il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Strana è la notte - Stefano Medel

 

Le poesie di Stefano Medel: Strana è la notte

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 8841

Dedica: a Eli

Testo online da martedì 21 maggio 2019
Ultima modifica del venerdì 30 agosto 2019
Scritto nel 2019

 

Strana è la notte

Strana è la notte
Notte strana,
la guardo,
il cielo di china,
plumbeo,
fosco,
tenebrato,
a malapena rischiarato
dai lampioni mezzi bruciati;
guardo la notte,
è come un bambino,
che gli parli,
e non sai se dorme ,sogna,
o ogni tanto,
ti ascolta;
le ore indulgono,
il tempo
esita,
si ferma un po’;
frescura notturna;
fare un giro,
magari, perdersi tra le strade
oscurate,
il velo del buio,
tutto soffuso,
soft,
i distributori illuminati,
qualche esercizio turco,
ancora aperto,
col kebab;
qualcuno col cane
gironzola,
vento freddo,
spifferi,
aria.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Strana è la notte

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...