il nino!
Sig. Chiunque tu sia ,
Buon Mattino!
Casa My Area Ghimmisammanni Contatti Login Menù

Cicala - Stefano Medel

 
 

Le poesie di Stefano Medel: Cicala

 
Stefano Medel

ID Autore: 2169
ID Testo: 7738

Dedica: a Eli

Testo online da martedì 1 ottobre 2013

Ultima modifica del martedì 1 ottobre 2013
Scritto nel 2013

 

Cicala

Questo amore,
che non è mai,
come vorrei;
tu sfuggi via,
vai avanti e indietro senza posa;
non ti fermi mai,
non guardi me,
non ti curi di me,
non capisci,
non mi senti;
sei affaccendata nelle
tue piccole cose;
come una farfalla e cicala,
alla fine dell'estate,
cantando vai,
e non pensi a nessuno;
capisci solo la tua libertà;
e tante cose avrei da dirti,
tante cose,
e poter fermare la tua corsa,
e farti capire,
il mio dramma,
il mio amore;
ma tu vai spensierata,
come una cicala ,
e di niente di curi,
finchè non muore il giorno.

 
 

Chiunque tu sia, lascia il tuo Commento alla poesia di Stefano Medel: Cicala

E-mail:
Nome:
Cognome:
Testo Commento:
Ricarica:
Codice di Sicurezza:
Codice di Sicurezza:
 
 
 
 
_
 

Il Nino! - la Piazzetta venticinque punto otto! (1961 ÷ 2019 all right reserved)

  Sopra...Sopra...
Casa! Casa! Aree My Area Ghimmisammanni Contatti Login Logout
Aree Mercato Letteratura Almanacco Articoli In giro Per
My Area Mercato Letteratura Almanacco Articoli / In giro per...