il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

La casa dei nonni - Rocco Calabrese

 

Le poesie di Rocco Calabrese: La casa dei nonni

 
Rocco Calabrese

ID Autore: 2000
ID Testo: 1651

Testo online da venerdì 19 settembre 2008
Ultima modifica del venerdì 19 settembre 2008
Scritto nel 2004

 

La casa dei nonni

Demoliscono la casa dei nonni
e negli occhi di mia madre luccica
uno specchio frantumato:
minuscoli pezzi disuniti nel silenzio
(quel silenzio sacro che disfa il corpo).
Conobbi quel silenzio
ch'ero esile fanciullo.
Germogliò in una notte tiepida:
fissavo le palpebre chiuse,
chiamavo sottovoce il nonno,
con ingenua speranza di destarlo.
Demoliscono la casa e quest'impotenza
muta e adulta, strangolata
da molecole di polvere,
si dissolve con le mie urla
infantili, incastonate
nei vecchi muri perduti per sempre.

 

I Commenti dei lettori alla poesia di Rocco Calabrese: La casa dei nonni

Mario Bruno

ID Autore: 2009

Mario Bruno
Data commento: sabato 27 settembre 2008 - Provincia: Saarbrücken (Germania) - ID: 749

Bella questa tua poesia. La distruzione della casa dei nonni nella quale c'erano tanti ricordi vissuti. I ricordi che comunque conserverai per sempre nel cuore.
Bravo e Auguri.

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Rocco Calabrese: La casa dei nonni

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...