il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Spazi liberi - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: Spazi liberi

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 6762

Dedica: a Eli

Testo online da venerdì 9 novembre 2012

Ultima modifica del venerdì 9 novembre 2012
Scritto nel 2012

 

Spazi liberi

Guardo,
intorno a me ancora notte,
silenzio,
calma notturna,
assenza di tutto,
sonno scappato a metà;
raccolgo i pensieri persi
per strada,
come foglie secche adagiate
a coltre pere terra,
penso a tante cose e a niente
nello stesso tempo;
stanchezza e occhi pensanti,
stanco di ascoltare
le parole false della gente,
stanco di perdere tempo
per le opinioni altrui,
stanco di sentire,
di sprecare tempo;
voglio solo silenzio,
calma,
spazi liberi
nella vita mia;
tendere le braccia e volare via,
sognare,
come da bambino,
dimenticare,
tutte le balle
e le scemate,
non sapere,
e non vedere;
solo tempo per me,
per me.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Spazi liberi

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...