il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Bruno Bellagarda

 

Autori: Bruno Bellagarda

 
Bruno Bellagarda

ID Autore: 1885

Iscrizione: lunedì 15 ottobre 2007

 

Biografia

 

_

 
 

Le Poesie di: Bruno Bellagarda

Neve a Dicembre
Fuori la neve scende, lenta, dal cielo grigio e si adagia, stanca, sulla fredda terra. I passeri, batuffoli intorpiditi, beccano le scarse briciole sul davanzale, poi, volano via a perdersi fra i fiocchi lontano, lontano... Seduto di fronte al camino mi dondolo, pigro, quasi a concilar un sonno che vorrei eterno... ...e fuori la neve scende, lenta, lenta... Le rosse faville del ceppo ...
Cod: 2169 - On line dal: lunedì 29 dicembre 2008 - Ultima modifica: lunedì 29 dicembre 2008

Per una dolce bruna
Quando, alla sera, In riva al mare, dall'acqua esci e, scrollando i tuoi capelli, corri alle mie braccia, col tuo sorriso illumini la vita. Mi perdo nei tuoi occhi neri, e, attraverso loro, incontro il tuo animo: attorno a noi il silenzio ... sento i tuoi pensieri, le tue emozioni... Col tuo abbraccio, scaldi il mio cuore e la mia pelle, ci troviamo distesi sulla sabbia a gua ...
Cod: 1619 - On line dal: lunedì 8 settembre 2008 - Ultima modifica: lunedì 8 settembre 2008

Il sole che tramonta...
Il sole che tramonta, la vetta che si staglia nel cielo rosso fuoco, il bosco si fa scuro si perdono le ombre in una ombra sola. Si specchia già nel rio l'argento della luna. Il vento fra i capelli, i piedi sopra l'erba, la mano nella mano, le labbra che si sfiorano, una carezza al viso, la notte scende lenta, silenzio sopra al mondo; si sente sussurrare: "Ti amo, amore mio" ...
Cod: 1302 - On line dal: sabato 7 giugno 2008 - Ultima modifica: sabato 7 giugno 2008

A mia moglie
Quando verrà, coi suoi passi lievi e busserà alla nostra porta io sarò lì ad aspettarla. Veglierò su te, amore mio, e andrò con Lei al posto tuo. E tu non dovrai piangere, ma gioire per l'amore che da me hai avuto sempre... ...
Cod: 1183 - On line dal: domenica 11 maggio 2008 - Ultima modifica: domenica 11 maggio 2008

Continuerò
Continuerò coi miei pensieri a ripercorrer vecchi sentieri, che calcavamo in dì lontani tenendo strette le nostre mani. continuerò con il mio cuore ad invocar, per te, il Signore, e col mio passo tardo e stanco, camminerò, sognandoti al mio fianco. Resta di te la dolce nostalgia che nessun mai potrà portare via: sorella morte mi ha ucciso il cuore, ma ha reso eterno questo nostro ...
Cod: 968 - On line dal: mercoledì 12 marzo 2008 - Ultima modifica: mercoledì 12 marzo 2008

Per te..
...e poi un giorno ti ritrovai e in un baleno mi innamorai.. Non eri più la ragazzina che incontravo ogni mattina lungo la strada che portava a scuola: eri una donna, una donna sola. Color dell'oro i tuoi capelli, languidi e dolci i tuoi occhi belli, la voce calma ma decisa e l'allegria delle tue risa... Intensi anni sono passati, e ci ritroviamo innamorati. Nell'autunno della nostra ...
Cod: 881 - On line dal: venerdì 15 febbraio 2008 - Ultima modifica: venerdì 15 febbraio 2008

Dolce ricordo
Il bianco candido dei fiocchi, il verde smeraldo dei tuoi occhi Il rosso fuoco nel camino.. resta, amor mio, a me vicino.. quando la sera si fa scura, insieme a me non avrai paura.." Ma la paura era nel mio cuore era paura per te, amore, che vedevo tanto soffrire e non potevo, non volevo capire... occhi verdi, colore di prato, sono felice di averti amato... E se dal cielo mi puoi ...
Cod: 871 - On line dal: martedì 12 febbraio 2008 - Ultima modifica: martedì 12 febbraio 2008

Quando la sera...
La pace del silenzio scende a coprire il mondo, quando la sera, con le sue brume, attornia ogni cosa e ne confonde i colori; allora sento i pensieri, che, come sussurri di vento, mi portano lontano nel tempo ad incontrare il ricordo dei tuoi occhi verdi... ...
Cod: 859 - On line dal: sabato 9 febbraio 2008 - Ultima modifica: sabato 9 febbraio 2008

Villaggio d'estate
Odor di fieno nell'aria, quando, la sera, al chiacchierar delle cicale segue il cantar dei grilli, l'aria si fa più fresca e i rintocchi della campana della vecchia chiesa si spargon per la valle, come a salutar i pastori con le lor greggi; nella piazza del villaggio, un vecchio, solo, le spalle addossate al muro della chiesetta, lo sguardo fiero al sole che scompare dietro alle ...
Cod: 746 - On line dal: sabato 19 gennaio 2008 - Ultima modifica: sabato 19 gennaio 2008

Pomeriggio di Gennaio
I fiocchi scendono lenti ad imbiancare i campi. Nel folto della siepe il pettirosso riposa dopo un giorno di canto. Il silenzio ovattato è rotto dalla voce dei propri pensieri. La mente vaga a rimembrar neve e volti di altri tempi. Nella pace silente della campagna odi le voci che ti furon care. Fantasmi che tornano bianchi come la neve che cade fitta sempre più fitta a portar o ...
Cod: 682 - On line dal: venerdì 4 gennaio 2008 - Ultima modifica: venerdì 4 gennaio 2008

Al primo amore
Mi abbandono ai ricordi, e la nostalgia di un passato ormai troppo lontano fatto di volti sfuocati e di voci confuse che si perdono nella memoria fanno soffrire questo cuore che ancor oggi sogna i tuoi verdi occhi e il tuo amato viso. Chiudo gli occhi e bramo il calore del tuo respiro, sogno la tua mano che accarezza il mio volto, e una lacrima solca la mia guancia.. piango nel ...
Cod: 601 - On line dal: martedì 4 dicembre 2007 - Ultima modifica: martedì 4 dicembre 2007

Stella Alpina
Ondeggianti nel vento, o col capo chino alla pioggia, bruciate dal sole caldo, tremanti nelle fredde notti, bagnate dalla rugiada, state salde alla roccia, testimoni dei silenzi infiniti, del grido dell'aquila, dello scorrere del tempo. Poi, rapite da una mano, e prigioniere di un libro, ingiallite piano, piano, mute testimoni di felici giorni lontani, riportate alla mente nostal ...
Cod: 564 - On line dal: venerdì 23 novembre 2007 - Ultima modifica: venerdì 23 novembre 2007

Fiocco di neve
Guardo in alto, verso il cielo plumbeo: discendono farfalle candide e volteggianti che danzano spinte da soffi di freddo vento prima di morire sui campi, sui tetti sui camposanti Fra i rami del cipresso s'ode il canto di un pettirosso solitario che spezza il silenzio ovattato; e nell'incombente sera due giovani si sfiorano le labbra, dolcemente abbracciati, incuranti del gelo. ...
Cod: 552 - On line dal: domenica 18 novembre 2007 - Ultima modifica: domenica 18 novembre 2007

Ti ricordi...
Ti ricordi? Nel fresco delle sere d'estate, ...c'era una stella brillante che noi cercavamo tenendoci per mano, nella pudicizia del nostro fresco amore di diciottenni. Ti ricordi? Nel fresco delle sere d'estate ...c'era la musica del torrente, e noi seduti sui suoi massi ci scambiavamo promesse d'eterno amore. Ti ricordi? Nel fresco delle sere d'estate ... c'era il vento lieve ...
Cod: 495 - On line dal: domenica 28 ottobre 2007 - Ultima modifica: domenica 28 ottobre 2007

Pensando a lei
Mi hai lasciato nel cuore il ricordo... di giorni felici, di sere d'estate trascorse in un prato o in riva ad un torrente a contare le stelle e sentire il tuo canto. Mi hai lasciato nel cuore il ricordo... di rossi capelli sparsi nel vento di occhi assassini colore smeraldo che mi rapivano e che amavo tanto. Mi hai lasciato nel cuore il ricordo dei tuoi ventanni, che il ciel m'ha ...
Cod: 473 - On line dal: mercoledì 24 ottobre 2007 - Ultima modifica: mercoledì 24 ottobre 2007

Ricordi del passato
Quarantanni sono passati ed io, solo, su una panchina vuota in riva al mare, aspetto chi mai più potrà tornare. Resta un mesto ricordo nel mio cuore degli occhi verdi del primo amore. E la dolcezza del suo sorriso che illuminava la grazia dell'amato viso è reminiscenza di un tempo andato, d'un tempo morto, ormai passato. È inconsolabile il distacco da chi hai amato e allo sbocciare de ...
Cod: 425 - On line dal: lunedì 15 ottobre 2007 - Ultima modifica: lunedì 15 ottobre 2007

I MiniRacconti di: Bruno Bellagarda

Laura (parte III)
C'erano una volta quattro candele: Le quattro candele, bruciando, si consumavano lentamente. Il luogo era talmente silenzioso, che si poteva ascoltare la loro conversazione. La prima diceva: "Io sono la Pace, ma gli uomini non mi vogliono: penso proprio che non mi resti altro da fare che spegnermi!" Così fu e, a poco a poco, la candela si lasciò spegnere completamente. La seconda disse: "Io s ...
Cod: 1287 - On line dal: lunedì 2 giugno 2008 - Ultima modifica: lunedì 2 giugno 2008

Laura (parte II)
Sin dal giorno dopo non si lasciarono più un solo attimo: dal mattino a sera erano sempre insieme il "Don", accortosi del fatto, una sera si rivolse a Bruno dicendogli: -Laura è una brava signorina con le idee chiare sul suo futuro ed è anche molto matura... sei fortunato che abbia attenzioni per te, portale tutto il rispetto che si merita e se anche tu sei veramente innamorato di lei il Signore ...
Cod: 1285 - On line dal: domenica 1 giugno 2008 - Ultima modifica: domenica 1 giugno 2008

Laura (parte I)
Sono passati quaranta eppure pare ieri. Luigi Tenco cantava a Sanremo "Ciao amore ciao" e i Giganti spopolavano con la loro mitica "Proposta" , l'enciclica "Populorum progressio" scuoteva le coscienze di chi era più sensibile ai temi sociali e da allora il rapporto fra una parte di fedeli e la Chiesa non fu più uguale a prima, in Viet-nam la guerra stava entrando nella fase di massima atrocità; ...
Cod: 1265 - On line dal: martedì 27 maggio 2008 - Ultima modifica: martedì 27 maggio 2008

Un venerdì come tanti altri...
Un venerdì sera come tanti altri, Sergio sta aspettando che il treno parta dalla stazione di Milano Centrale e lo riporti a casa dopo una settimana di lavoro trascorsa in mezzo alle brume autunnali del capoluogo lombardo. Una volta, per Sergio, il ritorno del venerdì sera al suo paese era fonte di gioia: prima Gloria eppoi i figli che si erano aggiunti alla loro vita, attendevano il suo arrivo al ...
Cod: 1184 - On line dal: domenica 11 maggio 2008 - Ultima modifica: domenica 11 maggio 2008

Le Massime di: Bruno Bellagarda

Le Canzoni di: Bruno Bellagarda

Gli Articoli di: Bruno Bellagarda

Gli Annunci di: Bruno Bellagarda

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...