il nino!
Chiunque tu sia ,
Buona Notte!
Dipendenti tartassati...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Per la Madre e... il Libro
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Quando busserò alla tua porta... - Ornella Bianchini

 

Le poesie di Ornella Bianchini: Quando busserò alla tua porta...

 
Ornella Bianchini

ID Autore: 2183
ID Testo: 8128

Dedica: a tutte quelle persone che hanno raggiunto il secolo di vita... e anche a quelle che sono riuscite a superarlo.

Testo online da giovedì 25 giugno 2015
Ultima modifica del giovedì 25 giugno 2015
Scritto nel 2015

 

Quando busserò alla tua porta...

Quante volte ho pronunciato le parole di questa canzone
durante la messa a cui innumerevoli volte ho partecipato
quando ero nel mondo terreno
ed ora sono davvero qui a bussare alla tua porta
di strada ne ho fatta... tu solo sai quanta
durante la mia lunga vita
che tu stesso generosamente mi hai donato
i miei piedi sono vecchi e molto stanchi
le mie mani ruvide... e anch'esse stanche
il mio viso è coperto di rughe dall'avanzata età
il mio viaggio è stato lungo e ne porto il peso
il bagaglio del mio vivere è anch'esso pesante
è costellato di tanto... di tutto... del poco e del nulla
non dimenticherò mai coloro che mi hanno amata
e che io ho amato
quelli che qui da te mi hanno preceduto
e quelli rimasti sulla terra
consegno a te le mie preghiere
per le persone che laggiù non mi hanno voluto bene
porto con me tanti grappoli d'amore
e a te ne faccio dono
li appenderò nella tua vigna
ma sulle spalle porto anche il peso di grandi ceste
colme di dolore
lentamente le poserò nei tuoi campi di pace
affinché quella stessa pace sollevi un po' quel dolore
e io ne senta meno il peso
ho sorriso nell'assaporare il tanto
e mi sono incupito nel dover assaggiare il niente
ho sofferto la fame
ma poi ho potuto godere anche dell'abbondanza
mi sono fortemente intristito
e ho anche temuto per la mia vita e per quella dei miei cari
ne vedere i mio paese travolto... e stravolto dalla guerra
nell'inferno di quei bombardamenti
ho perso un figlio... in tenerissima età
ora potrò finalmente riabbracciarlo
ma dopo quella tragica bufera
ho potuto tornare a sorridere
nel veder tornare il mio paese nella pace
in quel mio tempo laggiù vissuto
ho poi avuto figli... nipoti e pronipoti
ora qui potrò rivedere tutte le persone che laggiù conoscevo
e avere anche tanti nuovi amici
potrò finalmente rivedere l'amata persona che divideva la sua vita con la mia
che sulla terra così troppo presto ho perduto
e che da tantissimi anni non vedo più
ma che tra miriadi di anime riconoscerei...

ecco... tu non mi hai aperto la tua porta
ma per me l'hai spalancata
ora sono davvero nelle tue terre
sconfinate da infiniti orizzonti
il mio volto ora non è più trasfigurato dalla morte
poiché ora io vivo dentro questa mia anima
ti ringrazio mio Signore per la lunga vita che mi hai regalato
e anche per avermi accolta in questa tua oasi di pace
continuerò a cantare quella canzone... ogni giorno
poiché qui è sempre festa
e perché Tu sei la messa eterna.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Ornella Bianchini: Quando busserò alla tua porta...

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2021 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...