il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Abbasso le tasse!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Alba domenicale - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: Alba domenicale

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 4424

Dedica: a Eli

Testo online da domenica 8 agosto 2010

Ultima modifica del domenica 8 agosto 2010
Scritto nel 2010

 

Alba domenicale

Albeggiando
il giorno fende
le ultime ombre della notte,
che si ritraggono
come spiriti
scacciati
nel regno delle ombre,
cinguettio degli uccelli mattutini,
qualche rumore ovattato,
una persiana che si apre;
mattino;
che mi cade addosso,
come un sasso non voluto,
niente,
non so niente,
dove andrò,
che farò,
non voglio pensare,
voglio solo
stare in pace,
chiudere gli occhi,
riflettere,
ascoltare
il silenzio del mattino
che inizia;
cappuccino caldo,
bagno,
riti di sempre;
la luce filtra
tra le porte;
è giorno,
un altro giorno.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Alba domenicale

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...