il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Dipendenti tartassati...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Per la Madre e...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Il respiro del grano - Stefano Lovecchio

 

Le poesie di Stefano Lovecchio: Il respiro del grano

 
Stefano Lovecchio

ID Autore: 2275
ID Testo: 5761

Testo online da giovedì 15 marzo 2012
Ultima modifica del giovedì 15 marzo 2012
Scritto nel 2012

 

Il respiro del grano

Oggi mi regalerò
alla terra che manca
nel mio gioco andato.

In qualche sguardo
avrò nascosto il passo inquieto
che ha il respiro
del grano;
vennero le musiche aride
dalle sottane sinuose
ed erano per rapirlo
ed erano per fermarlo.

Chissà perché
non ho mai messo porte
verso il mio tavolo poco!
Chissà perché
la mia paglia era verde
e il passo ne fece un grembo.

Ho raccolto il dolori
ad uno ad uno,
avevano il volto dei bimbi
e la notte fuggiva.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Lovecchio: Il respiro del grano

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2021 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...