il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Francesco Scolaro

 

Autori: Francesco Scolaro

 
Francesco Scolaro

ID Autore: 1874

Iscrizione: lunedì 24 settembre 2007

 

Biografia

 

_

 
 

Le Poesie di: Francesco Scolaro

Come carta velina
Lascio pesi e zavorra e adergo sulla scalea più alta del mondo dove l'anima rarefatta e leggera è trasparente come carta velina dove si può perfino ascoltare nelle vene del sangue il rumore percepire il bisbiglio del cuore il senso della vita.l'amore dove s'avverte d'eser grandi e al contempo capisci che sei nessuno dove riesci a parlare a te stesso come fossi un'altra persona. Or ...
Cod: 410 - On line dal: sabato 13 ottobre 2007 - Ultima modifica: sabato 13 ottobre 2007

Una volta avevo un sogno
Dov'é il senso del tutto cosmico che mi spinge oltre la barriera del crudele dolore? Dov'é che si nasconde la meta che tanto si fa desiderare e poi si allontana sotto i miei stessi occhi? Non ho spazio a sufficienza per le mie ali in questo mondo, mi sento sempre a un passo dall'eterno e poi tutto crolla, le stanze del mio cervello si svuotano e mi ritrovo senza nemmeno aver la forza d ...
Cod: 411 - On line dal: sabato 13 ottobre 2007 - Ultima modifica: sabato 13 ottobre 2007

A mie spese
Madre se ti guardo. quand'ero ragazzo ti vedo severa e non sciente se ti guardo... da grande ti vedo dolce e sapiente se ti guardo adesso ti vedo nei sogni col sorriso velato aspetti che torni. Ma tu non sei cambiata son io che ho capito a mie spese col peso degli anni... le cose. ...
Cod: 392 - On line dal: mercoledì 10 ottobre 2007 - Ultima modifica: mercoledì 10 ottobre 2007

Mi vengon le vertigini
C'è un disegno, o è soltanto un puro caso? E se fosse un disegno, che disegno sarebbe? Perché io son qui ad interloquir con te? Su ogni ramo del mio albero mi sono abbrancicato e mi son perso. Se fossi nato altrove chi sarei? Se a quell'incontro non fossi andato con chi starei? Se avessi percorso le vie dell'empireo anziché autostrade e gallerie come vivrei?...Se vivrei. E perché t ...
Cod: 365 - On line dal: giovedì 4 ottobre 2007 - Ultima modifica: giovedì 4 ottobre 2007

Mi chiamavo Giufà
Mi chiamo Giufà e nacqui a Girgento son figlio unico, di seme del vento portato l'assù, tra i giunchi e le pietre dove per caso passava mia madre. Mi chiamo Giufà e ho quattro amici oltre ai cani ho pure una bici rovistata per caso tra i cassoni senza manubrio ne copertoni. Mi chiamo Giufà e nessuno m'ascolta nessuno mi parla nessuno si volta eppure esisto, son carne ed ossa anche ...
Cod: 359 - On line dal: mercoledì 3 ottobre 2007 - Ultima modifica: mercoledì 3 ottobre 2007

Il mio male e il mio bene
Io mi pento prima ancora d'averlo fatto... il male già il pensiero mi tortura Eh si, perché al pensiero io ci arrivo come tutti quanti gli uomini forse anche prima con istintiva cattiveria di cromosomi cellule e materia. Poi m'arrendo alla coscienza quella dei Comandamenti quella della famiglia antica patriarcale di quando mi diceva: Niente bestemmie tu quella ragazzina non la devi ...
Cod: 356 - On line dal: lunedì 1 ottobre 2007 - Ultima modifica: lunedì 1 ottobre 2007

Sincerità
Sincerità, che umette le aride foglie di gelso o il fuoco al camino ch'avvampa la secca pota del leccio. Come il sole ch'edulcora finanche gli acri limoni. La terra che germina allo sparger del seme. Il vento violento ch'eccita il mare turchino. Il ritorno alla calma che lo fa assopire. Sincerità, come il glicine in fiore pegno d'amicizia dai lontani albori. Come la primavera coi suoi ...
Cod: 349 - On line dal: sabato 29 settembre 2007 - Ultima modifica: sabato 29 settembre 2007

Mario
Ce l'aveva con gli atei, Mario che non credono in Gesù e lo bestemmiano. Ce l'aveva coi credenti, Mario che amano Gesù e non l'ascoltano. Ce l'aveva con l'Iscariota, Mario che dovette dire si... e non disubbidì. E ce l'aveva pure con Gesù quando a Lui s'inginocchiò pregando e del sacrificio inutile... lo "rimproverò". Mario era come il vento che senza minacciar poi fugge via Mario ...
Cod: 343 - On line dal: venerdì 28 settembre 2007 - Ultima modifica: venerdì 28 settembre 2007

Il tempo della felicità
Soffice neve sul mio davanzale più t'accarezzo e più non sei tale. Hai il tempo del volo di un'ape sulla corolla di un fiore a primavera e dell'allodola il canto al calar della sera. Hai il tempo del vento del riso e del pianto che ai raggi del sol si dilegua e vagola fievole alto nel ciel. ...
Cod: 328 - On line dal: martedì 25 settembre 2007 - Ultima modifica: martedì 25 settembre 2007

I MiniRacconti di: Francesco Scolaro

Le Massime di: Francesco Scolaro

Le Canzoni di: Francesco Scolaro

Gli Articoli di: Francesco Scolaro

Gli Annunci di: Francesco Scolaro

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...