il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
Abbasso le tasse!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Primavera - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: Primavera

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 4083

Dedica: a Eli

Testo online da giovedì 22 aprile 2010

Ultima modifica del giovedì 22 aprile 2010
Scritto nel 2010

 

Primavera

L'auto
Procede,
e mi immergo,
nel verde foglia,
dei prati in fiore,
e pianori,
e altipiani con alberi
da frutto,
gemmati di rosa;
mille colori della
natura,
si scompongono
sotto il sole
tiepido
primaverile;
primavera,
stagione,
positiva,
buona,
mite,
non troppo fredda,
né calda;
poterla fermare,
fissarla come in
un dipinto;
odore di erba,
coi trattori
che vanno ai campi,
seminando fango e
terriccio;
lavori
vicino alle vigne,
chi taglia,
chi pota,
chi fissa
i paletti;
mi godo la primavera,
con la sua ridda
caldeoscopica
di cromatismi;
le ore passano meste..

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Primavera

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...