il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Poltergeist - Lorenzo Cacioni

 
 

Le poesie di Lorenzo Cacioni: Poltergeist

 
Lorenzo Cacioni

ID Autore: 1988
ID Testo: 6637

Dedica: a Poltergeist

Testo online da lunedì 22 ottobre 2012
Ultima modifica del lunedì 22 ottobre 2012
Scritto nel 2012

 

Poltergeist

Gli occhi una volta chiusi non si riaprono,
il cuore senza energia non nutre,
i polmoni collassano, il cervello si spegne.

Che aria tira tra queste mura?
cosa vi spinge all'assidua ricerca di una morte,
in una vita ormai perduta?

Perché illuderci?

Gli occhi catturano la luce,
il cuore ciba le nostre carni,
i polmoni s'imprimono d'aria, il cervello pensa.

Siamo cellule,
prive di pensiero divino,
senza sussistenza alcuna.

Perché illuderci?

Dove cade la mia mano mentre respiro,
se non sul mio petto, e sul tuo,
per ascoltare ancora una volta,
quanto la vita sa donarci.

Commento al testo dell'autore Lorenzo Cacioni:

Il termine "Poltergeist" viene dal tedesco, e significa "Spirito Rumoroso" o "Spirito che Bussa". Grazie per la lettura, lasciate un commento!

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Lorenzo Cacioni: Poltergeist

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...