il nino!
Chiunque tu sia ,
Buon Pomeriggio!
Dipendenti tartassati...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...
Per la Madre e...
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Ciclo - Giovanni D'auria

 

Le poesie di Giovanni D'auria: Ciclo

 
Giovanni D'auria

ID Autore: 2035
ID Testo: 8066

Testo online da giovedì 7 maggio 2015
Ultima modifica del giovedì 7 maggio 2015
Scritto nel 2015

 

Ciclo

Profonde cicatrici incise
lacerano il vecchio cuore,
putrido straccio consumato
dal inesorabile ciclo di vita,
costretti ad aprire gli occhi
intrisi di lacrime amare,
per guardare il tramonto che
muore, mentre l'alba continua
a vedere la luce del sole,
miriadi di giudizi umani
si ribellano ma! Sottomessi
alla creazione divina tacciono,
mentre il sangue si coagula
nelle vene e gela, la floscia
carne come acino attaccata
alla vecchia vite appassisce
in attesa che l'alba tramonti.

 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Giovanni D'auria: Ciclo

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2021 all right reserved)

Made in Earth Planet;
From Turin, Italy, Europe, World (United People of World)

100 € di retribuzione netta ne costano al Datore di lavoro 205!...
Fai una Donazione Ricorsiva!...
Fai una Donazione Una Tantum!...

 

Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Letteratura Almanacco Articoli In giro Per Mercato
My Area Letteratura Almanacco Articoli / In giro per... Mercato
Sopra...Sopra...