il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Pomeriggio!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Che amore era - Gian Mario Castaldi

 
 

Le poesie di Gian Mario Castaldi: Che amore era

 
Gian Mario Castaldi

ID Autore: 2206
ID Testo: 4671

Testo online da giovedì 7 ottobre 2010
Ultima modifica del giovedì 7 ottobre 2010
Scritto nel 2000

 

Che amore era

Ti pago un caffè al banco
e un due a zero a tavolino
e pago una notte in bianco
e buona parte del mattino
perché i guai vengono dopo
quando si spegne il fuoco
perché innamorarsi
per noi è una scienza esatta
bisogna abbandonarsi
abbandonarsi ... è fatta!
ma i guai vengono dopo a poco a poco
quando si spegne il fuoco

non dirmi che ti perdi
nel mare dei miei occhi verdi
dicesti tu
no, anzi, se vuoi che abbocchi
al mare dei tuoi occhi
ti consiglio il blu

Ma in questa notte gelida
io non ti sento più
ho preso tanto freddo
ho preso tanto buio
che i guai vengono dopo
a poco a poco a poco a poco
quando si spegne il fuoco
quando ti abbraccio
e mi scotto col ghiaccio

amore, il ghiaccio non c'era
amore, che cos'è
questa luce nera?
amore, che amore è?
che amore era?

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Gian Mario Castaldi: Che amore era

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United States of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...