il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

La scatola di soldatini morti - Gianmarco Fusari

 
 

Le canzoni di Gianmarco Fusari: La scatola di soldatini morti

 
Gianmarco Fusari

ID Autore: 2072
ID Testo: 2457

Testo online da martedì 3 febbraio 2009

Ultima modifica del martedì 3 febbraio 2009
Scritto nel 2005

 

La scatola di soldatini morti

Il Generale fu ferito
fu ferito ad una gamba
i vermi, d'alcool, inebrierà
disinfettando di pietà
l'ingrata terra

ed il Sergente: -Meglio di niente-
tirava sassi nell'acqua scura
contro la noia, un dì, gridò
-Dobbiamo spingerci più a nord!-
-Fuoco alle nuvole!-

girò la ruota, pescò la morte, contro una manica di cittadini insorti

ed un soldato semplice come
un cuore a muro, un albergo a ore
fiore di un campo senza età
già bombardato per metà
dalla monotonia

provò a spiegare il suo dolore ad un esercito di manichini sordi

suona l'allarme, ogni mattina,
rilasso il cuore, è solo un'altra esercitazione
vedi i bagliori? Quello più smorto è la realtà

l'ho barattata, questo Natale, per una scatola di soldatini morti

domani parto, invado il nord e un qualche senso lo avrà

Commento al testo dell'autore Gianmarco Fusari:

Premio per il Miglior testo al primo "Festival della canzone d'autore di Albanella" e alla rassegna della canzone d'autore "Palco in Piazza"

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla canzone di Gianmarco Fusari: La scatola di soldatini morti

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...