il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Quando la speranza non c'è - Lorenzo Cisci

 
 

Le poesie di Lorenzo Cisci: Quando la speranza non c'è

 
Lorenzo Cisci

ID Autore: 2004
ID Testo: 6618

Testo online da giovedì 18 ottobre 2012
Ultima modifica del giovedì 18 ottobre 2012
Scritto nel 2012

 

Quando la speranza non c'è

Molti continuano
a sperare
anche quando
sono disperati.
È la storia
di una mamma
che continua
a lottare
e sperare,
che Le venga
riconosciuto
il diritto del pane
cotidiano,
per poter sfamare
i suoi figli,
ancora in tenera
età.
È una vergogna,
disumano,
ed incivile,
doversi inginocchiare
e chiedere l'elemosina.
Un cane di un ricco
avrà, il massimo
per nutrirsi,
mentre quei
innocenti angioletti,
non hanno neanche
il minimo
indispensabile.
Che mondo stiamo
vivendo nella nostra
Italia?
Forse e giusto
emigrare,
dove non devi
tendere la mano
e ti devi inginocchiare
per un pezzo di pane.
Diamo a queste
mamme sole,
con figli in
tenera ètà e,
anche e soprattutto
a molti atri bisognosi;
la possibilità
di vivere una vita
decente.
Non faciamole soffrire
e mancare
quel sacrossanto
diritto di quel
bene comune,
necessario
alla vita
di tutti.
Grazie.

Commento al testo dell'autore Lorenzo Cisci:

Questa poesia, o lamento in forma di poesia, non è una favole, e neanche una fantasia. È semplicemente la vera realtà che stiamo vivendo oggi nella nostra Italia.Mi fa ricordare la mia infanzia degli anni quaranta -cinquanta. Oggi però, grazie alla mia volontà di avere emigrato,ne vedo la differenza tra l'Italia e il posto dove vivo.
Amo l'Italia, ma il fatto dell'enorme diseguaglianza tra ricco e il povero, mi tolgono un po' l'orgoglio.
l'Italia sta vivendo una società inquinata con la tendenza al male.
Ciò non è la soluzione al problema. La redistribuzione della ricchezza accumulata, risolverebbe il problema dei problemi.
Essendo italiano, anche se non sono problemi delle mie spalle, li vivo anche io. Sarò solidale con loro, anche da questo posto lontano, ma che mi dà da mangiare.
Per l'onore di loro, continuerò a sperare anche quando sono disperato.
Grazie.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Lorenzo Cisci: Quando la speranza non c'è

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...