il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

L'usignolo - Lucrezia Cianchi

 

Le poesie di Lucrezia Cianchi: L'usignolo

 
Lucrezia Cianchi

ID Autore: 2182
ID Testo: 4291

Testo online da lunedì 21 giugno 2010
Ultima modifica del lunedì 21 giugno 2010
Scritto nel 2010

 

L'usignolo

Il tuo canto d'usignolo
è una melodia,
una musica stregata.

L'ala spezzata non fa più male
Mi premi con forza la gola
e non posso gridare.

Rapita da note soavi
non posso liberarmi,
la presa è quasi mortale.

Le spire del serpente
mi avvolgono
mentre resto assorta ad ascoltare.

Il tuo canto d'usignolo,
malvagio, mentre premi con forza
e smetto di respirare.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Lucrezia Cianchi: L'usignolo

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...