il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

A Lei - Antonio Lo Regio

 
 

Le poesie di Antonio Lo Regio: A Lei

 
Antonio Lo Regio

ID Autore: 2029
ID Testo: 1825

Testo online da martedì 4 novembre 2008
Ultima modifica del martedì 4 novembre 2008
Scritto nel 2008

 

A Lei

Cosa vedo nei limpidi
specchi dei tuoi occhi?
Occhi - di mistiche chiarezze
eterne.
Di laghi
ove guarda il mio cuore
capovolto - abissi -
che dissetano il mio Sogno.
Cosa, in quell' incanto d'Ametista?

Languida ti posi -
seduci i cuscini dove dormi
e tremo - dinanzi a te
notte nera o alba scarlatta.

Profumi - di temporali
infiniti - di tempeste
di mare al tramonto
infuocato - Di gonfie onde
frangersi a rive
che intonano un canto
accordato ai colori
riflessi dai tuoi occhi.

E baci da tremendi prodigi
che devastano - l'Anima -
sospinta alla vertigine
in eterni oblii.
La tua bocca è un'ampolla
di inebrianti Sogni d'incenso.
Sei folgore - Un lampo
illuminante nella notte
oscura dolce
come la Luna
o mia bruna.

Sul tuo corpo sinuoso
scivolo al gioiello nero e rosa
ed ai bei piedi - marmo fresco -
inchinarmi e deporre
il mio Destino,la mia Anima, il mio Amore
e rischiarir il nero Inverno
del mio Cuore.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Antonio Lo Regio: A Lei

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...