il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Catarsi - Lorenzo Poggi

 

Le poesie di Lorenzo Poggi: Catarsi

 
Lorenzo Poggi

ID Autore: 2228
ID Testo: 5098

Testo online da giovedì 7 aprile 2011
Ultima modifica del giovedì 7 aprile 2011
Scritto nel 2011

 

Catarsi

Catarsi
Con le mani aperte come ali
a sfidare l'aria solforosa
e gli occhi anneriti
dalla luce accecante
d'un pezzo di specchio
del natale precedente,
ci presentiamo al mondo
con carte in bianco
da riempire con nere incisioni
per traversare la strada
senza essere spinti.

Ma il bastone non ha pomelli d'argento,
rinchiude in memoria l'innesto di rami
e parentesi nodose quando
le foglie stormivano al vento.
Non ci sono stampelle a trattenere
immagini storpiate e mantelli.
Né è possibile coprirsi la faccia
con maschere ridenti.

È tempo di riconoscersi dentro,
è tempo di tornare alla fonte
per tentare una strada diversa.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Lorenzo Poggi: Catarsi

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...