il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
Abbasso le tasse!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Almanacco del giorno 24 luglio:

 
 

Oggi Nacque: Alexandre Dumas (padre)

 & nome_1_db_1(i) &

279
Alexandre Dumas (padre)
24 luglio 1802
Villers Cotterets, Aisne - Francia
Fu un sabato di 217 anni fa

Scomparve il
05 dicembre 1870
Puys, Dieppe - Francia
Fu un lunedì di 149 anni fa
Aveva 68 anni

(A cura di Laura Fleres)

 

Ricerca Avanzata

Romanziere e drammaturgo.
Figlio di un generale di origine mulatta, rimase orfano all' età di tre anni e venne quindi allevato dalla madre Marie Louis Elisabeth Laburet. A causa delle difficoltà economiche non potè approfondire gli studi, ma coltivò il suo spiccato interesse per la lettura. Nel 1823, a Parigi, entrò al servizio del duca di Orleans come segretario, grazie alla sua calligrafia. Dopo aver assistito ad alcuni spettacoli di una compagnia di attori shakespeariani, iniziò a scrivere per il teatro. Il successo giunse con "Enrico III e la sua corte", dramma messo in scena nel 1829, che ottenne un notevole successo. Nel 1830 il medesimo successo fu ottenuto con "Christine de Fontainebleau". A questo punto lasciò il suo impiego da segretario e si dedicò completamente alla scrittura di romanzi. Le sue opere letterarie più conosciute, "I tre moschettieri" ed "Il conte di Montecristo", furono pubblicate a puntate sui giornali a partire dal 1844. Con la sua attività di romanziere riuscì ad ottenere notevoli guadagni che sperpeò conducendo una vita piuttosto dissoluta. Nel 1844, a Port Marly, si fece costruire il castello di Montecristo dove giungevano sistematicamente i suoi creditori a reclamare ciò che spettava loro. Fece anche costruire un proprio teatro che fallì nel giro di pochi anni. Rovinato dai debiti, nel 1850, fu costretto a vendere il castello e si rifugiò in Belgio dove scrisse ventidue volumi di memorie pubblicati tra il 1852 ed il 1854. Difensore dell'indipendenza italiana ed ammiratore di Giuseppe Garibaldi, lo seguì nella spedizione dei Mille e dopo questa esperienza scrisse le "Memorie di Garibaldi", pubblicate nel 1861. Nel 1870, a causa di una malattia vascolare, rimase semiparalizzato così trascorse gli ultimi anni della sua vita nella casa del figlio che a sua volta si chiamava Alexandre Dumas e fu anch'egli uno scrittore di successo.

 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

Abbasso le tasse!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Mercato Almanacco Articoli In giro Per
My Area Letteratura Mercato Almanacco Articoli / In giro per...
  Sopra...Sopra...