il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Abbasso le tasse!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Ad un invisibile filo sottile - Ornella Bianchini

 
 

I miniracconti di Ornella Bianchini: Ad un invisibile filo sottile

 
Ornella Bianchini

ID Autore: 2183
ID Testo: 7568

Testo online da lunedì 8 luglio 2013

Ultima modifica del lunedì 8 luglio 2013
Scritto nel 2013

 

Ad un invisibile filo sottile

Ad un invisibile filo sottile è saldamente annodata una vita che nasce, che sboccia, e ad esso è ancora ma lievemente appesa una vita che finisce.
Ad un invisibile filo sottile tende le mani un amore che inizia, e ad esso vorrebbe rimanere aggrappato ogni amore al suo tramonto.
Sempre allo stesso invisibile filo sottile è legata ogni gioia, ogni felicità, ogni tristezza e ogni pianto, ogni cuore che ama... che brama, dell'uomo anche ogni cuore che odia.
A quel filo sottile e invisibile è legata ogni anima in pena, ogni punto di forza e ogni fragile debolezza dell'essere umano.
Dall'invisibile filo sottile dipende ogni pensiero... ogni sentimento di ogni essere vivente, di esso ogni passo, ogni battito d'ali, ogni suo forte respiro... ogni suo debole sospiro.
Dal filo sottile e invisibile dipende ogni forma di vita... e di non vita, di essa ogni passato e ogni vivere presente... ogni vivere futuro, in esso è riposto ogni destino.
Quel filo invisibile e sottile poi ogni tanto, ogni troppo spesso, si spezza, e allora tutto sembra fermarsi e più nulla da esso pare allora dipendere; ma dopo un attimo tutto ricomincia, nessuno sa come, sta di fatto che il filo sottile e invisibile si ricompone e di nuovo da esso ogni forma di vita dipende, e della stessa di nuovo ogni vivere... decidere... agire, di nuovo ogni nascere, ogni crescere e poi di nuovo ogni morire.
Ogni primo respiro, ogni ultimo e flebile sospiro, tutto è sempre stato e sarà per sempre appeso... legato, tutto sempre dipenderà da quell'invisibile filo sottile.
Ma nessuno ha mai saputo, nessuno ha mai conosciuto... e mai conoscerà la mano che tiene quell'invisibile e sottile filo, quella mano che lo muove, che lo prende e poi lo lascia... e poi ancora e di nuovo lo riprende.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento al miniracconto di Ornella Bianchini: Ad un invisibile filo sottile

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...