il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Occhi malati - Giovanni Maria Gandolfi

 

Le poesie di Giovanni Maria Gandolfi: Occhi malati

 
Giovanni Maria Gandolfi

ID Autore: 1857
ID Testo: 718

Dedica: a coloro che hanno uno sguardo in cui vi è racchiuso un abisso.

Testo online da venerdì 11 gennaio 2008
Ultima modifica del venerdì 11 gennaio 2008
Scritto nel 2008

 

Occhi malati

Quegli occhi acquosi
che trasudano pene,
sono sfuggenti:
vorresti violarli
per carpire quel mondo
che vi è inabissato.

Sono acque profonde, scure:
se ci cadessi, in quei gorghi,
ne saresti ingoiato.

Di profilo, li sbirci
ma captano l'intrusione all'istante
ti si parano di fronte
distogli i tuoi preso da timore

Temi guardarli dritti
potrebbero richiamare paure e segreti,
specchio di quanto racchiudi.

Commento al testo dell'autore Giovanni Maria Gandolfi:

Mi capita di trovarmi di fronte questi occhi, così indefiniti, ma pieni di mondi inespressi, compressi... doloranti.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Giovanni Maria Gandolfi: Occhi malati

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...