il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Antonella Santoro

 
 

Autori: Antonella Santoro

 
Antonella Santoro

ID Autore: 2019

Iscrizione: sabato 18 ottobre 2008

 

Biografia

 

Il Foto Album di: Antonella Santoro

 
Antonella Santoro

ID Foto Album: 28 / 1

Commmento Foto:

Antonella Santoro

ID Foto Album: 29 / 2

Commmento Foto:

Antonella Santoro

ID Foto Album: 30 / 3

Commmento Foto:

Antonella Santoro

ID Foto Album: 31 / 4

Commmento Foto:

 

Le Poesie di: Antonella Santoro

La soglia da varcare
A guardarmi il viso appoggiata a uno specchio rimane solo il naso, quel che resta di un incrocio di amori tra paesi lontani. E pensare di governare una vita che appare un mosaico è un gioco di gatto con la coda fra i denti. Condanno ora l'illusione: un'idea balzana sulla vita in cui tradizione sia padrona e la temibile noia segni i giorni. Ma se opposte realtà fanno gioire ...
Cod: 7887 - On line dal: mercoledì 4 giugno 2014 - Ultima modifica: mercoledì 4 giugno 2014

Senza sapere
Di pensieri indecisi quei giorni... sedie spostate e noia dietro il sopore degli assensi. Una parentesi - il sole - a strade inzuppate, quando i capelli arruffati sfidavano ogni direzione secondo le regole del tempo. Negli attimi liberi un ammiccare di sguardi senza sapere che la vita ci avrebbe uniti per sempre. ...
Cod: 7888 - On line dal: mercoledì 4 giugno 2014 - Ultima modifica: mercoledì 4 giugno 2014

Per gli obliqui tuoi occhi
Per gli obliqui occhi - simili al pensiero tuo - ti riconosco stirpe di mio padre ma di lui resta luce. Non ombra. Le apparenze poi accompagneranno noi nei loculi lontani gli uni dagli altri perchè infine dentro il buio giustizia sia fatta indefettibilmente. ...
Cod: 7883 - On line dal: martedì 3 giugno 2014 - Ultima modifica: martedì 3 giugno 2014

Struggente malinconia
Il vento mi prestava alla fresca notte carezzando luci in festa... Per ritrovare l'emozione dei primi passi sedevo ora su una sedia sghemba che mi sembrava comoda come a teatro. Le stelle... le stelle scintillavano sulle paillettes e le scarpe lucide mentre il colore dei rossetti ci avvolgeva e i suoni, le voci eran proprio gli stessi di una volta. Non era il valzer f ...
Cod: 6249 - On line dal: mercoledì 8 agosto 2012 - Ultima modifica: mercoledì 8 agosto 2012

Solo in amore
Accogli nell'istante l'anima mia che al riparo fugge... e se d'altri spesso qualcosa perdo involontariamente - là dove la giusta parola nell'affanno della concisione è di freno al sentire o nel pudore del sentimento - mi domando se soltanto in amore riesca a farmi capire o se tu solo sappia comprendere, affinchè non resti fraintesa sempre. ...
Cod: 6203 - On line dal: lunedì 30 luglio 2012 - Ultima modifica: lunedì 30 luglio 2012

C'era una volta
Verso le punte con movimento leggero auld lang syne... socchiuso languore di passati naufragi malinconie di discorsi remoti compiuti in scatole di agende inanellate. Attimi di intrusione in un passato unico visibile nei sussulti lato cuore... fotogrammi spolverati da una mente vigile nel fugace turbarsi di sentimenti. ...
Cod: 6185 - On line dal: mercoledì 25 luglio 2012 - Ultima modifica: mercoledì 25 luglio 2012

Accountants
Quattro schede di carta quadrettata... L'attenzione è ormai nostra padrona fino a catturare l'anima e il sorriso diventa avaro fisso al pensiero. Che l'amore indovini il sussurro metallico dei nostri cuori che sa di pianto e le parole informi dense di affanni nelle notti da non poter dormire. Un amore a mezze maniche questo che quadra il bilancio della vita dentro un c ...
Cod: 6137 - On line dal: mercoledì 11 luglio 2012 - Ultima modifica: mercoledì 11 luglio 2012

Come in un quadro
Dopo il rumore - il clic della porta - quei gradini scivolosi, da cui scomparire nel vento. Il cervello confuso in cerchi di interrogativi a corona sul capo mentre la bolla d'aria dentro respirava appena. Un miracolo per me evitar decisioni assecondando la spinta verso gli alberi secchi... Ma il vento che mi confuse entrò in me facendomi libera senza le scarpe pesa ...
Cod: 5934 - On line dal: lunedì 21 maggio 2012 - Ultima modifica: lunedì 21 maggio 2012

Sabbie mobili
Sprofondare pesantemente col desiderio di volare mentre il fango copre gli occhi e il respiro annega. Sono urgenti decisioni patteggi palliativi pietose ma credibili bugie anche se volevo solo un prato da cui guardare il cielo lontano da questa palude insidiosa. ...
Cod: 5729 - On line dal: martedì 28 febbraio 2012 - Ultima modifica: martedì 28 febbraio 2012

Puzzle
Acqua sospesa in occhi d'amore indifeso sotto una fronte d'ampio respiro e sottili di parole chiuse le labbra. Un naso piccino in mezzo a un rotondo cortile, come un albero che si è fermato nel crescere. Non so se questo può far capire com'è una donna. Ma io, a causa delle labbra, son stata severa... per l'affetto negli occhi, gli altri m'han deluso. ...
Cod: 5601 - On line dal: lunedì 12 dicembre 2011 - Ultima modifica: lunedì 12 dicembre 2011

A una madre
Per pettinare capelli ci vogliono mani di donna che seguano lunghezze da vicino, con sguardi soffici d'orgoglio. Sono carezze semplici che ricuciono stoffe insieme a lembi di ferite, con parole che fan crescere, da ricordare in seguito finchè non finisce la vita. È per questo che ho nascosto pettini e specchi lasciando spuntar fiori sul mio capo - denti di leone selvaggi ...
Cod: 5597 - On line dal: sabato 10 dicembre 2011 - Ultima modifica: sabato 10 dicembre 2011

Feeling good
Fra un lunedì e un martedì certa d'incertezze infinite mi allungo in un liscio piacere di pieghe... felice attesa, quasi un dolore. Com'è sorprendente amarsi senza sorprese. ...
Cod: 5015 - On line dal: martedì 8 marzo 2011 - Ultima modifica: martedì 8 marzo 2011

I don't play
Mi scarabocchio in due righe a riconoscermi per l'intero giorno nel tragitto d'andata. Come in rewind poggio il tacco... già, arrivata al primo lamento. Oh! I don't play! ...
Cod: 4870 - On line dal: venerdì 7 gennaio 2011 - Ultima modifica: venerdì 7 gennaio 2011

"Pantoum" (esercizi di stile)
Odo pioggia scrosciarmi nelle vene Le mie vesti piangon gocce fine Scossa da un vento di ghiacci e brine Solo tu puoi lenire le pene. Le mie vesti piangon gocce fine Ogni pozza frena il mio bene Solo tu puoi lenire le pene Ma le braccia tue non sono vicine... Ogni pozza frena il mio bene Amore mi consola senza fine Ma le braccia tue non sono vicine... Ritrovarti è quello che mi pr ...
Cod: 4849 - On line dal: mercoledì 29 dicembre 2010 - Ultima modifica: mercoledì 29 dicembre 2010

Contro-sensi
A occhi chiusi sfrego tra le dita ruvida superficie e nel pensiero di labbra schiuse carezzo lieve parti divaricate. Segni sottili mi attraggono e tra questi linee contorte ravvicinate d'affanni si spezzano come cristalli, d'amore s'intrecciano. Avvinta da passione mi allungo orizzontale da ataviche memorie e le coltri leggere scosto mostrando le braccia al nuovo "amico": l ...
Cod: 4690 - On line dal: martedì 12 ottobre 2010 - Ultima modifica: martedì 12 ottobre 2010

Enigma
E io che ti cullavo la notte pensando ai Re ai Papi... Di giorno giravo le mie pagine sgualcite. Da sempre una domanda: "Perchè proprio io?" ...
Cod: 4316 - On line dal: martedì 29 giugno 2010 - Ultima modifica: martedì 29 giugno 2010

Quattro parole
Son morta a giugno in una croce di quattro parole. M'han finito senza sapere della condanna già sul capo anzi, sul capro. La pena l'espio senza spirare. Spero di riuscire a farcela vivendo giorno a giorno. ...
Cod: 4298 - On line dal: martedì 22 giugno 2010 - Ultima modifica: martedì 22 giugno 2010

Astrusità
D'ala che batte come un accenno - stupito o stupido - valgono entrambi. Non ti è concesso uscire... Perché non so. ...
Cod: 4193 - On line dal: domenica 30 maggio 2010 - Ultima modifica: domenica 30 maggio 2010

Per non dimenticare (douce France)
Ancora tornar vorrei, come è certo dopodomani, nell'avventura delle parole misurate, nello smisurato entusiasmo del sollievo dei consensi, negli sguardi e sorrisi d'intesa, nella meraviglia che... un che di eccezionale son io... Abitudini. Al solito posto sorrisi ai replicanti nei bar e la Perrier per non dimenticare, le bancarelle sulla terrazza nel flusso di folla curiosa. Tornerò ...
Cod: 2861 - On line dal: mercoledì 8 aprile 2009 - Ultima modifica: mercoledì 8 aprile 2009

La "mia" patria
Altera in filigrana, coronata di rocce, Trieste italiana sui libri di scuola e la lenta, attenta attesa nell'ansia di libertà. Nel coraggio di morire di chi non vuol tacere, negli sguardi oltre il mare da lontane realtà. In abbracci d'azzurro persi con orgoglio senza pari e nei testi nell'oblio per chissà che viltà. ...
Cod: 2704 - On line dal: sabato 14 marzo 2009 - Ultima modifica: sabato 14 marzo 2009

Friandises, golosità...
Per compensarti dei tuoi mille abbracci... fragole affogate nella panna cannoli di ricotta tempestati di ciuffi di arancia friabili cuori di marzapane. E ancora: mandorle a piene mani, cucchiai di crema al cioccolato bianche meringate miele e marmellata di fichi, in risposta alle tue parole d'amore... Infine, per restituirti i tuoi baci di velluto... Nutella a fiumi, fichi ...
Cod: 2375 - On line dal: sabato 24 gennaio 2009 - Ultima modifica: sabato 24 gennaio 2009

Lezione di ballo
Senza fretta, un tango. Movimento del capo, la gamba indietro, lo sguardo... Con calma, le nove di sera. Noi, già stanchi, ma ostinatamente attenti... Il ballo è per noi l'oblio delle mattine, della routine, dei contrasti. Basta col rispetto e i "pardon"; ora scivoliamo nella musica attentamente, senza dar fastidio agli sguardi specchiati, coi consigli sussurrati nel momento dell'e ...
Cod: 2078 - On line dal: giovedì 18 dicembre 2008 - Ultima modifica: giovedì 18 dicembre 2008

Il padre del soldato
Invidioso, vengo a salutarti: mi tentano le avventure mai vissute e le cose che vedrai in paesi lontani, quelle che vivrai con i compagni, le risate, la paura. Ma è solo un minuto... E mentre vedo nel tuo volto l'impazienza di partire, il terrore dei giorni che verranno in attesa di notizie di te mi strazia. ...
Cod: 1981 - On line dal: domenica 30 novembre 2008 - Ultima modifica: domenica 30 novembre 2008

Mon amour
Il mio amore è un esagono dai lati irregolari, la passione incompresa d'un panorama grandioso. È l'oceano tempestoso dall'alto delle rocce bretoni, e distese di sabbia sotto l'abbazia... Il mio amore è l'amour di Brel e Aznavour è Delon dagli occhi inquieti, è Cosso, come un bambino dallo sguardo azzurrino. È "la boum", è letteratura, la Rivoluzione, Napoleone è l'attrazione p ...
Cod: 1950 - On line dal: martedì 25 novembre 2008 - Ultima modifica: martedì 25 novembre 2008

I MiniRacconti di: Antonella Santoro

Fantasticheria: due immagini diverse per un unico soggetto...
A proposito della Cattedrale di Rouen - dipinto di Claude Monet. 1 Colore del grano e del tabacco, affascina, anche se dalla piazza, seduti dopo il tramonto al tavolino del "café" di fronte, gli occhi annegano nel grigio della realtà di guglie e doccioni della facciata ovest. E se si entra nell'animo del pellegrino incolto, le statue sanno parlare agli occhi come una volta, mentre la ment ...
Cod: 4753 - On line dal: giovedì 18 novembre 2010 - Ultima modifica: giovedì 18 novembre 2010

Imbarazzo
Il maestro Mastino si sporse dalla porta a vetri della palestra in cui dava lezioni di ballo. Aveva lasciato Dario a ripetere i passi base della milonga, che non riusciva a imparare, sotto l'occhio vigile della moglie Ernestina... Con il grosso busto fuori della porta socchiusa, fece cenno a Silvio e Gabriella, che stavano arrivando, di avvicinarsi in fretta e, giunti a portata di voce, sussurrò ...
Cod: 4391 - On line dal: martedì 27 luglio 2010 - Ultima modifica: martedì 27 luglio 2010

A proposito di quelli che... popolano questo "nostro" sito
La poesia di Antonio Pelizzari (ID 3774) offre spunto per una simpatica disamina della realtà di un sito web molto frequentato. Molti gli iscritti, altrettanti i visitatori. Tra questi ultimi c'è chi commenta (i rari), molti curiosano e spesso traggono spunti. Questo perché siamo giustamente in un regime di libertà e quasi tutti senza la protezione di un copywrite. Noi, gli iscritti, è ver ...
Cod: 3799 - On line dal: martedì 5 gennaio 2010 - Ultima modifica: martedì 5 gennaio 2010

Voltafaccia
Da qualcosa di impalpabile si era capito che quella sera non si sarebbe stati bene all'Eden. Auto a bizzeffe nel cortile, visi scostanti alla cassa e quello scontrino che non si decideva a srotolarsi, mentre si udivano le note di una milonga. Dentro la sala, poi, un mare di gente. Al suono dei fox trot tutti si precipitavano a ballare, affollavano gli stretti corridoi di passaggio e gli uomini ra ...
Cod: 3157 - On line dal: venerdì 12 giugno 2009 - Ultima modifica: venerdì 12 giugno 2009

Rivelazioni
Quella notte del 2 aprile all'Eden c'ero anch'io... alle nove in punto, con le luci spente e lo slow-fox che imperversava... Dato che nelle serate infrasettimanali con scarsa affluenza di pubblico il dj Finn aveva l'abitudine di mettere un nastro registrato e chiacchierare con i presenti, all'inizio di quella sera propose dieci degli "slow" più famosi. Chi sapeva, sapeva... e gli altri che as ...
Cod: 3156 - On line dal: martedì 9 giugno 2009 - Ultima modifica: martedì 9 giugno 2009

Giò e Giò
Gianni arrivò trafelato al quarto piano: l'ascensore era fuori uso. Trovò sul pianerottolo la signora del quattordici. Stava cercando le chiavi di casa nella borsa. "Come va?" le chiese dopo i saluti "ha visto che fortuna, dopo una giornata di lavoro?! Anche oggi, l'ascensore..." "Eh, sì. Una vergogna! Mormorò la donna, continuando nella sua ricerca. "Ma dove sono andate a finire? Non le trovo". ...
Cod: 3082 - On line dal: domenica 24 maggio 2009 - Ultima modifica: domenica 24 maggio 2009

Senza classe
Cesira tornò in sala da ballo una sera di febbraio dopo la convalescenza. Appariva più stanca per le cure sopportate ed aveva un sorriso fatuo stampato sulle labbra. Oreste la convinse subito ad entrare in pista perché, si sa, "doveva fare una vita normale", malgrado tutto, viste le operazioni esplorative e quelle decisamente invasive. Ora May (così la chiamavano da sempre) stava bene e voleva r ...
Cod: 2765 - On line dal: mercoledì 25 marzo 2009 - Ultima modifica: mercoledì 25 marzo 2009

Chiara e Marco
Chiara ora viveva per la danza. Aveva trovato un maestro, si era inserita in un gruppo. Aveva convinto suo marito Marco. Tutto era a posto. Il tempo si trovava: per le lezioni e le esibizioni. In breve aveva surclassato le coppie collaudate, i veterani, i presuntuosi ed era entrata nel cuore del maestro per la porta principale; per l'avvenenza, la determinazione, la bravura. Per lei si trovav ...
Cod: 2431 - On line dal: sabato 31 gennaio 2009 - Ultima modifica: sabato 31 gennaio 2009

Pensieri di inizio anno
Su, perbacco, è andata! Ancora per poco, e poi ricominciamo, sulla solita giostra, a dondolarci indietro fino a toccare le code dei cavalli coi capelli profumati d'aghi di pino! Le palline rimaste sull'abete sanno delle arance candite dei panettoni e la stella del puntale è scivolata un po', in direzione pavimento. Su, coraggio, verso i saldi, coi borsellini ancora pieni perché abbiamo risparm ...
Cod: 2204 - On line dal: venerdì 2 gennaio 2009 - Ultima modifica: venerdì 2 gennaio 2009

Una persona sconcertante
Cammina rigido, postura "schienata", le braccia come un burattino, magro; l'atteggiamento schivo, di uno che è indaffarato, distratto. Il sacchetto della spazzatura è leggermente staccato dal corpo, l'aria un po' schifata, quasi un odore sgradevole ne provenga. Invece no. Si chiama Fazio di cognome e Gervasio di nome; ma quello che gli ha sempre procurato i maggiori fastidi non è stato il nome ...
Cod: 2058 - On line dal: mercoledì 10 dicembre 2008 - Ultima modifica: mercoledì 10 dicembre 2008

Condominio
Avrebbe voluto svegliarsi più tardi, ma glielo impediva da sempre il suono della radio della vicina. Doveva essere una radiosveglia che alle sei e mezza, tutti i giorni feriali, rompeva quella bolla di sogni reali e immaginari in cui era immersa da circa sei ore. Erano sogni che teneva segreti a tutti, compreso quello che riguardava suo figlio. Povera Franca! Avrebbe voluto un piccolo scienziato ...
Cod: 2022 - On line dal: sabato 6 dicembre 2008 - Ultima modifica: sabato 6 dicembre 2008

Bugie
"Per ora, una bella abbronzatura. Meglio di un paio di calzoni nuovi", pensò Gino, sdraiato su uno scoglio sotto la passeggiata di Nervi. "Come si sta bene qui, al sole di maggio, in un momento di libertà e un amore tutto nuovo da assaporare". Stasera ancora Silvana e una grossa bugia per Marisa: un complesso "anni settanta" in un locale dell'entroterra, con amici d'infanzia e pizza e birra.. ...
Cod: 1937 - On line dal: domenica 23 novembre 2008 - Ultima modifica: domenica 23 novembre 2008

Anni cinquanta
La tenevano per mano in mezzo a loro, mentre il vento si insinuava gelido tra gli abiti e faceva roteare i capelli sulle loro teste. A volte, per gioco, per evitare un gradino, la piccola veniva sollevata a mezz'aria, dopo aver contato fino a tre; con le mani affondate nelle tasche del cappotto, ridevano mentre parlavano contemporaneamente dei piccoli fatti di tutti i giorni. Erano due giovani co ...
Cod: 1920 - On line dal: mercoledì 19 novembre 2008 - Ultima modifica: mercoledì 19 novembre 2008

Ristorante cinese
Un tavolo con tovaglia immacolata e, sopra, un vasetto di fiori rossi, una musica in sottofondo. Un sorriso cordiale per noi, clienti da anni. Nel tempo è diventato un'occasione in più per i "che cosa facciamo stasera?" e i ricordi si accavallano ...situazioni diverse, amici diversi. Di loro sappiamo poco, oltre al nome incomprensibile: una madre di età indefinibile, un figlio che si muov ...
Cod: 1909 - On line dal: domenica 16 novembre 2008 - Ultima modifica: domenica 16 novembre 2008

Un "Rock around a clock"
Quando Molly e Marcy entrarono in sala, a sera inoltrata, tutti si voltarono a guardarli. Non passarono inosservati sia per l'ora sia perché il "paso doble" scelto dal dj non era gradito. L'abbigliamento della coppia era del tutto inadeguato a una serata come quella, un sabato sera di fine anno. Entrambi avevano lasciato al guardaroba i piumini colorati e camminavano per la sala con stivali e pan ...
Cod: 1868 - On line dal: sabato 8 novembre 2008 - Ultima modifica: sabato 8 novembre 2008

Una passeggiata in villa
Gino parcheggiò l'auto fuori da villa Serra. Scese dimenticando i finestrini aperti e fece qualche passo verso l'entrata. Della donna nemmeno l'ombra. Guardò l'ora: mancavano dieci minuti all'appuntamento. Si voltò verso la macchina e si accorse della dimenticanza; tornò indietro. Quando ebbe ovviato all'inconveniente, ecco l'auto arrivare puntualissima. La giornata era stupenda, quel dodici ...
Cod: 1835 - On line dal: martedì 4 novembre 2008 - Ultima modifica: martedì 4 novembre 2008

Le Massime di: Antonella Santoro

Le Canzoni di: Antonella Santoro

Gli Articoli di: Antonella Santoro

Gli Annunci di: Antonella Santoro

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...