il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Povera patria mia. - Gianvittorio Madei

 
 

Le poesie di Gianvittorio Madei: Povera patria mia.

 
Gianvittorio Madei

ID Autore: 2091
ID Testo: 5856

Testo online da venerdì 27 aprile 2012
Ultima modifica del venerdì 27 aprile 2012
Scritto nel 2012

 

Povera patria mia.

De' l'Italia nei cieli
stormi d'alati neri
volan al suol radenti
bui mentori di presagi.

Più il sol irraggia
l'italico intelletto
oscuri son i giorni
de miseri la causa.

Di corvi merli e cornacchie
lo stridor dei loro becchi
pregna di tristezza l'aria
de la povera mia patria.

Notte oscura senza luna
sul nostro sonno piegata
la tua sconfitta è speme
al sorger d'un nuovo sole.

Nel ciel sereno
i neri untori
arsi dai raggi
son al suol stecchi.

Luminoso è or il dì
e qual risorta fenice
tu patria mia
povera mai più sarai.

Commento al testo dell'autore Gianvittorio Madei:

Pensiero all'Italia di oggi.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Gianvittorio Madei: Povera patria mia.

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United States of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...