il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Estasi del Profondo - Enrico Spadaro

 
 

Le poesie di Enrico Spadaro: Estasi del Profondo

 
Enrico Spadaro

ID Autore: 2078
ID Testo: 2674

Dedica: all'infinito.

Testo online da domenica 8 marzo 2009
Ultima modifica del domenica 8 marzo 2009
Scritto nel 2008

 

Estasi del Profondo

C'è un posto lontano e perverso
In cui lo sguardo vaga disperso
E non sai quanto è grande l'errore
Di sentire in te un sentimento d'amore.

Fuori da tutto e oltre le avventure vissute
Scorgi mondi celesti e stelle sconosciute
Che oltre l'universo ti portano a sperare
Ma reagisci in un modo così speculare

Credi di vivere come gli altri uguale
Ma non capisci quanto la diversità vale
Mentre attraversi impervie difficoltà
Che non portano ad alcuna bontà

Non puoi sopportare di vivere
Per poi tutto ciò che passa scrivere
Di un'amarezza profonda
Che ti travolge come una gigantesca onda

Ma è qui, diverso e infelice
A cantare della pena traditrice
Che si prova la vera estasi.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Enrico Spadaro: Estasi del Profondo

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...