il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Ti aspetto all'iscita del paese - Lorenzo Cisci

 
 

Le poesie di Lorenzo Cisci: Ti aspetto all'iscita del paese

 
Lorenzo Cisci

ID Autore: 2004
ID Testo: 6847

Testo online da sabato 24 novembre 2012
Ultima modifica del sabato 24 novembre 2012
Scritto nel 2012

 

Ti aspetto all'iscita del paese

Sono nato in un borgo,
dove tutti ci conosciamo.
La critica era all'ordine
del giorno, anche quando
non era giusta.
Mi piaceva una ragazza...
...ero innamorato!
Ma la mentalità arcaica
della gente del borgo,
non mi consentiva
tanta libertà.
Ci toccava imitare
i pipistrelli
ed uscire di notte
tardi se volevamo
godere del nostro
amore.
Nulla era consentito.
Neanche passeggiare
a mano in mano.
I baci e le carezze
erano peccati mortali
per la chiesa.
Tutto doveva essere
riservato per dopo
il matrimonio.
l'appuntamento
all'uscita del
paese era
sacrossanto.
Oggi, tutto
è permesso.
Però, se vogliamo
essere più precisi,
sapiamo bene
che, il troppo
storpia,
il poco
ferisce.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Lorenzo Cisci: Ti aspetto all'iscita del paese

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...