e impaurirsi del latrato ...
Cod: 7669 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Solo i tuoi occhi fuggitivi poterono lasciare le Fiandre sull'orlo del rimpianto, occhi celesti, più del divino, occhi di un Satana. Partisti, tu, carne più delle tue labbra, e le Ninfe echeggiarono i tuoi versi fra le gole profonde, e gli angeli in Terra stremarono al suolo quando l'or ...
Cod: 7670 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Come l'autunno, nel mezzo di una giornata non più calda, abbarbicato sul fresco fruscio dal sapor di castagno, anche io irrompo nella quiete, e con questi abiti color porpora imbratto la bianca tua veste che stringe i tuoi fianchi. O Vergine, come puoi occultare la vista di un azzurro ...
Cod: 7671 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Un po' più in là della Fantasia c'è il Tuono, i ragazzi seduti al lumicino che si vegliano inconsapevolmente tracciando univoche forme d'Amore per chi li disegna prossimi caduti. Detto tra noi, c'è il concavo librarsi d'ali, lo scuotere repentino della Paura che impigrita dimora la Carne ...
Cod: 7672 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Credevi a un malato tisico? Invece no, vivo ancora! Con la mia toga, con la stessa voglia di difendere il mio Delirio, con le mie muse che a volte arrivano, violentano le mie sillabe e inaspriscono le mie vocali fino a stuprare l'Istante. E vanno via leggere come l'Incanto, - distratta ...
Cod: 7673 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Arpeggiò l'Illusione, la dannata condizione dell'Essere, respirammo cancerogene forme di evasione per non assaporare il sale che incrosta le sponde, né del mio, né del tuo - il nostro mare si sciacqua ancora nelle stesse acque - ma dell'Oceano, l'Oceano chiaro, quello che respira d'Infini ...
Cod: 7674 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Rimasi attaccato alle Ombre, non più gaio, non più pio, nello splendore del mio mutamento, i petali caddero ogni giorno più intensi fino al tempo della mia fioritura. Camminai a lungo accanto agli occhi celati da un pulviscolo argenteo, quella tristezza d'inverno adornata d'Incanto. E i f ...
Cod: 7675 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Rovistavo fra gli avanzi della notte per conquistare aree abbandonate, per bagnarmi le labbra dell'essenza del cianuro, quando intravidi l'Infinito delle cose cavalcare milioni di capi. Ed evaporavano bolle di sapone da quei capi assonnati, frastornati dai rumori di chi bestemmiava crocifis ...
Cod: 7676 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Non credere a un amore fisico, carnale, percepiscimi come amore etereo, consumerò ameni pensieri fra i sepolcreti delle mie visioni, mi vedrò sdraiato accanto alla tua figura ridotta a frantumi di specchio conficcati alle pareti del cervello. Crolla il tramonto per violentare notti, e tene ...
Cod: 7677 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Guardate il ragazzo, penzolante con il tarlo in mano, non ascolta altro che l'incedere del tempo e sogna sdraiato al carcame gli alteri vermi deriderne il pallore. La croce è puntata al cuore, sorgiva di sangue d'una vita scemante: "Addio, vigliacchi, muoio per voi". ...
Cod: 7678 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Quale musicalità accoglie le nostre orecchie quando siamo avvinghiati alla solitudine, quando i nostri non-sensi ostacolano le lucide metamorfosi della quotidianità? Oh, nuova condizione, mi spingi ad affondare nell'antico per sentirmi meno forte di un tempo o più giovane del Tempo. Ov ...
Cod: 7679 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
E si muore da soli, finzione dell'arte, impotenza dei versi: Tu non dovresti morire Poeta! Che te ne fai di queste pagine lasciate agli umani e dei tuoi passaggi inattesi colti da errata superbia? Muori, e tu sì che sai morire! Tu sì che sai come muore un poeta, su quali fondamenta poggia ...
Cod: 7680 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Mi accorgo di essere nulla tra le rovine delle mura di Gerico, lì, trovai affisse le mie carte da morto, il mio volto. Le mie mutande sono assai sporche, e le dono ad ogni sogno, a ogni notte consumata tra i palazzi di Giustizia e il giaciglio del Perdono. È mio desio aver mani forti per ...
Cod: 7681 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Attimi di luce chiara nella notte delle primule, la coscienza a tinte di peccato offusca la sola luce bianca: E tu mi chiedi un sorriso, "bellezza" che non riconosco, e tu ragazzo della Mauritania ti inabissi nel languido abbaglio di quelle labbra. Le mie si uniscono ai bordi di un bicchier ...
Cod: 7682 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Sono vivo, il mio corpo giovane sprizza degli odori della mia innocenza, ma tu canuto, avvolto tra le tue grinze, così debole da circondarti di litanie. Primule cadono oggi dal davanzale, le certezze dei miei trent'anni si infrangono nel tuo mostrarti inerme, così gracile, così bambino da ...
Cod: 7683 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
La complicità dei corpi ristagna nell'abisso del pensiero, domani ingenui e passati scialbi guardano il colosso oramai medievale del credo mio fanciullesco. Vecchio, come un bastione, innalzo la mia trincea alla sprovvedutezza di colei che scava e dissesta le mie radici. ...
Cod: 7684 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
È il tuo modo di guardare l'istantanea avversione al reale; un capovolto modo di atterrire balugina nel costante travaso di un passaggio inatteso. È forse un giardino distante al tuo tempo, ottocentesco, triste, come un poeta che passeggia fra il chiar di luna del tuo pensiero (o sotto i ...
Cod: 7685 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
La tua lingua mi bagna, mi accarezza e mi ricuce di giornate ostili, l'immagine tua trangugiata scivola lemme dalla crosta del mio amare, si posa fra le mani mie assassine che taglieranno in gola sogni e glorie. Il mio godere è ora così dantesco, paradisiaco e infernale al tempo stesso, e n ...
Cod: 7686 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Fluttuante passione, figlia della violenza, io corrompo il mondo con il mio urlo e tu ti adagi sull'incorruttibile o sull'ingovernato bisogno d'essere. Belli gli occhi coperti di insana follia, il volto e la sua insicurezza, e poi i silenzi come non risposte, come gli addii. È pensiero d'og ...
Cod: 7687 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Si svuota e si ricompatta il senno di aversi, la divina luce ostacola come frapposte idee il Nucleo, trascendentale o reso vano nell'incompiuta metamorfosi di noi. Il volere di Dio si fonde agli odori peccaminosi che sopravanzano nel costante supplizio, e stupirsi ancora di essere nati o ...
Cod: 7688 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Il passato-presente unge i tuoi pensieri, sfinisce i sensi che portano alla riva; incontri il presente-futuro sulla riva stessa e resti sospesa al non-senso e all'indulgenza. Aggrappata al non-essere, alla sponda del fiume, vaghi nelle sembianze della tua morte, sottrai alla tua volontà l'or ...
Cod: 7689 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Con le mani ha giocato il tempo, la melodia, l'affronto con il domani, ed io cercavo di rendermi invisibile alle anime, ma non al dolore, per quello avrei sopravvissuto. E vennero lucenti sensazioni d'incomprensione nelle ore dei pasti, o nella stanza buia contigua alla morte, e lai o sone ...
Cod: 7690 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Avrei voluto vivere, non il borgo, per udire il lucherino o l'Acheronte, ma la città, ove son distanti gli odori della morte ove conosco appena un coinquilino. ...
Cod: 7691 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Un codice ti massacra, il Codice dei Vinti! quello per cui la sera ti bagni nelle tue rotte di infedele; troppe licenze per scandagliare lingue promiscue, per farti divorare giù al Testaccio o in qualsiasi forma di avversione, quando sarebbe bastato un solo minuto di silenzio. "Guai a ...
Cod: 7692 - On line dal: lunedì 26 agosto 2013 - Ultima modifica: lunedì 26 agosto 2013

Senza titolo
Insoliti decadenti bisogni vennero a colpirmi in quel cielo di pura estate. Venne il momento di esorcizzare i miei istinti e non importava se il vino rosso ardeva il ventre o se era solo un vizio quello di credermi morto; esigenze, spasmi, e ancora illusioni colpirono i miei orizzonti. ...
Cod: 5533 - On line dal: martedì 15 novembre 2011 - Ultima modifica: martedì 15 novembre 2011

Corpus Domini
Oh, quant'è borioso il fanciulletto quando il sole d'estate strappa alla pelle fantasia e gemme di malinconia nelle ore fugate all'aurora. Nessuno pensa, nessuno ride di questi capelli cerchiati di avorio, nessuno elude lo sguardo dagli occhi che brillano di incustodita scaltrezza, tutti si ...
Cod: 4265 - On line dal: mercoledì 16 giugno 2010 - Ultima modifica: mercoledì 16 giugno 2010

Nuovo mondo
Il mio sangue è corrotto in ogni ora del giorno dal sangue di povera gente. Una povertà intellettuale trapassa le vene pulsanti degli studenti delle università, fra i tuguri delle aule e gli splendori della civiltà antica trovano una nuova aura, fino a raggiungere la forza, la fl ...
Cod: 4268 - On line dal: mercoledì 16 giugno 2010 - Ultima modifica: mercoledì 16 giugno 2010

Cantico di un drogato
Quante volte ancora il viso pallido del drogato troverà afflizione nelle carceri d'oro, e quante volte ancora udiremo parole che sentenziano morte? Dolce rugiada scendi sulle spalle e sull'attonita Esistenza di me che non ho Esistenza, come fai con l'inviolato canto dell'onesto cittadino ...
Cod: 4270 - On line dal: mercoledì 16 giugno 2010 - Ultima modifica: mercoledì 16 giugno 2010

Fratelli
Tu fratello che ti annerisci al picchio del sole africano, e tu che ti strascini fra i monti d'Alsazia, di nostalgia muore nei campi e tra le mani dell'aratro la vostra sfiancata stanchezza proletaria, sottoproletaria, schiava. Alle narici la polvere, la terra dei padri, come l'asfalto indu ...
Cod: 4271 - On line dal: mercoledì 16 giugno 2010 - Ultima modifica: mercoledì 16 giugno 2010

Io, diverso
Sono carne da macello, io. Non sono mai angelico, pedante di cadaverici ideali bivacco nell'esistenziale Oblio, sacertà e morte mi distinguono da Dio! Il ricordo trapassa la carne, raggelato dagli odori sempre uguali che fanno i morti mi rendo estraneo al mio tempo e occhi attenti non pos ...
Cod: 4273 - On line dal: mercoledì 16 giugno 2010 - Ultima modifica: mercoledì 16 giugno 2010

All'alba
Con che coraggio mi alzo al mattino, quando la vescica è ancora piena di sogni mal riusciti, quando nella bocca mia collosa si sente ancora il sapore dell'eucaristia? Vana e passeggera la notte mi circonda di improvvise metafore e di reale insonnia che mi affonda nei turbamenti di mia croci ...
Cod: 4274 - On line dal: mercoledì 16 giugno 2010 - Ultima modifica: mercoledì 16 giugno 2010

Indizi
Fra il temporale e le nubi scorsi il senso, ma non il vostro, non trovai stelle o indulgenze né il vizio di atterrire; delirante, attraverso gli spazi incarnai la mia voluttà, riscoprii il genio e il mendicante che è in me, indizi che riflessero la mia sacralità. ...
Cod: 4275 - On line dal: mercoledì 16 giugno 2010 - Ultima modifica: mercoledì 16 giugno 2010

Tregua
Nessuna cosa può mutare il male che porto in groppa, nembi aleggiano vorticosi sul mio futuro e la brughiera è già invasa dai soliti massacri. Non riponete in me speranza, tra i corbezzoli riposerò, e il nettare fruttuoso di scarlatto sangue colerà di maggio sul restio carcame. ...
Cod: 4276 - On line dal: mercoledì 16 giugno 2010 - Ultima modifica: mercoledì 16 giugno 2010

Semi di ginestra
Io cerco la guerra ma trovo solo l'Oriente tra i visi nascosti di piccole bestie, il volo c'è stato ma è stato ignorato, il primo ministro ha la pancia profonda. C'è chi lancia la palla oltre il confine tra le pozze di piscio straniero e nell'attesa del lesto ritorno rimbomba un fragore an ...
Cod: 2992 - On line dal: lunedì 4 maggio 2009 - Ultima modifica: lunedì 4 maggio 2009

E tu sapevi tutto
Quando Roma investe la notte nei suoi segreti sguardi il confine più oscuro ha faccia d'assassino, e nel volto magro del cristo risorto inveisce con l'ardore amato la vita moribonda che cede il passo. Nelle pagine ignare dell'avvenire tracciasti un filo di vergogna, e se l'uomo è talmente s ...
Cod: 2996 - On line dal: lunedì 4 maggio 2009 - Ultima modifica: lunedì 4 maggio 2009

L'usignolo del mio tempo
Tra la fitta nebbia odor di rugiada ecco l'usignolo a cantarmi la notte, il sacrificio perenne di me crocifisso è quando finisce e ritorna al delirio quotidiano. L'oscuro mio sentimento battezza le passioni delle mie sere, e lungo il passeggiare indomito sugli avanzi del tempo il cuor mio ...
Cod: 3005 - On line dal: lunedì 4 maggio 2009 - Ultima modifica: lunedì 4 maggio 2009

Senza titolo
Girai con lui per qualche tempo, specchiandomi nelle sue guance malaticce, mano nella mano, ed erano palme di fuoco,artigli magri. Sul Canal Grande passeggiammo mostrando il ceffo, allusione ad un rapporto pulviscolare, rissammo per un po' davanti all'oste, poi, come sguatteri, ci ...
Cod: 3006 - On line dal: lunedì 4 maggio 2009 - Ultima modifica: lunedì 4 maggio 2009

I MiniRacconti di: Giuseppe Ligresti

Le Massime di: Giuseppe Ligresti

Le Canzoni di: Giuseppe Ligresti

Gli Articoli di: Giuseppe Ligresti

Gli Annunci di: Giuseppe Ligresti

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

Abbasso le tasse!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Mercato Almanacco Articoli In giro Per
My Area Letteratura Mercato Almanacco Articoli / In giro per...
  Sopra...Sopra...