il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Vento - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: Vento

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 7858

Dedica: a Eli

Testo online da domenica 11 maggio 2014

Ultima modifica del domenica 11 maggio 2014
Scritto nel 2014

 

Vento

Sibilo del vento,
che viene da lontano,
dai monti,
da posti remoti,
che vedo solo con la
fantasia,
che arriva dalla scandinavia,
dove c'è sempre fresco;
soffia e sbatte i nailon e il bucato,
le cartacce svolazzano per il cortile,
immerso nel silenzio festivo;
tutti dormono ancora,
il tempo passa fiacco e lento,
noia da giorno di festa,
cosa si farà,
cosa succederà,
da qualche parte la fiera,
cogli ombrelloni e i banchetti, la gente andrà,
via vai della domenica,
qualche cosa sarà.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Vento

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...