il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Pomeriggio!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Guardami - Mario Bolognini

 

Le poesie di Mario Bolognini: Guardami

 
Mario Bolognini

ID Autore: 2017
ID Testo: 8474

Dedica: a mia moglie e a tutte le donne che lottano contro il cancro e da vere guerriere spesso vincono con l'aiuto dell'amore dei propri cari. Arrendersi e mollare mai!

Testo online da lunedì 30 gennaio 2017
Ultima modifica del lunedì 30 gennaio 2017
Scritto nel 2016

 

Guardami

Guardami. Sono sempre la stessa.
Amami: più di prima.
Non privarmi del tuo amore
visto che la vita mi ha privato di altre cose.
Guardami e amami sempre,
con la stessa passione.
Non sono diversa da quando mi hai sposato,
dal giorno che ti sei innamorato di me.
Sono sempre la stessa, anzi mi reputo migliore.
Più combattiva, anzi una guerriera
e solo grazie al tuo amore
sconfiggerò il male e i pregiudizi di tutti i benpensanti
che a volte storcono il naso,
perchè, grazie a dio non gli è capitato.
E me ne frego di quella gente
che non capisce niente,
nè di me, nè del tuo amore,
perchè non sà capire neppure il mio dolore.

Commento al testo dell'autore Mario Bolognini:

C'è poco da commentare. Amiamole e basta!
ore 17.03 del 21 novembre 2016

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Mario Bolognini: Guardami

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...