il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Sera!
100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Un gioco pericoloso - Ornella Bianchini

 

Le poesie di Ornella Bianchini: Un gioco pericoloso

 
Ornella Bianchini

ID Autore: 2183
ID Testo: 8345

Testo online da domenica 1 maggio 2016
Ultima modifica del domenica 1 maggio 2016
Scritto nel 2016

 

Un gioco pericoloso

Giocare sporco con l'amore
quando è l'altro a dover subire... a dover soffrire
a dover pagare un prezzo che non conosce denaro
provocando una ferita più profonda di quella di uno sparo
giocare con l'odio e con il rancore
con la gioia e con l'altrui dolore
giocare anche con la felicità
spaccandola a metà
o addirittura distruggendola del tutto
senza provare un po' di umanità... senza avere un pò di tatto
dopo che per costruirla di tutto si è fatto
giocare senza pudore con un'anima bambina
rendendola per sempre non più com'era prima
giocare con le emozioni dell'anima e con le sensazioni del cuore
lacerando l'una e distruggendo l'altro di dolore
giocare... giocare senza però pensare
che se il gioco è solo una bugia, una sporca fantasia... non può certo dare
e può soltanto fare molto male
giocare con la vita no... perché la vita non è un gioco
e già viverla non è cosa da poco...

e tu con me e la mia vita da troppo tempo stai giocando
in un tuo bugiardo vortice mi stai intrappolando
con una corda troppo stretta e dolorosa a te mi stai legando
mi prendi con te e quel tuo finto amore violentemente mi afferra
per poi... quando tu lo vuoi... scaraventarmi di colpo a terra
mi fai quasi sentire il cielo... lassù
e poi quando sei stanco mi getti di botto ancor più giù
e del mio amore ti piace spesso ridere
ed io ogni volta sempre un po' smetto di vivere
quasi godi sentendomi piangere
e addirittura accusi me di fingere
e sulle ferite della mia anima getti sempre il sale
per farmi ancor più male
mi fai girare intorno a te come una trottola
e ogni volta che fai troppo tardi mi rifili una nuova frottola
e fai finta di non accorgerti della mia tristezza
della mia stanchezza
e metti in atto la tua studiata e preparata freddezza
troppo tardi ho capito che tu pensi solo a te stesso
e che al posto dell'anima non hai altro che un grosso sasso
ma devo trovare un modo per dirti no
ma come farò... davvero non lo so
a questo tuo sporco gioco non voglio più giocare
e tu dovrai per forza lasciarmi andare
almeno starmi a sentire
devo agire adesso per salvare me stessa e la mia vita
devo riuscire a liberarmi dalla trappola in cui sono finita
dalla mia vita devo togliere le tue mani
e mandare all'aria tutti i tuoi malvagi piani
anche quelli che tu hai già in serbo per me... per il futuro
altrimenti tutto per me diventerà sempre più oscuro
altrimenti alla fine del gioco mi riporrai sopra uno scaffale
come una vecchia bambola a cui ti sei divertito a fare male
una bambola che non t'interessa più o che forse non ti è mai interessata
o che probabilmente fin da subito l'avevi già lasciata
sento che il gioco è già troppo pericoloso
sento che si è già acceso un incendio doloso
e questo tuo falso amore è ormai per me fin troppo doloroso...

apro la porta e sono libera
ma in realtà è solo una fantasia... anche un po' frivola
forse sto sognando
o magari lontano da te me ne sto davvero andando
ne l'una e ne l'altra... ma sono libera e tu non ci sei
il mio dolore più non vuoi e il mio pianto più non hai
ora lo vedo
e in ciò che vedo io credo
ero decisa ad andare ma ora non ricordo che quel poco
dal tuo inferno a questo paradiso avverto un grande vuoto
sento però che più nulla di te adesso mi pesa
ma solo perché prima che io andassi tu mi hai uccisa
l'incendio doloso che avvi appiccato... piano e a stento
nessuno poi lo ha spento
ed io in tempo non sono andata via da te
ed ho aspettato inerme che tu spegnessi me.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Ornella Bianchini: Un gioco pericoloso

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2020 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...