il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Marina Vitagliano

 
 

Autori: Marina Vitagliano

 
Marina Vitagliano

ID Autore: 1839

Iscrizione: lunedì 16 luglio 2007

 

Biografia

Insegno Lingua e Letteratura Inglese al Liceo Linguistico e sono docente a contratto di Inglese Scientifico presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Foggia. Scrivo sin da quando ero ragazzina, ma solo negli anni della riflessione sono riuscita a vincere il pudore dei sentimenti.

 

_

 
 

Le Poesie di: Marina Vitagliano

Mendicanti di vita
Mendicanti di vita I ricordi tendono la mano Agli angoli del cuore Per un soldo appena Essi gettano le grucce Con disprezzo E conducono affabili I viandanti Nei recessi dell'anima Ove mute attendono Ombre vaganti Di mimare una storia Che seduca la mente Mendicanti di vita I ricordi tendono la mano Ma tu Fingi di non vederli E stringi più forte il cuore Come la borsa dei denari ...
Cod: 1483 - On line dal: mercoledì 30 luglio 2008 - Ultima modifica: mercoledì 30 luglio 2008

Notte
Notte senza lumi Soffocata in un panno di cielo Come olio ti versi sui tetti Plasmante Notte troppo silente Nei bar della piazza Solo un tacco si ode Lontano E veloce rincorri una guardia In pedali leggeri Notte distesa sui lucidi asfalti Non sussulti al mio pianto E non passi Non passi mai Dietro a un vetro appannato ...
Cod: 1360 - On line dal: mercoledì 18 giugno 2008 - Ultima modifica: mercoledì 18 giugno 2008

Sonetto
Ove riposi, amor dell'innocenza Se in ogni luogo sacro di quel tempo Continuo a ritornar con impazienza E illusa cerco ancora senza scampo. L'aurora tua fugata come lampo. Nei prati già infittisce la brughiera E d'erica si empie tutto il campo Le rose tue non sono che chimera E il tuo candore imbruna nella sera. Soltanto nel ricordo come allora Nel cuore mio ritorna primavera. Ma se le ...
Cod: 1280 - On line dal: venerdì 30 maggio 2008 - Ultima modifica: venerdì 30 maggio 2008

Padre
Non c'è stato il domani Dall'arrivederci Solo l'addio Sulla tua fronte fredda E l'ultimo saluto Alla dimora E un altro ancora Anzi la chiusura Arrivederci, padre Or per davvero Aspettami stavolta Alla tua porta ...
Cod: 1180 - On line dal: domenica 11 maggio 2008 - Ultima modifica: domenica 11 maggio 2008

Amica
Sei tu, amica, Che mi hai cercato Quando la vita Ti ha pugnalato Tu, che hai gridato Il mio nome Sì che il mio cuore Piangesse di te Anche quando Non fossi d'accanto Solo una volta Tu mi hai scordato: Eri nel letto Di chi avevo amato. ...
Cod: 514 - On line dal: lunedì 5 novembre 2007 - Ultima modifica: lunedì 5 novembre 2007

Insonnia
Passi stanchi nel fondo della notte pensieri che rullano nelle tempie come tamburi di morte Troppo in fretta giungerà l'alba a scoprirmi impreparata al nuovo giorno con gli occhi annegati e il cuore sgonfio di rugiada ...
Cod: 1 - On line dal: domenica 12 agosto 2007 - Ultima modifica: domenica 12 agosto 2007

Scomposizione
La tua immagine pallida s'infiltra negli occhi di un passante o nel sorriso di un amico serrandosi in un pugno di dolore. Come un folletto inquieto essa s'incarna negli uomini in più parti non potendo ormai rivivere in te. Morto il corpo o come tale non ha importanza se la tua anima non mi appartiene più. ...
Cod: 165 - On line dal: giovedì 2 agosto 2007 - Ultima modifica: giovedì 2 agosto 2007

Agosto
Ho il cuore riarso dagli ultimi fuochi son stanca di te e dei tuoi giochi Tu mi guardasti con occhi di catrame memoria di tetti d'estate merenda di zucchero e pane Occhiaie lucenti in volti disfatti un cane guaisce nel sonno col ciglio un po' aperto a voci bambine in aspri cortili di ghiaia lo giuro, non torno. ...
Cod: 157 - On line dal: domenica 22 luglio 2007 - Ultima modifica: domenica 22 luglio 2007

Sirenetta
Anima persa nelle strade oscure di lastricati gelati Lontane osservi lucciole sul mare tremanti e morbide come petti d'amanti Anima leggera su punte di coltello spuma di mare e lacrime senza pace Anima emersa da soffici letti di neve fuggi via che già l'alba t'insegue tra i pini con livide frecce di luce. ...
Cod: 153 - On line dal: sabato 21 luglio 2007 - Ultima modifica: sabato 21 luglio 2007

Biografia
Come pagine al vento di un libro sulla rena frullano le ali della mente confusa e stanca. Si apre di soppiatto la memoria a pagine ingiallite ove accuse ed errori del tempo passato perdono i confini in un dolce orizzonte marino. Potessi strappare quelle pagine e riscrivere la mia vita su di un foglio solo! ...
Cod: 155 - On line dal: sabato 21 luglio 2007 - Ultima modifica: sabato 21 luglio 2007

Il silenzio
Credevi che il silenzio potesse parlare in vece tua L'ha fatto ma non mi ha detto "non t'ama" (è pietoso) ha solo sussurrato "è un vile" ...
Cod: 146 - On line dal: mercoledì 18 luglio 2007 - Ultima modifica: mercoledì 18 luglio 2007

Presenza
Tu sei nelle cose che mancano il piatto in meno sulla tavola il rossetto chiuso nella scatola Tu sei nelle cose in cui manchi sei nelle scarpe un po' sformate in quel vestito dal profumo d'estate Sei nella maschera vuota e afflosciata nel filo che portava il tuo respiro sei in ogni luogo della tua esistenza E chiami e invochi il tuo diritto alla rimembranza ...
Cod: 141 - On line dal: lunedì 16 luglio 2007 - Ultima modifica: lunedì 16 luglio 2007

I MiniRacconti di: Marina Vitagliano

Il sarto di paese
Aveva diciotto anni. A quell'età aveva già imparato il mestiere: in paese aiutava il padre a confezionare abiti per i signorotti. Una giacca per un caciocavallo e qualche gallina. Per un paio di calzoni, una ricotta ed un canestro di uova. Per un solino inamidato, anche una semplice pacca sulla spalla. Era quella la maniera di pagare: quando se ne presentava l'occasione, i possidenti di allora pr ...
Cod: 164 - On line dal: mercoledì 1 agosto 2007 - Ultima modifica: mercoledì 1 agosto 2007

Gli occhi di Bibi
Bibi era un cavallo possente, ma vecchio e debole di cuore. Lo vennero a sapere il giorno della partenza. Xavier aggiunse che quella sarebbe stata l'ultima estate che lo facevano uscire in passeggiata. Davide gli poggiò una mano sulla groppa sudata, pensoso. Quante volte lo aveva spinto in sentieri intricati di rami spezzati e sottobosco, per spronarlo al galoppo, quando, per la sua stazza di c ...
Cod: 143 - On line dal: martedì 17 luglio 2007 - Ultima modifica: martedì 17 luglio 2007

Le Massime di: Marina Vitagliano

Scelte
Nella vita esistono tre tipi di scelta: le scelte ragionate, che, prima o poi, danno luogo a rimpianti, quelle affrettate, che, in genere, danno luogo a rimorsi; restano, infine, le scelte prese al momento opportuno, che, solitamente, restano inspiegabili per una vita intera. ...
Cod: 292 - On line dal: lunedì 17 settembre 2007 - Ultima modifica: lunedì 17 settembre 2007

Paroloni
I paroloni sono come gli abiti eleganti: diventano ridicoli se esibiti in contesti sbagliati. ...
Cod: 149 - On line dal: venerdì 20 luglio 2007 - Ultima modifica: venerdì 20 luglio 2007

Difetti
I difetti non sono che pregi portati all'esasperazione. ...
Cod: 145 - On line dal: mercoledì 18 luglio 2007 - Ultima modifica: mercoledì 18 luglio 2007

Abitudini
Non esistono le cattive abitudini; sono le abitudini - tutte - ad essere cattive. ...
Cod: 142 - On line dal: martedì 17 luglio 2007 - Ultima modifica: martedì 17 luglio 2007

Le Canzoni di: Marina Vitagliano

Gli Articoli di: Marina Vitagliano

Gli Annunci di: Marina Vitagliano

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...