il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Improvviso tu - Stefano Medel

 

Le poesie di Stefano Medel: Improvviso tu

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 8840

Dedica: a Eli

Testo online da lunedì 20 maggio 2019
Ultima modifica del venerdì 30 agosto 2019
Scritto nel 2019

 

Improvviso tu

Commento all'immagine dell'autore Stefano Medel:

Improvviso tu

Improvvisata tu
Sono seduto nella camera,
è sera inoltrata,
occhi chiusi,
musichetta,
sto dormicchiando,
appisolato
inganno il tempo,
con la radiolina;
poi d’improvviso il telefono
fa casino,
qualcuno forse tu,
passa un poco,
suona forte il citofono,
mi desto del tutto,
e mi alzo,
un po’ stordito vengo alla uscio,
e che sorpresa sei tu,
un improvvisata,
sei passata un attimo;
entri col tuo giaccone,
ti vedo con piacere,
hai rotto la mia noia
domestica;
parliamo un po’,
il tuo faccione ,
che bella sei;
poi dopo un po’,
devi ripartire,
è stato un momento
sereno,
mi hai appagato,
tranquillizzato,
momento con te,
grazie che ci sei,
grazie.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Improvviso tu

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...