il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
Dipendenti tartassati...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Per la Madre e... il Libro
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Un vecchio amico - Fabio Campadelli

 

I miniracconti di Fabio Campadelli: Un vecchio amico

 
Fabio Campadelli

ID Autore: 1806
ID Testo: 2175

Testo online da lunedì 29 dicembre 2008
Ultima modifica del lunedì 29 dicembre 2008
Scritto nel 1995

 

Commento all'immagine dell'autore Fabio Campadelli:

Un volto in un cerchio come un qualcuno che ti aiuterà.

Un vecchio amico

Sera d'estate in campagna. Cielo sereno ornato di stelle. Silenzio se si esclude il rumore dei grilli. Una luna luminosa e grande come l'ignoto. Sullo sfondo della luna una figura nera.
Un uomo malconcio cammina trascinandosi dietro un borsa con ruote. Uno sguardo stanco che scruta attorno quasi a cercare un'oasi di pace.
In lontananza gli sprazzi luminosi di auto sembrano richiamare i ricordi di una giovinezza ormai lontana.
Adagio prosegue l'uomo ed il silenzio schiaccia quella figura solitaria che nel suo cammino ogni tanto stacca un frutto da un ramo che si sporge sulla strada e lo mangia. Prosegue, l'uomo, siede, e, stanco, riprende il suo andare.
Svolta il sentiero su cui prosegue e lui, nel buio, non se ne accorge. Scivola il piede sul bordo del sentiero, lui perde l'equilibrio e cade nel fosso asciutto che costeggia il sentiero.
Il carrello che porta con se lo segue e lo colpisce. E lui si trova in fondo al fosso sotto il carrello.
Con uno sforzo esce da sotto al carrello e tenta di risalire trascinandosi quel contenitore in cui sta quasi tutto il suo avere.
E duro risalire trascinandosi un peso. Più volte scivola e riprende fino a giungere quasi su bordo del fosso.
Una mano gli afferra il polso e lo aiuta.
Quando ha smesso di ansimare alza gli occhi da terra e si appresta a ringraziare quell'aiuto insperato.
L'uomo dal carrello riconosce nel nuovo venuto un amico che non vedeva da tanti anni.
"ciao" gli dice "per fortuna eri qui vicino"
"ciao" risponde questo "certo è stata una fortuna che io fossi qui. Dove stavi andando?"
"stavo cercare un posto per dormire. E tu dove vai?"
"stavo cercando anche io un posto per dormire. Andiamo assieme?"
"certo!"
Sfondo della luna luminosa e grande come l'ignoto due figure proseguono chiacchierando di tempi lontani.
Prosegue la luna il suo cammino, proseguono le due figure ed al sorgere del sole due figure di nebbia scompaiono in uno scintillio.
Il giorno successivo sui giornali locali un comunicato freddo ed anonimo.
"uno sconosciuto scivolato in un fosso nelle nostra campagne è deceduto per le conseguenze della caduta"

Commento al testo dell'autore Fabio Campadelli:

Omaggio alla solitudine.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento al miniracconto di Fabio Campadelli: Un vecchio amico

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2021 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World), Milky Way Galaxy ...

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...
Sopra...Sopra...