il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Dipendenti tartassati...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Per la Madre e...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Vecchia guardia - Alberto Sanna

 

Le poesie di Alberto Sanna: Vecchia guardia

 
Alberto Sanna

ID Autore: 2180
ID Testo: 4217

Dedica: a mio Zio.
Ieri ti sei spento.
Ed io così lontano non ho potuto darti l'estremo saluto.
Ciao "Vecchia Guardia"

Testo online da domenica 6 giugno 2010
Ultima modifica del domenica 6 giugno 2010
Scritto nel 2010

 

Vecchia guardia

Oggi ti sei spento,
candela consumata dagli anni,
vita vissuta,
goduta, consumata,
figlio del secolo che non c'è più.
Mi hai lasciato quel profumo di tabacco da pippa,
quando bambino, entravo nel tuo studio.
Mi hai lasciato stampato nella mia mente
quelle parole in "casteddaiu"
che non scorderò mai.
La tua allegria riempiva la casa di mio Padre,
le tue incazzature mi riempivano
di allegria.
Ti sei spento,
ma rimarrai vivo nella mia memoria,
vivo nel mio cuore.
Tempo non c'è stato
per un addio,
per un bacio.
Ciao zio.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Alberto Sanna: Vecchia guardia

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2021 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...