il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Giorno!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Autori: Elena Rodrìguez

 
 

Autori: Elena Rodrìguez

 
Elena Rodrìguez

ID Autore: 1838

Iscrizione: martedì 10 luglio 2007

 

Biografia

Mi chiamo Rodrìguez Elena. Sono nata in Venezuela. Laureata in Lingue, insegnante e traduttrice di spagnolo, ho collaborato per la casa editrice Vallardi. Vincitrice del concorso Italo Calvino, ed. 1998 con il romanzo "Il sogno del santo", ho pubblicato il racconto "Terra e mare" con la casa editrice siracusana "Nuovo Ippocrate", il racconto "Lombalgia feroce" per la Gilda di Milano, la raccolta di poesia "Pasta e ricotta" per la rivista ennese "Il Gran Lombardo". Attualmente collaboro con la rivista protestante "Riforma" e per il sito Refo.

 

_

 
 

Le Poesie di: Elena Rodrìguez

Litigio
Quando con me discuti Dio sa quanti santi mi tengo in bocca per non tirare giù il Paradiso. Sei come una chiesa pazza. Ed è tre notti che in questa pace di uva acerba mi trattieni ...
Cod: 7986 - On line dal: domenica 18 gennaio 2015 - Ultima modifica: domenica 18 gennaio 2015

Una sedia di zammara
Una sedia di zammara, di questo ti domando dote. Lento è l'abitare delle noci. Senza corde né scale lungo il cielo. Così Dio ci da cuore di mesi, e bocche di giorni che spigano, perché simile alla rosa è l'amore che ritorna santo. Spina come fu l'inverno. Del sonno degli aranci, scura. I tesori della Zisa, non li voglio. Non cerco terre a Ressuara. Di pietra e di legno le ...
Cod: 5170 - On line dal: mercoledì 11 maggio 2011 - Ultima modifica: mercoledì 11 maggio 2011

Dopo l'estremo amore
Persino Massimo s'è chiuso in casa, a scialo di buffoni, a celia tra la gente. Dopo l'estremo amore, lo pigliò il malo verso. Un ceppo di brigante ben piantato, con l'aria mastina e mangiafuoco. Lui che aveva in petto, tenero, un cuore di fava. Il pidocchio nero lo prese a carne viva, un morso appresso all'altro. E lui lasciò persuaso che accadesse quell ...
Cod: 920 - On line dal: martedì 26 febbraio 2008 - Ultima modifica: martedì 26 febbraio 2008

Ti bacio
Ti bacio, amore mio, come Dio baciò la terra, il settimo dei giorni che la vide e gli venne a gradimento, quando posò le labbra, dicono, e nacque un aranceto. Mi baci e in questo bacio m'aggiungi langhe, vigne e ripide a podere nel fondo del palato. E sai di bosfori, stretti, torri bimari, città posate tra i luminosi continenti. E so acqua dura in petto che s ...
Cod: 732 - On line dal: mercoledì 16 gennaio 2008 - Ultima modifica: mercoledì 16 gennaio 2008

Perdono
Perdonarti? Perdonino i cristiani, le anime dabbene, quelli che vennero a venderci perline in cambio di un impero. Mia sorella si fece pietra di lava in mezzo al campo quando scoprì il marito con la India nel patio degli aranci. E le bruciò il letto. Per lo sproposito, cantando a voci spari la tristezza, si meritò una notte tra i ferri di una scura galera. E che seratin ...
Cod: 319 - On line dal: domenica 23 settembre 2007 - Ultima modifica: domenica 23 settembre 2007

Nè cenere nè luce
Tra i ripiani odorosi del settimanile ho ritrovato le piume di Evelyn. Mia cugina, la strega, l'aveva sempre saputo. Legno di mangrovia - diceva - né cenere né luce. Per questo non mi guardò, quando la prese il demone linguacciuto del bicchiere. Solo una pena per me, quando mia madre mi strinse e parve la Vergine di Coromoto con l'agnello. Era la peggio combinata in f ...
Cod: 316 - On line dal: sabato 22 settembre 2007 - Ultima modifica: sabato 22 settembre 2007

Le due matte
Pure la mia gatta le conosce, madre e figlia, per la natura matta del criterio che le inclina. Le tiene a bada, lontano. Sarà che diffida, non so dire, quel tratto fratesco di chi ciba le vite da randagio dei mici di un quartiere. E chissà, nel richiamo, un'aria triste teme.  Non so che le spinga, a modo di mestiere che è importante, in cima ai poggi d'un paese ...
Cod: 245 - On line dal: domenica 9 settembre 2007 - Ultima modifica: domenica 9 settembre 2007

La casa
Non so, signore, chi vi parlò della mia casa additata al fasto. In realtà si sente un malevolo scroscio di fonte in ogni stanza. Piove a gocciole e guazze l'inverno, quanto all'estate pare squartariarsi sotto il peso di scuri reumatismi, che non cessano mai d'incattivire. Un manovale spratico con edifici di certa metratura la costruì così: tra due versanti. Ma a ...
Cod: 183 - On line dal: giovedì 16 agosto 2007 - Ultima modifica: giovedì 16 agosto 2007

Miraggio
Miraggio A volte un sogno, che ha natura a sprazzi, pare e spare di sbieco sopra i muri; ma è verde lucertola che sfolgora di maggio, lesta a sparire nel buio delle case. ...
Cod: 158 - On line dal: lunedì 23 luglio 2007 - Ultima modifica: lunedì 23 luglio 2007

Odio e sdegno
Tu mi condanni a vita di frulli tra gli sterpi, di arie sempiterne e mai sopite. Scirocco sono io. Libeccio che si leva nel mattino a scuotere la paglia dei cannicci. Ora mi ami e ora mi disprezzi. E non c'è posa nel martorio di brezze inquiete e da rapina: il cuore è capo di correnti ...
Cod: 135 - On line dal: mercoledì 11 luglio 2007 - Ultima modifica: mercoledì 11 luglio 2007

I MiniRacconti di: Elena Rodrìguez

Le Massime di: Elena Rodrìguez

Le Canzoni di: Elena Rodrìguez

Gli Articoli di: Elena Rodrìguez

Gli Annunci di: Elena Rodrìguez

 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...