il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Vento furente - Lorenzo Cisci

 
 

Le poesie di Lorenzo Cisci: Vento furente

 
Lorenzo Cisci

ID Autore: 2004
ID Testo: 6700

Testo online da martedì 30 ottobre 2012
Ultima modifica del martedì 30 ottobre 2012
Scritto nel 2012

 

Vento furente

È forte e impellente
quel vento furente.
Che spazza via tutto,
le tegole del tetto.

È lui, il vento maestrale,
che avanza e soffia brutale.
Degli alberi: le foglie e rami,
diventano nubi di vermi.

Riduce le porte a brandelli,
tira e non tace un secondo,
sembra la fine del mondo.

Ondeggiano i campi di grano,
come le onde del mare,
create dal vento, che vorresti fermare.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Lorenzo Cisci: Vento furente

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...